SABATO 28 MAGGIO ondabassa13.10marea07.20 CAMBIO € 112.2 $ 100.7

b2villa waridigecko


kipe





 

LIBRI | "MORAN", IL ROMANZO DI MATILDE CALAMAI CONTRO IL BRACCONAGGIO
UNA STORIA DI PASSIONE, DOLORE E MAL D'AFRICA IN CUI LA NATURA VINCE
Matilde Calamai, autrice toscana con il Kenya nell'anima, torna in libreria con un nuovo romanzo, dal titolo "Moran".
“Molte delle mie opere parlano dell’Africa,  il mio posto dell’anima, a Mama Africa ho dedicato poesie e pennellate di sensazioni. Ho scritto un racconto, “Quanza la matriarca”, per far conoscere alle persone lo straordinario universo degli elefanti nonostante la dura vita della savana, racconto che si è aggiudicato il terzo posto a Melbourne, Australia, al concorso letterario ALIAS. La storia di Quanza mi ha fatto scoprire sia un mondo violento e spietato sia un paradiso per elefanti e rinoceronti: un asilo dove questi animali vengono salvati, accuditi e inseriti nuovamente nella savana liberi di vivere la loro esistenza, ed è proprio grazie alle persone che lavorano per la salvaguardia di questi mammiferi che ho deciso di scrivere Moran - dice la Calamai. È sicuramente un romanzo che riserva emozioni avvincenti, non privo di ben orchestrate situazioni e colpi di scena, il tutto colorato di passione per l'Africa dove " la natura comanda e sempre vince " e dove le accensioni del paesaggio, le danze, le tradizioni, i fuochi, gli animali esprimono l'energia inesauribile di quella terra che mette l'uomo in connessione con l’universo.“ [...] Poi c'è il male, l'avidità, il bracconaggio, a cui si cerca di riparare non senza dolore e sangue, ma con grande capacità di sacrificio di alcuni per salvare il salvabile. Il protagonista del romanzo vive l'Africa rimanendone avvinto e rapito. Cerca il padre e trova se stesso e ama riamato. Dentro il suo percorso di ricerca, di consapevolezza, di crescita umana, riesce a toccare l'ineffabile, a comunicare con chi non c'è più e a sentire la gioia rigenerante d'una carezza che si trasmette come segreta vibrazione, quella sorprendente di un'elefantessa che riconosce il suo antico soccorritore. Alla fine del romanzo si ha l'impressione che la penna che l'ha vergato sia stata intinta nel rosso dei tramonti africani, nel sangue dei troppi animali straziati dall'avidità occidentale, e che l'intenzione di aiutare a salvarli dal bracconaggio si sposi con la sincera passione dell'autrice per una terra straordinaria dove s'impara a vivere l'istante, ad apprezzare il momento che è poi come vivere l'eternità.
"Una terra, come fiaba da vivere. Come realtà da salvare per salvarci.” - scrive la poetessa Mariagrazia Carraroli Una storia che fa riflettere sui gruppi terroristici che finanzino la loro attività attraverso la vendita illegale di avorio e di altri prodotti della foresta. In quelle zone il traffico di natura alimenta guerre e conflitti con effetti devastanti sulla sicurezza e il benessere delle popolazioni locali. Per le guardie dei Parchi tutelare questo habitat significa anche difendersi da pericolosi gruppi armati e dagli stessi bracconieri che utilizzano, per uccidere gli animali, armi potenti come i Kalashnikov o armi artigianali. I bracconieri uccidono le madri di elefante o rinoceronte lasciando i cuccioli da soli davanti a un terribile destino, ma esistono persone che ogni giorno si prendono cura di loro e li accompagnano fino all’età in cui possono cavarsela da soli e soltanto allora vengono inseriti nuovamente nella savana liberi di vivere la loro esistenza. Chiunque compra avorio uccide questi animali e i suoi cuccioli causando dolore e sofferenza inimmaginabili a loro e a molti altri. Info al sito www.moranillibro.com

 

FREDDIE | TOUR DI "ESILIO VOLONTARIO": BUONA LA PRIMA
BIS A PAVIA, TANTI NEO MALATI D'AFRICA E APPLAUSI
OGGI A TREVIGLIO (BG) 4 LUGLIO MARINA DI CARRARA

CLICCA QUI PER SCOPRIRE LE ALTRE DATE E LEGGERE LE INFO SUL TOUR ITALIANO DI FREDDIE E SUL NUOVO DISCO!!

MALINDIBAY | MITSUBISHI TRITON 3500 BENZINA IN VENDITA QUI!
TANTE ALTRE OFFERTE NELLA PAGINA INTERNA CLICCA QUI

frez

Mitsubishi  Triton 3490 cc benzina del 2009, nuova tecnologia basso consumo, 5 posti, cambio automatico 4WD cassone posteriore rivestito - telecamera anteriore e posteriore - 80.000 km circa originali. KES 4.800.000 trattabili. Per informazioni contattare Giorgio a Watamu 0729248740 email : giorgiongala@yahoo.comCausa rientro in Italia privato vende scooter TVS Cc.110 in ottime condizioni, acquistato nuovo a novembre 2013 e usato solo per piccoli spostamenti. Prezzo: Kshs. 100.000. Chiamare Michela 0713502373
Sempre in vendita il pozzetto freezer con tre cestini usato pochissimo ksh.25000 a Watamu Tel. 0703747601.
Sono sempre tante le offerte su Malindibay, entrando nella pagina delle occasioni. Tutto questo nel nostro spazio di compravendita MALINDIBAY. Tante le occasioni che troverete all'interno.
Vi ricordiamo che potete inserire le vostre gratuitamente! (Tutto tranne le offerte immobiliari che sono a pagamento). Malindibay è uno spazio a disposizione di tutti, chiunque vi può accedere e inserire la propria offerta con foto a:
info@malindikenya.net
ENTRA IN MALINDIBAY SCOPRI L'OFFERTA CHE FA PER TE!

AMICI DELLO TSAVO | LEZIONE SUL KENYA E SULLA SAVANA
ALUNNI INCANTATI DAI RACCONTI SUL CONTINENTE NERO
(di Giovanna Grampa e Adriano Ghirardello)
Il Kenya portato in una scuola italiana dagli "Amici dello Tsavo".
E’ stata una lezione di quasi due ore , ascoltata con interesse e passione dai ragazzi della Scuola Media Enrico Fermi di Fagnano Olona, in provincia di Varese.
Accompagnati da abbondante proiezione di fotografie, abbiamo raccontato la “nostra” Africa, quella che sfugge ai libri di testo.
Il corpo docente con questa iniziativa ha voluto inserire un approfondimento sia alla materia di geografia, ma soprattutto rendere omaggio al Kenya .
Brusìo e atmosfera rilassata nell’Aula Magna. Un grande cartellone, preparato con cura da un alunno, ci accoglie in bella mostra : per lui l’Africa  è un collage di foto di animali della savana,  del Kilimanjaro, dei mitici Masai.
Vogliono sapere chi siamo, come viviamo in Kenya, come si diventa ranger ma soprattutto vogliono sapere del rogo di Nairobi : proprio la sera precedente  Striscia la Notizia ha mandato in onda il servizio di Edoardo Stoppa sull’evento.
L’onda mediatica , oltre ad aver fatto il giro del mondo, è ancora viva : tante le domande interessanti .
Ed ecco scorrere le foto, una dopo l’altra con il loro carico di emozioni : difendere la natura, proteggere gli animali, combattere i bracconieri, sono solo alcuni dei messaggi che i ragazzi hanno condiviso con sensibile partecipazione.
E non potevamo non raccontare quanto magnifici e unici siano gli elefanti con la loro intelligenza, quanto siano importanti per l’intero universo ma anche per il turismo in Kenya. Senza turismo  non c’è lavoro per molti kenyani e questo vuol dire povertà nei villaggi, bambini che non possono più andare a scuola,  scarsità di cibo per intere famiglie.
Mentre parliamo sentiamo l’empatia e l’interesse dei ragazzi che rimangono particolarmente colpiti dalla foto di un elefante morto  al quale sono state tolte , in modo devastante, le zanne dai bracconieri.
Si alza una mano dal pubblico e Daniel , un ragazzo di terza media ci chiede: “Voi ci avete detto che le zanne dell’elefante crescono per tutta la vita e anche senza zanne l’elefante sopravvive. Perchè allora i bracconieri anzichè uccidere un elefante non lo addormentano per togliere le zanne, lasciandolo così vivo?”  Disarmante ! Questo ragazzo ha con il suo pensiero trovato un compromesso per accontentare tutti. Ma il commercio di avorio è severamente proibito e nessuno deve uccidere o "addormentare”  un elefante per le zanne, si va in prigione !
Dal fondo della sala un’ altra mano si alza per chiedere se noi in Kenya abitiamo in una capanna con il tetto di paglia ! Cosa mangiamo, se abbiamo la luce, l’acqua  e come sopravvivono nei villaggi. E’ ora di raccontare come si vive in villaggio, paragonando la loro vita  da adolescenti “ civilizzati” con una giornata tipo di una famiglia che vive nell’entroterra .
La nostra “ lezione” in breve giunge al termine e vorremo ancora parlare per ore: l’incontro è piaciuto e ci ritroveremo  a ottobre per una seconda lezione.
Ma prima di lasciare l’aula regaliamo  ai ragazzi un  ultimo pensiero che sarà oggetto di ulteriore approfondimento  con i professori : “ Immaginate un luogo in cui il cielo non vi sovrasta, vi attraversa. L’aria non si respira, si assapora.....”
Uno splendido monologo di Freddie del Curatolo per definire il mal d’Africa : l’emozione dei ragazzi si traduce in un applauso fragoroso e tutti si alzano in piedi visibilmente commossi. Arrivederci ragazzi al prossimo appuntamento!

KENYAOGGI | SMANTELLATI GLI SHABAAB DALLA FORESTA DI BONI "L'OPERAZIONE E' RIUSCITA, ORA LAMU E' PIU' SICURA"
L’amministrazione pubblica di Lamu ha dichiarato il successo dell’operazione “Linda Boni” (sicurezza nella Foresta di Boni) iniziata nove mesi fa, nel settembre 2015, per stanare i fiancheggiatori della resistenza somala nella grande foresta al confine tra Kenya e Somalia, non distante dall’isola di Lamu.
A forza di appostamenti, raid, sensibilizzazione della popolazione locale, le forze speciali dell’esercito keniano sono riuscite a distruggere alcuni campi di addestramento, a far fuggire e rientrare in Somalia decine di clandestini e far cessare ogni razzia ai villaggi attigui alla quasi impenetrabile foresta.

PER LEGGERE L'INTERO ARTICOLO VAI SU KENYAOGGI.COM CLICCANDO QUI!


ilp
mad leib


mtsavo
opsocimalbrac
storertbvidbtur

LA FOTONOTIZIA | SERATA KENYA IN TEATRO SABATO 28 A TREVIGLIO



TEATRO | FREDDIE FA INNAMORARE DEL KENYA A MILANO
APPLAUSI PER IL SUO "MAL D'AFRICA" AL NUOVO ARIBERTO

Il Kenya a teatro. Malindi, Watamu, la savana, i masai, gli italiani, il popolo keniota. "Freddie del Curatolo vi racconta il Kenya" ha esordito sabato sera al Teatro Nuovo Ariberto di Milano con un grande successo. Accompagnato da Marco "Sbringo" e Furio Bigi, padre e figlio polistrumentisti, Freddie ha messo in scena il meglio dei suoi spettacoli e dei libri che trattano di "mal d'Africa" con passione ed ironia, con l'aiuto di monologhi e canzoni, ma anche di trovate estemporanee e un po' di cabaret (come nel caso della divertentissima "Jambo bwana around the world" in cui interpreta la famosa canzone popolare keniana in cinque lingue diverse).
Troppo lungo raccontare lo spettacolo, che ha coinvolto anche tante persone che non sono mai state in Kenya e ora si stanno convincendo a farci una vacanza. Basti il monologo iniziale: "Immaginate un luogo in cui il cielo non vi sovrasta, vi attraversa. L'aria non si respira, si assapora. Il tempo scorre, non corre e il sistema nervoso si sistema, non si innervosisce. Un luogo in cui la gente non vi incrocia, vi saluta, dove tutto è vero, anche le cose spiacevoli, perché tutto è vita". Lo ha ripetuto anche alla fine di una delle canzoni più emozionanti, "Scappato a Mombasa", impreziosita dal sassofono di Furio Bigi. Piacevole anche l'assaggio del nuovo disco di Freddie "Esilio Volontario" e l'inevitabile caricatura di Flavio Briatore. Nota di merito per chi ha voluto questa serata, con incasso devoluto al children center di Malindi "Mama Anakuja" e per il Kenya Tourist Board, ente del Ministero del Turismo del Kenya, che ha dato il patrocinio allo spettacolo di Freddie per il valore promozionale. Il "Mal d'Africa" esiste e si può anche cantare e recitare.

L'ANGOLO DI FREDDIE | "PEPPINO E LA BANCA"
Peppino Onassis da una settimana vive nel popoloso quartiere di Majengo.
Gli è andata bene che il proprietario dell’Upeponi Café lo ha preso in simpatia e in cambio di tre camicie italiane e un paio di scarpe con la suola in cuoio, gli ha accordato un piatto di fagioli e un pugno di polenta per una decina di giorni.

La sera, se ha ancora fame, riesce a scroccare qualche patata dalle mama accovacciate tra le baracche di lamiera delle viuzze fangose dello slum.

CLICCA QUI PER IL SEGUITO

 

VIDEO | - L'ALTRA MALINDI di T.Moneta
con Freddie del Curatolo


GUARDA QUI GLI ALTRI VIDEO DA MALINDIKENYA.NET

the village

csb



 
 


Karibu!
Sei il visitatore numero
 

 

Riconosciuto da: Municipal Council of Malindi - Ministero del Turismo Kilifi County - Co.Mi.Tes. Kenya - ANSA - Kenya Tourist Board