MARTEDI' 16 SETTEMBRE ondabassa13.31marea07.48sole27° CAMBIO € 113.93 $ 87.45
banpu2kol



b

Le Altre Notizie

- Malindi: Ancora tempo instabile in questa settimana. Si alternano sprazzi di sole ad improvvisi annuvolamenti, complice il vento. La temperatura è salita a 27 gradi.

LE ULTIME

- Progetto italiano San Marco in Kenya a rischio chiusura dopo 50 anni
-Passaporto per il Kenya, abolita la tassa annuale di 40 euro
- E' ufficiale: l'aeroporto di Malindi diventa internazionale!

LEGGI QUI LE NOTIZIE
PRECEDENTI

SCARICA QUI IL VISTO PER ENTRARE IN KENYA

ULTIMA ORA | ACQUA A SINGHIOZZO PER DUE GIORNI
A MALINDI E WATAMU PER RIPARAZIONI ALL'IMPIANTO
Danni a una delle due pompe dell'acquedotto. Per non instillare dubbi nella
popolazione e nell'imprenditoria turistica, il manager della municipalizzata
dell'acqua Mawasco, Isaac Chebule, ha convocato ieri una conferenza stampa
durante la quale ha spiegato perché tra oggi e domani ci saranno problemi
nell'erogazione dell'acqua a Malindi e Watamu. "Dobbiamo riparare una delle due pompe dell'impianto di Baricho - ha detto Chibule - risolveremo il problema in due giorni ma nel frattempo ci sarà qualche problema". In parole povere, malindini riempite le taniche o tenete le scorte d'acqua in casa per i prossimi due giorni...


PERSONAGGI
| ANGELO ESPOSITO E I SUOI 65 ANNI DI KENYA
TRA RALLY, ELETTRICITA' E IL PRESIDENTE KENYATTA


E' un romanzo, la vita di Angelo Esposito, 92 anni e da 65 in Kenya. Fondatore dell'Alfa Romeo club keniota, rallista provetto e conclamato elettricista fin dal giorno del suo sbarco a Nairobi. Lo abbiamo incontrato nella villa che si è costruito da sé appena fuori dalla capitale. Ci ha subito colpito la lucidità, l'energia che sembra portata dai tanti fili e cavi che ha maneggiato nella sua lunga vita. Originario di Carvico, a due passi dalla casa di Papa Giovanni XXIII in provincia di Bergamo, Angelo impara il mestiere da "fiulet" a Milano. Poi la seconda guerra mondiale lo porta in Corsica e in Sardegna con la Folgore, poi a Firenze e sui monti del Trentino. Al ritorno la povertà è un dato di fatto.

Lavora per un paio d'anni a Milano ma lo stipendio è da fame. "Un giorno accompagnavo un amico che si iscriveva nelle liste per fare il minatore in Belgio - racconta Esposito - e c'era un maltese che reclutava operai specializzati per l'Africa, un progetto inglese vicino a Mombasa. La paga era buona, 350 sterline all'anno e un contratto di 18 mesi. Diedi la disponibiltà e da lì a poco mi chiamarono". Il 6 gennaio 1949 Angelo Esposito era a Nairobi, dopo il suo primo viaggio in aereo con scali a Tripoli e Khartoum. Da lì una carriera che lo ha portato a lavorare con le più importanti compagnie dell'Est Africa e poi a mettersi in proprio. "Durante uno dei tanti lavori in giro per il Kenya, conobbi Mzee Kenyatta quando era ancora prigioniero a Maralal - rievoca Angelo - e qualche anno dopo, quando fu eletto primo Presidente del Kenya, mi ritrovai a fargli l'impianto elettrico di casa e del palazzo presidenziale". Nasce una lunga amicizia (nel riquadro in alto della foto, Esposito studia con Kenyatta e con il costruttore Campagnola la costruzione della State House), ma i Capi di Stato hanno sempre avuto un debole per Angelo. Pranza con il Negus Hailé Selassie durante la sua visita a Nairobi, sistema il palazzo di Nyerere a Dar Es Salaam, viene chiamato dal terribile Amin Dada in Uganda e conosce Siad Barre in Somalia. Nel frattempo sviluppa la sua grande passione parallela, quella per i rally. Partecipa a molte corse tra Kenya e Tanzania sempre su Alfa Romeo e rischia anche la pelle in un incidente nel Serengeti, fratturandosi una gamba. Ma le storie sarebbero mille e mille ancora, tra fantomatici campi di pompelmo a Mogadiscio, drink con Ava Gardner e Frank Sinatra al Mount Kenya Lodge e sul set di "Mogambo". Dopo vent'anni di vita a tutto gas, tra caccia grossa e night club ("le donne mi hanno riempito le notti ma svuotato le tasche" ammette) nel 1969 sposa la donna della sua vita, la scozzese Jane, agente di viaggio nella Capitale e più giovane di lui di quasi vent'anni. Una seconda vita fatta d'amore e di dedizione reciproca, impreziosita dalla nascita di due figlie che ora lo hanno reso nonno. Due anni fa Jane è venuta a mancare e Angelo ancora si commuove a parlarne e mostrare le sue fotografie. Ma è un attimo, basta un bicchiere di vino e il ragazzino bergamasco di 92 anni si rimette a guardare avanti. "Vengo a trovarvi a Malindi, presto. Prima però devo imbiancare la casa, che è un po' che non mi ci metto". Non essere mai stanchi di Africa e di vita, ecco il segreto della longevità e di una fantastica storia infinita.

VIDEO | Documentario "L'altra Malindi"

Dopo sei anni di informazione, curiosità, svago e servizi dalla costa keniota per gli italiani, da quest'anno Malindikenya.net inizia a confezionare, di tanto in tanto, anche servizi video per abbinare le immagini alle notizie scritte. Spesso i filmati hanno il pregio di arrivare senza alcun filtro all'occhio del lettore e di mostrare la vera natura delle cose. Quello che abbiamo sempre cercato di fare dal 2008 con i nostri articoli.

MALINDI | Taxisti contro i tuk-tuk in aeroporto
Le autorità: "Chi è in regola può entrare"


Il nuovo aeroporto internazionale di Malindi è operativo, con la sua comoda e moderna sala d'aspetto, l'ampio ingresso e le strutture pronte per ricevere turisti da tutto il mondo, ma c'è ancora da sistemare qualche questione minore. Prima tra tutte, quella sollevata dai guidatori di Tuk-tuk di Malindi, che reclamano il diritto ad entrare nel parcheggio dello scalo malindino per portare o attendere turisti. Secondo alcuni di loro, i taxisti avrebbero ottenuto di non far accedere i tuk-tuk all'interno dell'area aeroportuale. "Hanno convinto le autorità ed ora siamo sottoposti a controlli e spesso ci perseguono anche se solo lasciamo i turisti fuori dall'area" spiega uno di loro. "Niente di più falso - replicano le autorità - i tuk-tuk in regola possono entrare". In ogni caso, siete avvertiti, sarà difficile che il vostro tuk-tuk driver vi porti o venga a prelevarvi.

LA FOTO DEL GIORNO |
"Fratellini giriama" (di Contessina Candini Cioni)


La "foto del giorno" è uno spazio dedicato a voi lettori, che in undici mesi ci avete inviato migliaia di scatti, molti dei quali sono stati pubblicabili e da cui ancora attingiamo. Ricordiamo che questo spazio è nato per offrire uno sguardo sul Kenya che non sia quello convenzionale del safari, delle bianche spiagge e delle escursioni nella meraviglia della natura. Ci piacerebbe mostrare scatti che attingono da momenti di vita sociale, da sguardi e abitudini della gente, dei bambini, che ritraggono luoghi non esclusivamente turistici. Sappiamo che le emozioni che l'Africa regala spesso sono legate a istanti che rimangono nella nostra memoria come frammenti di emozioni, piccoli sussulti al cuore. Ecco, nel nostro piccolo e con il vostro aiuto, cerchiamo di far parlare le emozioni. Invitiamo quindi tutti voi a inviarci le vostre "foto parlanti", ricordando che non è una gara a chi ce l'ha più lungo (l'obiettivo) o più largo (il grandangolo). L'occhio e il cervello, fino a prova contraria, ancora oggi riescono a mettere a fuoco meglio della più moderna macchina fotografica digitale. Quindi inviate, inviate, inviate! Basta allegare le vostre foto con il vostro nome o nickname a info@malindikenya.net. Karibu!

SOCIALE | Borse di studio di Malindikenya.net
Ultimo trimestre per la nostra Susan Gaita

 

I risultati sono sempre stati buoni, l'ultimo trimestre del quarto anno di scuole superiori sarà sicuramente un successo per Susan Gaita, l'orfana di madre e padre che Malindikenya.net grazie all'aiuto dei suoi lettori da quattro anni aiuta, avendole pagato gli studi, gli esami, vitto e alloggio. Susan è rimasta senza padre da giovane e la madre, costretta a prostituirsi, è morta qualche anno fa in circostanze spiacevoli. La ragazza e suo fratello Matolo (altra borsa di studio del nostro portale) sono rimasti soli ma grazie alla generosità di tutti voi stanno andando avanti negli studi e stanno meritando di essere seguiti nella loro crescita. Sicuramente Susan, che riceverà in regalo un computer per il suo diploma, troverà un lavoro dignitoso e si potrà fare una famiglia come desidere.

L'ANGOLO DI FREDDIE | "Vacanze a Malindi, A.D. 2054"
Il viaggio era stato abbastanza disagevole: le hostess robot della Uzbekistain Airlines erano andate in corto circuito, una dopo l’altra, un paio d’ore dopo il decollo.
Dapprima avevano iniziato a servire il the e il caffè bollente, con il solito getto dal dito indice della mano (destra caffè, sinistra the), addosso ai passeggeri invece che nelle tazze.
CLICCA QUI PER ENTRARE NELL'ANGOLO DI FREDDIE

MAL D'AFRICA | "Sentimento ancora vivo" di Sara Martignoni
Mal d’Africa secondo l’enciclopedia online: “Nel linguaggio comune, mal d'Africa si riferisce alla sensazione di nostalgia  di chi ha visitato l'Africa e desidera tornarci “.
Mal d’Africa secondo me…
Torniamo indietro al 29 giugno 2013… Esattamente un anno fa mi stavo preparando al viaggio.

LEGGI QUI IL RESTO

I RACCONTI |
"La settimana di due bergamaschi a Malindi" (di Camillo Vittici)
Primo giorno
Finalmente io e il mio amico Serafino siamo arrivati a Malindi.
Che viaggio ragazzi! Neanche Cristoforo Colombo deve averne fatto uno simile con le sue tre Caramelle. Bergamo-Malpensata, poi sull’eroplano fino a Bombasa e poi due ore di tassi fino qua. Qui hanno la strana abitudine di viaggiare sulla sinistra, ma proprio tutti.

LEGGI IL RACCONTO

MALINDIBAY | Siamo una garanzia...a gratis!
Land Rover venduta in due soli giorni!!!

Malindibay è sempre più la bacheca dell'usato sicuro di Malindi. La Land Rover messa in vetrina due giorni fa è stata già venduta!!!
Sempre disponibile la macchina per la pasta romagnola professionale da 700 watt (400volts). Prezzo Kshs. 250.000 trattabili, chiamare Vincenzo 0725768653. Potete inserire la vostra offerta o richiesta gratuitamente! (Tutto tranne le offerte immobiliari che sono a pagamento). Ricordiamo che Malindibay è uno spazio a disposizione di tutti, chiunque vi può accedere e inserire la propria offerta con foto scrivendo a:
info@malindikenya.net
ENTRA IN MALINDIBAY SCOPRI L'OFFERTA CHE FA PER TE!

the village






 


Karibu!
Sei il visitatore numero
 

 

Riconosciuto da: Municipal Council of Malindi - Italian Comitee - Co.Mi.Tes. - ANSA -