bmw

 




GIOVEDI' 2 LUGLIO ondabassa09.23marea15.39 26° CAMBIO € 108.49 $ 98.35
ebanpu2
b2



kipe

ALL'INTERNO










peso







CLICCA PER ENTRARE

NEWS | KENYA AIRWAYS SUI VOLI DA MILANO A MALINDI VIA NAIROBI
"PRONTI A PARTIRE, MA GARANTITE 160 POSTI PER OGNI VIAGGIO"


Ci siamo, la Kenya Airways ha formulato la sua richiesta alle forze scese in campo a Nairobi in nome del turismo, sulla questione del volo Milano-Malindi via Nairobi.
"Siamo pronti ad aprire la tratta Milano-Malindi via Nairobi, con dogana passeggeri allo scalo di Nairobi, coincidenza immediata per Malindi e ritiro bagagli direttamente nel nuovo aeroporto internazionale - sono state a grandi linee le parole dei vertici della compagnia aerea di bandiera - Il settore turistico della Contea di Kilifi deve però garantirci di riempire almeno 160 dei 240 posti disponibili sui nostri velivoli".
Gli aerei ultizzati sarebbero i nuovi Boeing 787 Dreamliner che Kenya Airways ha acquistato tre anni fa (con un incremento alla fine del 2013, fino a portare la flotta Dreamliner da 18 a 27 unità). A questo punto la palla passa ai tour operator e agli agenti di viaggio, se non direttamente agli hotelier italiani e non della costa nord, da Kilifi a Mambrui, che possono essere interessati a portare i loro clienti direttamente a Malindi, senza passare dal traffico di Mombasa e dalle canoniche due ore e mezza di trasferimento, oltre che da sveglie in orari spesso disagevoli. "La compagnia sarebbe disposta ad arrivare anche fino a tre voli settimanali - spiega Roberto Marini, rappresentante italiano della Tusk Force del Turismo keniano - e allo stesso tempo aprirebbe anche la destinazione Zanzibar, ma deve avere determinate garanzie per poter programmare i voli per tutta la stagione".
Avere un volo più o meno diretto (a Nairobi, come per legge, si passerebbe solo dall'ufficio passaporti, peraltro molto più agevole e meno "invadente" di quello di Mombasa), mentre i bagagli, con possibile incremento del peso, rispetto ai charter che ultimamente tendono a diminuire da 20 a 15 kg, arriverebbero direttamente a Malindi.
Ci vorrebbe ora un'unione di intenti che in casa italiana raramente si è vista: far convogliare tutti gli interessi di chi organizza vacanze sulla costa keniota verso quest'opportunità. Dividendo i posti con la "rivale" Zanzibar, non è utopia pensare che nell'alta stagione si possa riempire i voli, magari anche solo uno alla settimana. Un po' più arduo pensare di mantenere determinati standard nei mesi di bassa stagione, come ottobre e novembre, oltre che da metà aprile a luglio.
"I prezzi della tratta sarebbero assolutamente competitivi - aggiunge Marini - se si pensa che attualmente Kenya Airways vende ilvolo Londra-Nairobi a 480 euro andata e ritorno".

VIDEO | "L'altra Malindi" Documentario

di Tommaso Moneta


GUARDA QUI GLI ALTRI VIDEO DA MALINDIKENYA.NET

TURISMO | INGLESI E TEDESCHI TORNANO IN KENYA FIOCCANO LE RICHIESTE, CONDOR AGGIUNGE UN VOLO

Torna a sorridere il mercato vacanziero sulla costa keniana, soprattutto per quanto riguarda inglesi e tedeschi, e la Condor aggiunge un charter in più da Monaco di Baviera, dopo quello da Francoforte e Dusseldorf.
Tolti i veti, ricevute assicurazioni dalle intelligence e valutata la situazione mondiale, le prenotazioni turistiche provenienti da tutta Europa stanno iniziando ad accumularsi negli hotel della costa keniana.
E' quanto emerge anche da un reportage del quotidiano locale Daily Nation a Nyali e nella costa sud, tra Diani e Tiwi.
Secondo gli albergatori intervistati dal Nation, i turisti britannici hanno iniziato a chiedere pacchetti vacanze subito dopo che il loro Governo ha revocato gli avvisi di viaggio su Mombasa, Kilifi e Kwale.
"Da Lunedì scorso - conferma il manager del Nyali International Beach Hotel Revenue Nabeth Mabeya - le prenotazioni dal mercato del Regno Unito hanno iniziato a salire. Sono molti i turisti inglesi che hanno prenotato per agosto e settembre, in coincidenza con la Grande Migrazione, ma anche già adesso per novembre e dicembre".
Mabeya plaude anche alla scelta della Condor tedesca di introdurre un volo in più da Monaco di Baviera a Mombasa.
"L'introduzione della nuova rotta aumenterà i voli di Condor da tre a quattro a settimana dal momento che ci sono già tre voli settimanali da Francoforte a Mombasa e uno da Dusseldorf" ha aggiunto il manager.
Il direttore generale del Baobab Beach Resort di Francorosso, Sylvester Mbandi attende un buon afflusso di turisti italiani a partire dalla fine di luglio. I charter da Milano a Mombasa dovrebbero riprendere i voli da dal 29 luglio, ma non è escluso che una compagnia possa già iniziare il 22. "Abbiamo iniziato a registrare prenotazioni provenienti da Italia, Germania e Gran Bretagna - spiega Mbandi - ci aspettiamo il grosso del turismo verso la fine dell'anno, con il solito picco durante le festività natalizie", I grandi tour operator europei Kuoni, Hayes & Jarvis e Somak tornano a scommettere sul Kenya. "I principali tour operator europei sono di nuovo interessati a vendere il Kenya - ha annunciato il presidente della Kenya Coast Tourist Association Mohamed Hersi - non possiamo pretendere che ci si riprenda alla grande da subito, ci aspettiamo di tornare ai numeri di un tempo nel mese di gennaio e febbraio del prossimo anno. La sicurezza è migliorata in modo significativo a Mombasa, anche se sulle spiagge e al Moi International Airport è sempre stata all'altezza. Il Kenya Wildlife Service ha intensificato le pattuglie sulle spiagge, che le rende tranquille per bagnanti e passeggiatori.

CRONACA | PAPA FRANCESCO IN VISITA IN KENYA A NOVEMBRE
VISITERA' ANCHE UGANDA E REPUBBLICA CENTRAFRICANA

Lo Stato Pontificio non lo ha ancora confermato ufficialmente, ma secondo il portavoce del Presidente Uhuru Kenyatta è sicuro: Papa Francesco sarà in visita in Kenya il prossimo novembre, nell'ambito del suo viaggio nel Continente africano.
Quella che José Maria Bergoglio aveva dato come «possibilità» parlando al terzo ritiro dei sacerdoti lo scorso 12 giugno in San Giovanni in Laterano, è affermata come certezza da Noah Esipisu, portavoce del presidente del Kenya.
Il portavoce ha precisato ai media locali che papa Francesco sarà in Kenya come prima tappa del viaggio in Africa, che, come invece già annunciato ufficialmente, comprenderà Uganda e Repubblica Centrafricana.
Ancora incertezza sulle date, anche se secondo fonti vaticane, dovrebbero essere compresi i giorni dal 27 al 29 novembre. Tre giorni non sarebbero comunque sufficienti per un viaggio in tre diverse nazioni africane.
Papa Bergoglio, rispondendo alla domanda di un sacerdote africano lo scorso 12 giugno, aveva confermato che il viaggio in Africa sarà in novembre, e alle due tappe più sicure, Uganda e Repubblica Centraficana, si sta valutando - aveva detto personalmente il Pontefice - di aggiungere il Kenya, ma «per ora è solo una possibilità». Ad oggi sembra che la possibilità si sia concretizzata.

PERSONAGGI | MAITAN, A MALINDI UN GRANDE FOTOGRAFO
SCATTI D'AUTORE NATURALISTICI, TRA B&B E SAFARI

VAI ALLA PAGINA DEI PERSONAGGI

AMICI TSAVO |EVVIVA! NESSUN ELEFANTE UCCISO NEL 2015
LA SAVANA DEL KENYA VICINA ALLA COSTA SI RIPOPOLA

LEGGI NELLA PAGINA DEGLI AMICI DELLO TSAVO

ASSOCIAZIONE ITALIANA | RIAPRE L'UFFICIO IN CENTRO
PIU' SERVIZI E QUOTE D'ISCRIZIONE PIU' BASSE

LEGGI LE ULTIME

AEROPORTO | DIRETTORE METTE FRETTA AI POLITICI
"CONVINCETE VOI CHI VIVE NEI PRESSI A SGOMBERARE"

LEGGI NELLE ULTIME


SICUREZZA |COSTA DEL KENYA OK PER INGLESI E USA
MA PER LA FARNESINA MALINDI ANCORA SOTTO TORCHIO

LEGGI NELLE ULTIME

 

SERVIZI | APRE A MALINDI L'UFFICIO ANTICORRUZIONE
LA LEGGE PUNISCE ANCHE CHI SI PRESTA ALLE "MANCE"

LEGGI NELLE ULTIME

LA FOTO DEL GIORNO |

Danze giriama (di Gianluca Genchi Pilolli)

La "foto del giorno" è uno spazio dedicato a voi lettori, che in undici mesi ci avete inviato migliaia di scatti, molti dei quali sono stati pubblicabili e da cui ancora attingiamo. Ricordiamo che questo spazio è nato per offrire uno sguardo sul Kenya che non sia quello convenzionale del safari, delle bianche spiagge e delle escursioni nella meraviglia della natura. Ci piacerebbe mostrare scatti che attingono da momenti di vita sociale, da sguardi e abitudini della gente, dei bambini, che ritraggono luoghi non esclusivamente turistici. Sappiamo che le emozioni che l'Africa regala spesso sono legate a istanti che rimangono nella nostra memoria come frammenti di emozioni, piccoli sussulti al cuore. Ecco, nel nostro piccolo e con il vostro aiuto, cerchiamo di far parlare le emozioni. Invitiamo quindi tutti voi a inviarci le vostre "foto parlanti", ricordando che non è una gara a chi ce l'ha più lungo (l'obiettivo) o più largo (il grandangolo). L'occhio e il cervello, fino a prova contraria, ancora oggi riescono a mettere a fuoco meglio della più moderna macchina fotografica digitale. Quindi inviate, inviate, inviate! Basta allegare le vostre foto con il vostro nome o nickname a info@malindikenya.net. Karibu!

AEROPORTO DI MALINDI | VIA A LAVORI DEL PARCHEGGIO
ALLUNGAMENTO DELLA PISTA: NUOVA PROPOSTA

mk baobab
Partiranno tra poco meno di un mese i lavori per l'allargamento del parcheggio dei velivoli nell'aeroporto internazionale di Malindi. Lo ha confermato durante una recente riunione a Mombasa il direttore dello scalo malindino Walter Agong, che non ha abbandonato anche le speranze che si possa arrivare velocemente ad un accordo per lo sgombero di proprietari dei terreni (che verranno risarciti) e di abusivi che si sono insediati da tempo laddove dovrebbe essere allungata la pista per permettere a qualsiasi tipo di aereo di atterrare e decollare. Ma il tirammolla che sembra più politico che altro, non rassicura né gli imprenditori, né le associazioni turistiche che vedono nello scalo internazionale l'unica possibilità di salvezza per il turismo nella costa nord del Kenya. Così è spuntato un nuovo progetto che potrebbe saltare a pié pari tutta la questione con relativa querelle ed evitare di perdere un altro anno.
"Si tratterebbe di spostare il tratto della Malindi-Mombasa di fronte al terreno attuale dell'aeroporto - illustra Roberto Marini, promotore della proposta che è stata presentata a Nairobi - il terreno dalla parte opposta è già di proprietà dell'autorità aeroportuale, cioè del Governo, così come la strada che si potrebbe trasferire senza troppi sforzi economici qualche centinaio di metri più avanti".
Effettivamente, spostandosi leggermente nell'interno, esiste già una grande strada sterrata che dal villaggio di Takaye alla zona malindina dove sorge il Breeze Point Residence. Se lo si vuole, una soluzione per far atterrare più aerei possibile, si può trovare, prima che la crisi del turismo si faccia ancora più seria.
Nel frattempo da Nairobi arrivano altri incoraggianti segnali. Fervono gli incontri con altri Paesi africani ed extrafricani, per proporre voli settimanali su Malindi, negli weekend e nelle festività. "Abbiamo parlato con Uganda, Ruanda, Burundi, Congo, India e Kuwait e i feedback sono positivi - ammette Marini - la destinazione interessa, il tutto sta ad avere un aeroporto all'altezza, perché le strutture turistiche ci sono e alcune sono anche di livello".

L'ANGOLO DI FREDDIE | "QUANDO PIOVE A MALINDI"

Quando piove a Malindi la natura è gioconda
è una Pasqua dei sensi
ogni pianta risorge
e si scopre feconda
Quando piove a Malindi nell’oblio si sprofonda
coi colori in letargo
anche il blu si riposa
è verde tenue ogni fronda
Quando piove a
(segue)
CLICCA QUI PER ENTRARE NELL' ANGOLO DI FREDDIE




banner320

MALINDIBAY |FRIGO, COOLER, FREEZER E ALTRO
SVENDITA PER BAR E RISTORANTI A MALINDI

frez
Ecco una nuova offerta per chi deve aprire o ampliare un bar o ristorante.
Due "bottle cooler", tre freezer, un frigo vetrina, un frigorifero normale, un'affettatrice non trifase, un forno a microonde ed altro, tutte occasioni da prendere al volo!
Tante altre le offerte che troverete all'interno di malindibay.
Potete inserire le vostre gratuitamente! (Tutto tranne le offerte immobiliari che sono a pagamento). Ricordiamo che Malindibay č uno spazio a disposizione di tutti, chiunque vi puņ accedere e inserire la propria offerta con foto scrivendo a: info@malindikenya.net
ENTRA IN MALINDIBAY SCOPRI L'OFFERTA CHE FA PER TE!

the village







 

b


cfdd





thats


Karibu!
Sei il visitatore numero
 

 

Riconosciuto da: Municipal Council of Malindi - Italian Comitee - Co.Mi.Tes. - ANSA -