Ultime notizie

VOLO ETHIOPIAN

Addio Sebastiano, amico del mare di Malindi

L'archeologo marino era atteso a Malindi per un convegno

11-03-2019 di Freddie del Curatolo

Non volevamo crederci e abbiamo atteso fino all'ultimo, con la speranza che qualcuno ci dicesse che non era riuscito ad imbarcarsi su quel maledetto volo dell'Ethiopian Airlines caduto pochi minuti dopo il decollo dall'aeroporto internazionale di Addis Ababa e diretto a Nairobi.
Invece no, Sebastiano Tusa, archeologo marino di fama mondiale e da quasi un anno Assessore ai Beni Culturali della Regione Sicilia, su quel volo c'era.
Da Nairobi, il sessantaseienne siciliano era diretto a Malindi, per il convegno internazionale sul patrimonio sottomarino dell'Oceano Indiano che inizierà oggi all'Ocean Beach Resort.
Sarebbe stata la quarta volta che Tusa avrebbe soggiornato a Malindi, ormai un'abitudine annuale per l'amicizia ed il bel rapporto di collaborazione con il collega e direttore del Museo Nazionale di Malindi Caesar Bita e le interessanti scoperte fatte insieme al largo della baia di Ungwana, trenta chilometri a nord della cittadina, di cui ci aveva parlato. (LEGGI QUI IL NOSTRO ARTICOLO SULLE PRIME IMMERSIONI).
Personalmente ho conosciuto in due occasioni Sebastiano, persona preparatissima ma molto alla mano, pervaso da una passione genuina e da una curiosità contagiosa, che aveva capito le grandi potenzialità del Kenya nel portare alla luce frammenti di storia sepolta sotto il suo mare.
Quel mare che era stato teatro delle sue ultime immersioni.
"Sono vecchio per queste cose - diceva mentre indossava per la milionesima volta la muta e le bombole - ormai è meglio che diriga le operazioni dalla barca". Forse anche per questo, da Sovrintendente del Mare della Regione Sicilia, aveva accettato la sfida politica dell'assessorato ai Beni Culturali di una delle regioni più ricche di storia.
Sicuramente avrebbe continuato anche ad aiutare il Kenya a trovare le radici della sua storia marina, fatta di velieri, di viaggi e di scoperte ancora non documentate nella loro intierezza.
Ciao Sebastiano, ci mancherai tanto.

TAGS: sebastiano tusaarcheologia marinacaesar bitaethiopian airlines

Le potenzialità del Kenya nel campo della ricerca archeologia sono note, anche se soprattutto si tratta di quelle di terra, collegate soprattutto agli importanti ritrovamenti che riguardano nostri proto-antenati nella zona del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' un grande giorno per l'archeologia marina keniana.
A Malindi sono arrivati tre esperti di fondali italiani: il sovraintendente del Mare della Regione Sicilia Sebastiano Tusa e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un grande bis per il violinista italiano Francesco D'Orazio, che dopo aver incantato i presenti al Museo Nazionale di Malindi martedì scorso, due giorni fa si è esibito al National Theatre di Nairobi, davanti a una platea che da giorni...

LEGGI TUTTO

Malindi potrebbe essere una delle mete più importanti dell'Africa per l'archeologia marina.
Nei fondali al largo della costa nord del kenya sono nascosti segreti di oltre 2000 anni di storia.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La notizia dello schianto del volo Ethiopian Airlines da Addis Ababa a Nairobi...

LEGGI L'ARTICOLO

Malindi cerca la sua identità di destinazione d'interesse non solo turistico, ma anche di richiamo internazionale per associazioni, organizzazioni, ricercatori, aziende che investono in settori paralleli e che comunque...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La cittadina keniana di Malindi per tre giorni è stata capitale dell'Oceano Indiano e del suo...

LEGGI L'ARTICOLO

C'è qualcosa di interessante sotto l'Oceano Indiano al largo di Malindi.
Questa è la sensazione di uno dei più importanti archeologi marini italiani...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Il prestigioso riconoscimento internazionale "Tridente d'oro", conferito dall'Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee (AISTS)...

LEGGI L'ARTICOLO

Un intoppo per il via libera alla costruzione del discusso grattacielo di 61 piani "Palm Exotjca Higrise" a Watamu.
Dopo la ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

C'erano cittadini di trentatre differenti nazionalità a bordo del volo Ethiopian Airlines diretto da...

LEGGI L'ARTICOLO

"Immersioni, un violino una voce e l'eco dei secoli" è un evento senza precedenti per il Museo Nazionale di Malindi, che segna la conferma di un percorso intrapreso con l'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi e l'Ambasciata Italiana in Kenya,...

LEGGI LA NOTIZIA E PRENOTA IL TUO POSTO A SEDERE

Due giorni di concerti, esibizioni, produzioni artistiche e artigianato al Museo di Malindi per l'ormai consueto happening "Malindi International Art & Culture Extravaganza", che va in scena venerdì 29 e sabato 30 settembre per tutto il giorno e

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il primo progetto keniano di “Blue Economy“ per la salvaguardia dell'ecosistema e lo sviluppo sostenibile, sarà approntato nel creek di Mida e porta anche la firma di un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Una serata d'altri tempi e forse d'altra Malindi, quando si riempiva la discoteca Stardust, tempio delle notti brave della costa, anche di pomeriggio.
Tempi in cui le partite di calcio venivano trasmesse...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sempre più vicini alla definizione di una data per il volo diretto Addis Ababa-Malindi, da parte della compagnia di bandiera etiope Ethiopian Airlines.
Da fonti attendibili arriva la notizia che l'ufficio centrale di Ethiopian avrebbe inoltrato la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO