Ultime notizie

NEWS

I contrabbandieri in Kenya ora si lanciano sul sandalo

Il prezioso legno aromatico è la nuova frontiera del commercio illegale

28-07-2018 di redazione

Cala la richiesta d’avorio del mercato nero mondiale, e i contrabbandieri in Kenya e Tanzania si lanciano sul legno legno di Sandalo.  
Il noto legno aromatico è sempre più prezioso per le particolari condizioni climatiche in cui cresce (piccole foreste lacustri d’altura sottoposte a poca umidità). E’ molto richiesto in India e in estremo oriente come sostanza essenziale per elaborare i profumi più costosi. 
Per via soprattutto dell’inquinamento e del cambio climatico, in India e Cina inizia a scarseggiare e il suo prezzo è lievitato in maniera esponenziale. 
Da qui l’idea di ricorrere al mercato africano che con la sua manovalanza a costo ridotto e la corruttibilità, ahimè ancora evidente, del sistema, è l’ideale.
Pochi giorni fa, nella Rift Valley è stata sventata l’ennesima organizzazione criminale composta in parte anche da insospettabili guardiani, che trasportava da zone paludose il carico di sandalo, per poi caricarlo su un autoarticolato diretto in Tanzania attraverso una dogana minore “consenziente”.
In Tanzania verrebbe semilavorato e poi spedito in India.
Nel piano anticorruzione del governo e nel recente trattato contro il contrabbando nei due Paesi, Kenya e Tanzania hanno messo in evidenza la tratta del legname prezioso.
Si spera che questa pratica che distrugge piante rare e utilissime all’ecosistema, venga debellata prima di prendere definitivamente piede.

TAGS: sandalo kenyalegno kenyacontrabbando kenyabracconaggio kenya

Negli scaffali dei supermercati e nei chioschi di tutto il Kenya viene venduto zucchero potenzialmente cancerogeno.
L'indagine era...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La recente visita in Kenya del tycoon cinese Jack Ma, proprietario e fondatore del colosso cinese delle vendite online Alibaba, non aveva solo intenti commerciali. Quando poi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"La mia lotta per salvare i tesori naturali africani". 
Questo l'eloquente sottotitolo di un'autobiografia scritta a quattro mani con la giornalista Virginia Morell.
La vita del fondatore del Kenya Wildlife Service e del più strenuo difensore degli animali selvatici del...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Elefanti in Kenya: i dati del Kenya Wildlife Service che riguardano l'anno che si sta per chiudere sono confortanti per quanto riguarda il bracconaggio.
I casi ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya considera la reintroduzione della caccia agli animali selvatici in alcune riserve del Paese.
Il Ministro del Turismo Najib Balala ha formato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ventisei esemplari di elefanti morti per cause non naturali ma non legate direttamente al bracconaggio.
Questo il preoccupante bilancio redatto dai...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Governo del Kenya sta pensando a condannare con la pena capitale i bracconieri che uccidono le specie protette della savana.
Il Ministro keniano del Turismo e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un artista malindino, della grande scuola locale delle sculture in legno, ha vinto il prestigioso premio di Macugnaga dedicato alla montagna.
Una bella e significativa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cambiano le abitudini degli elefanti del Kenya a causa del bracconaggio.
Secondo uno studio dell’Università olandese di Twente in collaborazione con il Kenya Wildlife Service, realizzato dall’associazione “Save the elephant”, gli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La lotta al bracconaggio e il bando internazionale dell’avorio stanno dando i loro frutti: in tre anni il numero di elefanti in Kenya è aumentato quasi del 15 per cento (14,7 per la precisione).
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gli episodi di bracconaggio nelle riserve nazionali dello Tsavo Est e Ovest, nei primi sei mesi dell’anno sono diminuiti del 96% grazie al...

LEGGI L'ARTICOLO

Ranger Onorario del KWS.
Un riconoscimento ufficiale, arrivato nei giorni scorsi e pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale keniana.
Per Adriano Ghirardello si tratta di un importante riconoscimento arrivato a compendio di tanti anni di attività di assistenza, aiuto e coordinamento con...

LEGGI TUTTO

"Desidero esprimere la mia gratitudine a tutti gli amici e lettori italiani - troppi per riuscire a farlo individualmente - per l'ondata di solidarieta', affetto e amicizia che si e' riversata su di me e su mia flglia Sveva da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Baby Marrow Art & Food di Malindi apre una finestra sul popolo Makonde e sulla sua arte di scolpire il legno.
Il popolo mozambicano dei Makonde oggi è famoso in tutto il mondo per le sue sculture, ma ha una...

LEGGI TUTTO

Nei giorni scorsi la Giustizia italiana ha archiviato per sempre uno dei capitoli delittuosi più famosi della cosiddetta “Roma bene”, il massacro del Circeo.
Era il 1975 e due ragazze furono violentate e seviziate (una a morte, l’altra si salvò...

LEGGI TUTTA LA STORIA

Un appuntamento annuale sempre pieno di sorprese, quello del Driftwood Club, che l'ultimo sabato prima di Natale organizza il Christmas Craft Fair, il classico mercatino artigianale natalizio aperto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO