Ultime notizie

NEWS

In Kenya asintomatico un paziente Covid-19 su 5

Il Ministro Kagwe: "Saranno dimessi e curati a casa"

05-06-2020 di redazione

Secondo quanto ammesso dal Ministro della Sanità keniana Mutahi Kagwe, l’ottanta per cento dei pazienti keniani trovati positivi al virus Covid-19 nel Paese è asintomatico e, dopo essere stato ricoverato nelle strutture mediche predisposte, potrebbe proseguire la quarantena assistita a casa.
Kagwe, nella consueta conferenza stampa del suo dicastero ad Afya House a Nairobi, che giovedì 4 giugno è stata diretta da lui stesso, ha annunciato che nelle 24 ore precedenti 124 persone sono risultate positive a 2.640 campioni di Coronavirus, portando il totale dei casi conclamati a 2.340 su 87.693 tamponi utilizzati. I pazienti tuttora attivi sono  1670.
Dei nuovi positivi, 119 sono cittadini keniani, due tanzaniani ed un eritreo.
C’è da notare che queste cifre non comprendono gli stranieri, particolarmente camionisti, fermati ai confini con Tanzania, Uganda, Etiopia e Somalia, che una volta testati e trovati positivi, sono stati rispediti oltre la frontiera.
In termini di contee, Mombasa ha avuto 40 casi, Nairobi 38, Busia 26 e Kajiado 6, Kiambu 3, Garissa 2, Taita-Taveta 2 ed altre cinque contee hanno un positivo a testa. Quella di Elgeyo Marakwet ha registrato invece il suo primo contagio portando il numero totale delle contee colpite a 36 su 47.
Gran parte dei positivi rilevati arrivano dalle strutture di quarantena, come quella di Mvita a Mombasa  e di Kibera a Nairobi.
E’ sempre alto il numero dei pazienti dichiarati guariti, ieri sono stati 39 e portano il numero dei dimessi a 592. Dall’altra parte, c’è da segnalare 4 decessi collegati al Covid-19 (ma non sempre con il virus come causa principale), che portano il conteggio totale a 78.
“Un paziente su cinque di quelli ricoverati risulta asintomatico – ha detto il Ministro – quindi può essere tranquillamente gestito da casa. Questo ridurrebbe la congestione nelle strutture sanitarie.
I regolamenti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, tuttavia, devono essere mantenuti e le strutture saranno monitorate. Il Governo continuerà ad aiutare nel caso in cui le singole case non dispongano dei presupposti per essere usate come quarantena”
Nell’annunciare una sovvenzione del Governo nazionale alle contee, di  5 miliardi di scellini per il contenimento del Coronavirus, Kagwe ha lanciato anche un messaggio al suo popolo e ai tanti attori internazionali che guardano al presente e al futuro del Kenya. Questo esborso permetterà alle Contee di gestire le proprie strutture già predisposte.
“Siamo stati “a lezione”, abbiamo imparato a gestire questa pandemia ed è arrivato il momento di gestire personalmente la questione, con il nostro sistema e nei nostri ambienti – ha detto il Ministro della Sanità – la cosa fondamentale è essere guerrieri ed allearci tra di noi. Con disciplina e rispetto, per evitare di avere più problemi di quelli già in essere. Faccio appello ai keniani affinché comprendano che i pazienti asintomatici non saranno un pericolo per voi e che non bisogna stigmatizzarli”.
Kagwe ha anche rivelato che il Kenya ha anche ricevuto una sovvenzione di 56 miliardi destinati alla salute dei bambini da Gavi, una fondazione internazionale che migliora l'accesso ai vaccini per l’infanzia.

TAGS: coronavirus kenyacasi kenyavirus kenyasalute kenyasanità kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

http://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Pochi tamponi nelle ultime 24 ore ma la percentuale dei positivi in Kenya rimane la stessa, con 95 ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya nella giornata odierna ha registrato nove nuovi casi di positività al virus Covid19, che portano il...

LEGGI L'ARTICOLO

Una giornata abbastanza tranquilla in Kenya per i casi ufficiali di positività al virus...

LEGGI L'ARTICOLO

Dati incoraggianti quelli di Lunedì 22 giugno,  sono “solo” 59 i positivi su 2.354 test effettuati nelle...

LEGGI L'ARTICOLO

Continuano a salire i dati ufficiali trasmessi dal Ministero della Salute del Kenya e i positivi superano le cento unità.
Oggi ...

LEGGI L'ARTICOLO

Altri otto casi di positività al virus Covid-19 in Kenya portano il totale dei contagiati ufficiali a ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Segretario amministrativo capo del Ministero della Salute, Dr. Rashid Abdi Aman, martedì 28 aprile ha annunciato...

LEGGI L'ARTICOLO

I due cittadini cinesi che da alcuni giorni erano stati messi in isolamento in quanto considerati casi sospetti da ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Presidente della Repubblica del Kenya ha annunciato che da lunedì, giorno del termine del primo mese di...

LEGGI L'ARTICOLO

La conferma del primo caso di Coronavirus in territorio keniano è stata data poche ore fa,...

LEGGI L'ARTICOLO

Percentuale più, percentuale meno di casi per tamponi fatti, il Kenya ormai da un po’ viaggia...

LEGGI L'ARTICOLO

Una giornata di transizione, con non moltissimi tamponi fatti e solo 12 nuovi casi di positività al virus Covid-19 ...

LEGGI L'ARTICOLO

Meno tamponi, meno casi positivi di Covid-19.
Ormai ...

LEGGI L'ARTICOLO

I casi di positività al virus Covid 19 in Kenya sono saliti ieri a 189, con cinque nuovi pazienti in isolamento, tutti...

LEGGI L'ARTICOLO

Una conferenza stampa eccezionale, all’Aeroporto Internazionale Jomo Kenyatta di Nairobi, per annunciare...

LEGGI L'ARTICOLO

Diminuiscono i tamponi, diminuiscono i casi.
Con i dati...

LEGGI L'ARTICOLO