Ultime notizie

NEWS

Kilifi: Contea vuole abolire pannolini per bimbi

"Sono una grande fonte di inquinamento"

19-06-2019 di redazione

Non solo plastica e derivati, la Contea di Kilifi ha chiesto alla massima autorità governativa dell'Ambiente, la NEMA, di intervenire per vietare l'uso e il commercio di pannolini per i bambini, considerandoli una delle principali fonti di inquinamento del territorio costiero e dell'Oceano Indiano. 
Il Ministro dell'Ambiente e delle Risorse Naturali della Contea, Mariam Jenneby, ha affermato che la plastica monouso e i pannolini per bambini costituiscono una parte enorme dei rifiuti non biodegradabili.
"Esorto il governo e Nema a mantenere un divieto totale sui prodotti in plastica monouso e sui pannolini per bambini - ha detto il Ministro - Hanno contribuito a creare fattori di inquinamento ambientale nella nostra comunità".
Gli esperti ambientali della Contea hanno confermato che lungo le strade e anche le spiagge della regione si possono trovare quintali di pannolini per bambini. Così facendo, inevitabilmente molti di questi si riverseranno nell'Oceano, creando gravi rischi per la fauna e la flora marina"
Il divieto, ha detto, spingerà anche i genitori a tornare al metodo tradizionale di usare pannolini rilavabili che sono ecologici.

TAGS: divieto kenyaambiente kenyapannolini kenya

(foto di Paolo Torchio) Dopo il divieto totale dei sacchetti di polietilene, il Ministero dell'Ambiente del Kenya sta pensando seriamente di vietare le bottiglie di plastica su tutto il territorio nazionale per proteggere l'ambiente.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Ministero dell'Ambiente del Kenya ha proibito, con termine ultimo il prossimo 31 marzo, l'utilizzo, la vendita e l'importazione dei sacchetti di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya fa sul serio, pure troppo.
Avevamo anticipato che dal 2 aprile ci sarebbe stata...

LEGGI L'ARTICOLO

L'Alta Corte del Kenya ha sospeso il divieto da parte della National Environment Management Authority (NEMA) per le...

LEGGI L'ARTICOLO

Non più tardi di ieri il  il Viceministro dei Trasporti Paul Maringa aveva annunciato che entro due settimane il Governo avrebbe ritirato il divieto notturno di circolazione dei mezzi pubblici sulle strade del Kenya.
In serata, invece...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nuovi cartelli di avviso in tre lingue per non sporcare la savana del Parco Nazionale keniota dello Tsavo.
Sotto l'egida "Amici dello Tsavo" agiscono i fautori di queste iniziative per la tutela dell'ambiente e della fauna, Adriano e Giovanna Ghirardello,...

LEGGI TUTTO

Decisa presa di posizione della Contea di Kilifi contro l'inquinamento acustico dei locali notturni.
Dopo le proteste e gli appelli dei residenti di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La decisione è stata annunciata ieri dal Presidente della Repubblica del Kenya, Uhuru Kenyatta e successivamente ...

LEGGI L'ARTICOLO

Un'altra settimana di aiuti firmati comunità italiana, con la NGO Karibuni e il nostro portale.
Come avevamo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gestori e proprietari dei locali della Contea di Kilifi che organizzano serate musicali, beach party, live music e discoteche si sono incontrati con ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ancora due settimane e i veicoli pubblici (PSV) in Kenya potranno riprendere a viaggiare di notte, come sempre accaduto prima del 31 dicembre 2017.
Lo ha annunciato questa mattina il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche per la serata di Ferragosto, oltre al sabato sera, la cena al Baby Marrow sarà ingentilita dalla bella voce della cantante keniana Linah, con le sue interpretazioni di classici soft internazionali.
Nel locale di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ci sono ancora tante persone che, pur approcciandosi all’Africa e alla sua natura selvaggia, non sanno che l’animale più pericoloso ed efferato non è il ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Mario Mele, il proprietario del Mario's Bar di Malindi e, con altri soci, del Mario's Budda's all'interno del Centro Commerciale Oasis (Nakumatt) è tornato in libertà, in attesa del processo che lo vede coinvolto con l'accusa di evasione fiscale e di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ci siamo.
La colletta organizzata tramite il nostro portale dalla comunità italiana di Malindi e Watamu e da molti (non ancora tutti, purtroppo) operatori del turismo, ha raggiunto quota...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Questa volta Malindi sembra vicina alla nostra povera Italia non per la comunità di concittadini che da quarant'anni la popola serenamente, ma per le vicissitudini legate all'edilizia, che diventano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO