Ultime notizie

STRADE

Malindi: finalmente ci si muove per rifare le strade

Fondamentali le pressioni anche mediatiche degli ultimi tempi

20-05-2019 di redazione

E' ufficiale: la Contea di Kilifi si prepara ad appaltare i lavori di rifacimento della sede stradale di sua competenza nella Malindi turistica.
Dopo aver rifatto, nella scorsa stagione, molte vie interne ed asfaltato percorsi dei quartieri popolari (Majengo, Central, Barani. Maweni, Ngala e Kisumundogo) quest'anno sarà finalmente la volta del disastrato lungomare e di Casuarina, ma anche della piazzetta del cambio e di Mama Ngina Road.
Nello specifico, venerdì 24 maggio ci sarà il primo incontro con il possibile "contractor" che esaminerà il percorso stabilito dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture della Contea, che prevede 5,9 km di riasfaltatura.
Questi i segmenti presi in esame:

1. Da Mama Ngina Road al Mariposa (dalla Stanbic Arcade attraverso Uhuru Garden, lungomare, Vasco Da Gama Road, Silversand). 
2. Dal Coral Key a Casuarina Road
3. Da Casuarina Road al Parco Marino
4 Dal Parco Marino alla Navy (via Billionaire - Stephanie Sea House)

Fondamentali si sono rivelate le pressioni della società civile di Malindi in contemporanea con il ritorno della Municipalità di Malindi. Le frequenti riunioni per far rivivere la cittadina, che hanno portato alla formazione del Malindi Stakeholders Group, hanno spesso trattato anche l'argomento dello stato pessimo del lungomare. Non a caso le prime due pulizie mensili di Malindi, che hanno fatto parlare della località turistica a livello nazionali, si sono snodate lungo quel percorso e hanno portato alla luce anche buche e lassismo. Condizioni rese ancora più pietose e problematiche dalle piogge.
Non sono ancora noti i tempi e le modalità del rifacimento, ma per alcuni tratti non dovrebbe trattarsi solamente di un "tappare le buche" ma sarebbe previsto anche un marciapiedi e il riposizionamento dell'illuminazione.
Dal lato opposto al Lawford's Hotel dovrebbero essere anche piantati alberi per coprire la zona dove sorge anche una piccola discarica, che oltre a non essere salubre, offre un panorama tuttaltro che turistico.
Sicuramente venerdì prossimo ne sapremo di più.

TAGS: strade malindibuche malindilungomare malindiinfrastrutture kenya

Finalmente il Lungomare di Malindi sta per essere sistemato, almeno così sembra.
In questi giorni sono apparsi operai dall'aria più seria di quelli che tempo fa avevano semplicemente coperto le tante buche sulla strada che collega il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo le abbondanti piogge di maggio e della scorsa settimana, il comparto stradale del Ministero dei Trasporti ha deciso di ...

LEGGI L'ARTICOLO

E' stato ufficialmente tagliato il nastro ieri ai lavori di ripavimentazione della strada del...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Un progetto per riqualificare il lungomare di Malindi, che da troppo tempo versa in condizioni di abbandono.
Niente di diverso da com'è sempre stato, ma in tempi in cui la cittadina turistica soffre il calo di presenze e la chiusura...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il progetto per asfaltare le strade interne di Malindi, o meglio pavimentarle con il collaudato sistema dei blocchetti di cemento, meno soggetti a deterioramento e a buche, prosegue anche durante la stagione delle piogge con

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non solo strade: a Malindi ieri è stato inaugurato anche l'edificio che ospita il nuovo "mercato vecchio" nel ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Le buche di Malindi arrivaron "pole pole"
dopo anni di alternanza della pioggia con il sole.
C’è chi dice le portarono i persiani
col cumino il tè e gli zafferani
esistevano ancora prima dell’asfalto
come caverne tra le rocce di...

LEGGI TUTTA LA POESIA

Una cosa del genere in tutto l'Oceano Indiano d'Africa non si è ancora vista. 
L'ambizioso progetto della Contea di Kilifi riguardante il lungomare di Malindi e la sua completa riqualificazione, prevede anche la costruzione di un ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gli imprenditori del settore turistico della Contea di Kilifi hanno richiesto ed ottenuto, grazie alla disponibilità del Ministro del Turismo della Contea, Nahida...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non è stato troppo difficile. Per certe cose ci vuole buona volontà, la collaborazione di amministrazioni sensibili e...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

Da tempo su queste colonne diciamo che il lungomare di Malindi versa in condizioni pietose, quasi disperate.
Ed è un vero peccato, perché poche altre località non solo della costa keniana, ma di tutto il fronte mare dell'Oceano Indiano hanno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo la pressione esercitata dall'associazione degli imprenditori del Turismo di Malindi e Watamu, ieri mattina finalmente si sono visti gli operai della Municipalità di Malindi con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' un Flavio Briatore appassionato ma anche deluso e pessimista, quello intervistato nei giorni scorsi dal quotidiano nazionale The Star.
La sua invettiva riguarda soprattutto lo stato di abbandono in cui, a suo parere, è stata lasciata la costa nord...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Uno dei motivi per cui la nuova pubblica amministrazione della Contea di Kilifi non ha ancora iniziato un vero e proprio piano urbano di ristrutturazione di Malindi, è scritto nei nuovi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La "Silicon Valley" keniana Konza City sarà costruita da un'azienda italiana.
L'Impresa Costruzioni Giuseppe Maltauro di Vicenza ha vinto l'appalto da 40 miliardi di scellini (quasi 350 milioni di euro) per edificare la città tecnologica pensata dall'ex Presidente Kibaki e voluta dall'attuale...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' stato inaugurato nei giorni scorsi il cantiere "italiano" di Konza City, la cittadella tecnologica keniana vicino a Nairobi, che nella "vision 2030" dell'attuale Governo dovrebbe diventare la nuova "Silicon Savannah" dell'Est Africa.
Konza City sarà...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO