Ultime notizie

ULTIMORA

Nairobi: ordigno esplode in centro, un ferito

Panico in Tom Mboya Street, cause ancora da accertare

26-01-2019 di redazione

Un'esplosione nei pressi di un fast-food e di un cinema, in una zona molto frequentato ai margini del CBD, la zona centrale di Nairobi.
L'ordigno di fabbricazione probabilmente artigianale, è esploso con modalità ancora da accertare, intorno alle 19 di sabato sera.
Nessuna vittima accertata, per ora sembrerebbe esserci solo un ferito.
Si tratterebbe di un venditore ambulante di giornali.
Potrebbe non trattarsi di terrorismo, secondo la polizia locale l'esplosione sarebbe stata provocata da un trolley che una uomo avrebbe lasciato nei pressi del cinema. 
L'uomo sarebbe sparito poco prima dell'esplosione dell'ordigno contenuto nel trolley, dicendo che doveva recuperare la sua carta d'identità.
Il botto pur non avendo causato altri ferimenti, ha suscitato scene di panico e fuggi fuggi generali, nel traffico del sabato sera nell'affollato centro della Capitale.

AGGIORNAMENTI:

Sono due i feriti.
Secondo le successive ricostruzioni della polizia, un uomo keniano avrebbe chiesto ad un connazionale di portare il suo trolley.
All'altezza dell'incrocio tra Latema e Tom Mboya street avrebbe chiesto all'uomo di aspettarlo un attimo, avendo dimenticato in macchina la carta d'identità. La valigia sarebbe esplosa poco dopo, davanti allo Smoothers Fast Food, provocando il ferimento del facchino alla gamba e di un venditore di giornali poco distante. Dall'ordigno sarebbero fuorusciti chiodi, segno dell'artigianalità dell'ordigno non comandato a distanza. 

TAGS: esplosione nairobiattentato kenya

Il numero delle vittime dell'attentato di questo pomeriggio nei pressi e dentro l'hotel Dusit D2 di Nairobi, nel quartiere di Riverside, è aumentato di ora in ora, con l'arrivo negli ospedali cittadini dei feriti.
Secondo...

LEGGI L'ARTICOLO E GLI AGGIORNAMENTI

Una violenta esplosione accompagnata da una serie di spari ha riguardato intorno alle 15.30 (ora keniana, in Italia le 13.30) un comprensorio al numero 14 di Riverside  nella capitale keniana Nairobi
Quello...

LEGGI QUI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

E' stato il Presidente della Repubblica del Kenya in persona a dare l'annuncio: l'attacco terroristico iniziato ieri pomeriggio intorno alle 15.30 nel quartiere di Riverside a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una giornata di terrore a Nairobi, dove è più la paura di un tragico remake dell'attentato del 2013 al centro commerciale Westgate, che il vero pericolo, nonostante purtroppo il numero dei...

LEGGI L'ARTICOLO E GLI AGGIORNAMENTI

Il carnevale del Billionaire di Malindi promette un’esplosione di fantasia, creatività, colore e divertimento.
Inventarsi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Torna a denigrare il Kenya la rivista Panorama, una delle pubblicazioni da sempre più ostili con il Paese africano, anche per l'appartenenza all'orbita Mediaset (come peraltro TgCom e Tg5, testate che rappresentano chi ha interessi in altre mete turistiche a...

LEGGI TUTTO

Un gruppo di criminali armati ha cercato questa mattina di assaltare un bus del Politecnico di Kwale, in Costa Sud, nelle vicinanze della cittadina di Ukunda.
Secondo le prime ricostruzioni dei testimoni

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

All'indomani del cessate il fuoco susseguente all'attacco...

LEGGI TUTTO

Si aggravano le condizioni della scrittrice e conservazionista italiana ma cittadina keniana Kuki Gallmann. 
Dieci giorni dopo l'attentato subito all'interno del suo ranch di Laikipia, nella Rift Valley del Kenya, la settantatreenne ambientalista autrice del best seller "Sognavo l'Africa" è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un improvviso incendio è divampato in serata al Mombasa Hospital, la più antica e importante struttura...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministero degli Esteri Italiano non smette di inviare comunicati sul Kenya, senza curarsi dell'effetto nefasto che possono avere sul turismo, quest'anno già minato abbastanza da notizie gonfiate.
Cos'è cambiato negli ultimi cinque mesi, viene da chiedersi.
Da quando cioè...

LEGGI L'EDITORIALE COMPLETO

Dopo due anni di crisi del settore turistico, dovuta soprattutto alle paure e alle campagne mediatiche conseguenti all'attentato terroristico all'Università di Garissa dell'aprile 2015, il Kenya torna ad essere considerata una delle mete top per il turismo mondiale.
 

LEGGI TUTTO

Chi viaggia spesso lo sa, ormai un attentato purtroppo può capitare ovunque. Per quanto riguarda Istanbul, "hub" tra i più importanti del mondo con le sue mille coincidenze, c'era anche l'aggravante di alcune scelte politico-strategiche del presidentissimo Erdogan che non...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una delle tante piaghe del Kenya è quella delle continue interruzioni dell’energia elettrica (black-out). 
Le altre, tra le molte, sono la mancanza d’acqua potabile nelle case, che porta i politici, in cerca di voti, a promettere: “Se mi eleggete prometto...

LEGGI TUTTO

L'afflusso turistico in Kenya torna a registrare livelli soddisfacenti, sia come presenze che come entrate.
E' quello che appare dai numeri pubblicati dal Kenya Economic Survey nella recente statistica annuale che si riferisce al 2016.
Ma secondo le prime stime...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dall'incontro pubblico dell'Ocean Beach con la Contea di Kilifi sono emerse alcune novità che riguardano la possibile risoluzione dell'ormai annoso problema dello smaltimento dei rifiuti a Malindi.
Situazione resa insostenibile dal ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO