Ultime notizie

SOCIETA'

Un giovane keniano su 3 emigrerebbe. Ma non in Europa

Preferirebbero altri Paesi del continente africano

28-03-2019 di Freddie del Curatolo

Almeno un giovane keniano su tre lascerebbe il Paese per trovare un lavoro migliore all’estero, ma non andrebbe in Europa e preferirebbe piuttosto un’altra Nazione africana e men che meno il Nord America.
E’ quanto emerge da una ricerca condotta in tutto il Continente africano dal centro studi Afro Barometer.
La ricerca, pubblicata nei giorni scorsi, è stata condotta in 33 Paesi africani e rivela che in Kenya il 35% degli intervistati hanno preso seriamente in considerazione di espatriare e rifarsi una vita all’estero. Le motivazioni sono soprattutto le condizioni di povertà, ma anche l’esigenza di studiare o perfezionarsi o semplicemente fare nuove esperienze.
Sono più uomini che donne e particolarmente abitanti delle zone rurali. A Nairobi la media cala sensibilmente.
Il Kenya è soltanto ventesimo nella lista dei Paesi dove i propri giovani hanno un forte desiderio di emigrare. In cima alla graduatoria ci sono Sierra Leone e Capo Verde (59 e 58%) e a seguire il Gambia, con Sudan, Uganda, Togo e Sao Tomè. La Nazione dove i giovani stanno meglio e non pensano ad andarsene, tra quelle incluse nella ricerca, è Mauritius, dove solo un cittadino non adulto su 10 emigrerebbe, mentre il Madagascar raggiunge il 13% e la Tanzania il 14.
“Il dato comune – spiega il direttore di Afro Barometer, Gyimah Boadi – è che la destinazione più popolare tra i potenziali emigranti non è né l'Europa né il Nord America, ma un altro Paese africano.
Il risultato del sondaggio evidenzia che se si ha un Paese confinante o vicino che ha migliori condizioni economiche e sociali, lo si preferisce ad una meta lontana. Anche per questo l’Europa deve sostenere la crescita economica dell’Africa”.
Nel caso del Kenya, nonostante sia un Paese in crescita economica esponenziale, con tutti i problemi e le distonie del caso, la disoccupazione giovanile è tra le più alte dell’Africa Subsahariana, con il 17% (secondo i dati del 2007 della Banca Mondiale), contro il 5,5 della vicina Tanzania.
Secondo Boadi, contrariamente alla credenza popolare secondo cui la maggior parte degli africani vorrebbe lasciare il continente, la migrazione intracontinentale è un fenomeno in rapida crescita.

TAGS: kenya immigrazionegiovani keniani kenya estero

Ancora otto mesi di tempo per i cittadini keniani per convertire il vecchio passaporto con il nuovo 

LEGGI L'ARTICOLO

CONSOLATO ONORARIO DI MALINDI

A TUTTI I CONNAZIONALI VISTO TURISTICO

Si fa presente a tutti i Connazionali...

LEGGI TUTTO IL COMUNICATO

Da domani, 1 giugno 2019, i cittadini keniani che hanno intenzione di recarsi nei Paesi dell’Unione Europea, quindi ...

LEGGI L'ARTICOLO

"In Kenya è pieno di stranieri che si sposano solamente per ottenere visti permanenti per stare in Kenya e condurre le proprie attività, specialmente in maniera illegale. Questa cattiva abitudine deve finire".
Il Ministro "di Ferro" degli Interni Fred Matiang'i...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come abbiamo già annunciato, i 34 mila lavoratori stranieri in regola in Kenya hanno tempo fino al 21 luglio per presentarsi negli uffici dell'Immigration di Nairobi per il processo di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nessuna variazione per le feste e l'inizio dell'anno nuovo: i turisti potranno ancora entrare in Kenya con il visto turistico cartaceo compilato e richiesto direttamente alla dogana d'ingresso nel Paese.
Nonostante il visto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Passaporto elettronico dal 1 settembre per i cittadini keniani.
L’Immigration Office del Kenya ha annunciato che alla fine di questo mese non sarà più possibile richiedere il passaporto valido per l’espatrio con le modalità utilizzate fino ad oggi.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un'avvertenza ai turisti italiani che in questi giorni e nei venturi intraprenderanno il viaggio verso il Kenya, con atterraggio all'aeroporto Moi di Mombasa.
Come è risaputo e segnalato anche nei siti ufficiali delle istituzioni, sia keniane che italiane, il cosiddetto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche per questa nuova stagione, che parte dopo la prima metà del 2018 e si spera possa arrivare in pompa magna fino a Pasqua 2019, i turisti stranieri potranno ancora entrare in Kenya con il visto turistico cartaceo compilato e richiesto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Aggiornamenti di malindikenya.net sulle operazioni di verifica dei permessi di lavoro e di residenza in Kenya per gli stranieri, da parte dell'Ufficio Centrale dell'Immigrazione di Nairobi.
Grazie a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il prossimo 17 aprile 2016 si terrà il referendum abrogativo della norma che prevede che i permessi e le concessioni a esplorazioni e trivellazioni dei giacimenti di idrocarburi entro dodici miglia dalla costa abbiano "la durata della vita utile del...

Il Kenya guarda a Cuba per migliorare il suo servizio sanitario.
Durante la recente visita del Capo di Stato keniano Uhuru Kenyatta all'Avana...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Ministro degli Interni del Kenya Fred Matiang'i ha preannunciato una maxi operazione del Governo per verificare chi lavora regolarmente nel Paese, ed eventualmente espellere quelli che non hanno intenzione o non...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche i titolari del permesso "K" da residente non lavoratore, ovvero pensionato o con rendita mensile, fideiussione bancaria o altri connotati per risiedere per tre...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche per questa nuova stagione turistica, e si suppone per tutto il 2020, i turisti stranieri potranno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche quest'anno, come nel 2018, l'happening in occasione della Festa della Repubblica ha registrato una...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO