Solidarietà

SOLIDARIETA'

Nello slum Korogocho, un sorriso per volta

La storia della onlus italiana "Una mano per un sorriso"

02-04-2019 di Paola Viola

Korogocho è la terza baraccopoli di Nairobi per numero di abitanti: al suo interno vivono circa 200.000 persone.
È una distesa di baracche di lamiera situata a soli 10 km dal centro della città di Nairobi.
Una montagna di rifiuti sovrasta lo slum: si tratta della discarica di Dandora, la più grande area per la raccolta di rifiuti della capitale.
Il nome “Korogocho”, in dialetto kikuyu, significa “confusione”.
Dal terreno spuntano oggetti di ogni tipo, vestiti strappati, carta, ferraglia d’ogni tipo e provenienza, legno e plastica, l’odore dell’immondizia annienta ogni altro senso fino a lasciarti lì attonito a guardare il cielo coperto dai fumi dell’immondizia che brucia, ad osservare sopra la tua testa stormi di macabri uccellacci: i Marabù, spazzini quotidiani del luogo.
All’interno della discarica lavorano una miriade di bambini, donne e uomini alla ricerca di cibo, di oggetti da rivendere per pochi scellini.
Nel nostro scarto si gioca la loro sopravvivenza quotidiana. A Korogocho i tuoi piedi non calpestano mai la terra, ma un massiccio compost d’immondizia, eppure in questo caos disarmante la vita si percepisce ad agni passo.
Nel bel mezzo di tutta questa Umanità nasce la nostra storia. “Una mano per un Sorriso – For Children”, onlus nata nel 2010 in Italia con l’intento di sviluppare progetti concreti per la difesa dei diritti dei bambini nel mondo e che oggi opera in Africa e Medio Oriente in situazioni di estrema povertà e guerra, dal 2014 sostiene un scuola nel cuore dello slum di Korogocho.
La “Smiling School – Korogocho” è una baracca traballante di legno e lamiere che, a modo suo, assicura un’istruzione di base a 282 bambini che vivono tra gli slum di Korogocho, Dandora e Ngomongo. Nonostante la fatiscenza di questa struttura in questi anni abbiamo attivato diversi programmi per migliorare le condizioni di vita dei nostri alunni: “Health Care For Smile” programma di prevenzione e cure mediche in collaborazione con l’ospedale Ruaraka Uhai Neema Hospital di Nairobi, l’attivazione di programmi di educazione all’igiene in collaborazione con la Ong World Friends, campagne per l’incremento della dieta dei bambini, programmi di promozione di attività sportive e musicali, incremento della qualità della formazione attraverso l’acquisto di libri didattici per tutti gli alunni e l’attivazione di corsi d’informatica e molto altro.
Nonostante gli sforzi immani da noi fatti in questi anni, questa struttura continua a risultare non idonea per assicurare un’istruzione di qualità ai suoi studenti. Per questo motivo nel 2016 la nostra Onlus ha avviato un ambizioso progetto per la ricostruzione di questa scuola. Per questo motivo “Una Mano Per un Sorriso – for Children” nel 2017 ha registrato una Trust affiliata denominata “Smiley Hand Kenya” passo indispensabile per l’avvio di questo Sogno.
Nel Luglio 2018 finalmente dopo infinite ricerche siamo riusciti ad acquistare il primo caseggiato che darà vera vita a questo progetto, la struttura da noi acquistata è la vecchia sede di Korkobar Kenya, chiusa per mancanza di fondi quattro anni fa, che sorge a ridosso del confine tra Lucky Summer e lo slum di Ngomongo ad appena 5 minuti a piedi dalla vecchia scuola.
In questa prima parte della nuova scuola saranno spostate le ultime tre classi della vecchia, così da dare l’opportunità ai nostri studenti di frequentare una scuola di qualità. I ragazzi potranno vivere, nutrirsi, essere curati e ricevere un’educazione in un luogo sicuro in cui potranno godere del diritto all’istruzione, alla salute, all'infanzia, al gioco. Ciò sarà possibile attraverso lo sviluppo di attività e programmi per l’istruzione di alto livello, con l’avvio di corsi d’informatica e l’allestimento di una biblioteca cartacea e multimediale, saranno inseriti nelle attività scolastiche programmi per la salute e l’educazione all’igiene personale e attivati inoltre innovativi programmi volti all’educazione sessuale, alla prevenzione dell’abuso sessuale, l’abuso di alcol e droghe per bambini e adolescenti. Grande attenzione sarà data anche alla promozione dello sviluppo di attività artistiche, creative, musicali e sportive volte allo sviluppo completo di ogni soggetto coinvolto. In questo contesto di accoglienza non solo rivolto ai bambini ma anche alle famiglie saranno attivati programmi di sviluppo di piccole attività di micro business e di micro credito volte a restituire dignità alle mamme di questi bambini, così da rendere loro la possibilità di avviare processi che li porteranno a un autosostentamento della loro famiglia.
Lo scopo di questo progetto è di fornire ai ragazzi nati e che vivono negli slum di Nairobi l’accesso a una scuola innovativa e di alta qualità a un costo responsabile, questo significa che le rette scolastiche dei ragazzi che passeranno dalla vecchia scuola alla nuova non aumenteranno molto, mentre sarà diversamente richiesto un impegno costante e assiduo affinché ogni alunno sia stimolato a raggiungere buone performance scolastiche.
Questo progetto fin da subito ha dato lavoro a personale locale sia per quanto riguarda la ristrutturazione che la gestione della scuola e di tutte le attività correlate. Questa iniziativa rispetta la cultura, l’identità di tutti i soggetti coinvolti in essa e mira al reale miglioramento di vita di tutta la comunità.
Come ultimo gol ci siamo prefissati l’obiettivo di aiutare questa comunità nel rendere questa struttura auto sostenibile, ma siamo consapevoli che questo processo sarà lungo e faticoso. Per avviare questo progetto quindi è necessario creare una rete di sostegno a distanza che ci permettano di sostenere questa scuola nel suo avvio.
La nuova scuola sarà denominata: “Smiling School – Lucky Summer”, la sua ristrutturazione e allestimento è stato avviato nel Marzo 2019 e terminerà nell’Aprile 2019, la scuola verrà aperta in via parziale a Maggio 2019 e in via definitiva, quindi con l’avvio di tutti i suoi servizi, nel Settembre 2019.
E così oggi abbiamo avuto l’opportunità di raccontarvi una delle nostre storie, una parte della nostra vita.
Una vita vissuta con coraggio da qui a lì e ritorno, per cambiare il mondo un sorriso alla volta.

“Una mano per un Sorriso – For Children”
“Smiley Hand – Kenya”
Facebook: https://www.facebook.com/1smileyhand/
Sito internet: http://www.unamanoperunsorriso.org

TAGS: