Il Kenya in tavola

RICETTE

Aragosta alla catalana di frutta esotica

Una elegante suggestione di Oceano Indiano e terra d'Africa

16-03-2018 di redazione

Sulle rive africane dell’Oceano Indiano da sempre abbinare il pesce alla frutta non è un azzardo, ma un piacevole contrasto.
D’altronde se la fauna ittica si abbina così bene al limone, perché non osare anche con frutto della passione, mango, ananas e papaya?
Ecco, ad esempio, la ricetta della Catalana d’aragosta alla frutta esotica.

INGREDIENTI

1 Mango 
2 frutti della passione
2 fette d’ananas
2 lime
1 aragosta (400-500 gg circa)
una cipolla
olio extravergine d’oliva
pepe nero macinato
mezzo cucchiaino di ginger in polvere
una spolverata di paprika
(a piacere: una spruzzata di brandy o di vino bianco)

PREPARAZIONE

Tagliare la frutta a cubetti, snocciolare il passion, aggiungere la cipolla tagliata fine e adagiare il tutto su una pirofila unta d’olio.
Spolverare la frutta di pepe nero e ginger in polvere, e l’alcolico a piacere.
Scaldare in forno già a 180 gradi per tre minuti.
Cuocere per cinque minuti l’aragosta in acqua bollente, scolarla e sezionarla in due parti.
Adagiarla sulla pirofila, spolverare di paprika e olio.
Si può anche decidere di togliere la polpa dal carapace, tagliarla a cubetti e mescolarla a parte della frutta, per poi riposizionarla nella sua sede, a mo' di insalata.
Servire il tutto ancora tiepido, o per chi preferisce, lasciar raffreddare e mettere in frigo per due ore, poi servire.

TAGS: aragosta kenyacatalana fruttacrostacei fruttacrostacei kenyaricette kenyaricette malindi

All’interno della Settimana Internazionale della Cucina Italiana (World Week of Italian Cuisine) promossa in...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche il prestigioso Billionaire Beach Restaurant di Flavio Briatore, sulla spiaggia del ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un pranzo di Natale luculliano ma in riva all'Oceano Indiano?
Non solo è possibile, ma avviene proprio davanti agli atolli di sabbia della barriera corallina di Mayungu, nel ristorantino sulla spiaggia del Malaika Beach Villas, con lettini ed annessi servizi.LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un aperitivo al femminile, divertente, leggero e anche un po’ piccante quello proposto dall’Osteria Town di...

LEGGI L'ARTICOLO

E' stato l'appuntamento fisso per molti villeggianti e residenti di Malindi e non solo.
Il brunch della domenica nella splendida cornice di Rosada Beach, lo storico locale sulla spiaggia di Silversand a Malindi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Prosegue l'appuntamento con il Gran Buffet della domenica a Rosada Beach.
Il brunch...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un San Valentino sotto le stelle nella splendida atmosfera del Kilili Baharini Resort & SPA, non solo hotel ma anche apprezzato ristorante con una cucina e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sta già diventando un appuntamento fisso per molti villeggianti e residenti di Malindi e non solo.
Il brunch della domenica nella splendida cornice di Rosada Beach, lo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

La regione Puglia protagonista della serata di venerdì nell’ambito della Settimana Mondiale della...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Se c’è un nome a Mombasa per definire il Made in Italy e la sua cucina di qualità, questo nome è certamente “Roberto’s”.
Quest’anno il...

LEGGI L'ARTICOLO

Un cenone di Natale di classe e di cucina raffinatissima, quello in scena martedì 24 dicembre al Kilili Baharini...

LEGGI L'ARTICOLO

Il chutney è una tipica salsa agrodolce inglese che viene fatta con la frutta o con i pomodori verdi. E' ottima come salsa per insaporire cibi di carne e di pesce.
I britannici la portarono in Kenya durante il colonialismo e...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Quanto può costare veramente vivere a Malindi e Watamu senza lavorare?
Con quanto un pensionato o chi ha una rendita può campare assaporando il dolce far niente?
Tramite sondaggi ed esperienze "sul campo", noi di malindikenya.net abbiamo provato a stilare...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un ultimo dell’anno tra Africa e buona cucina internazionale nella terrazza sull’Oceano Indiano di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Per soggiornare in Kenya arrivando dall'Italia non è obbligatorio fare alcuna vaccinazione.
La febbre gialla da anni non si manifesta nel territorio e già dal 1989 non è più obbligatorio farla. Viene richiesta solamente a chi arriva da Paesi dove...

LEGGI GLI ARTICOLI  SULLA MALARIA QUI SOTTO

Un'antica leggenda swahili racconta che prima dell'arrivo dei portoghesi, gli indigeni della costa keniana non mangiassero l'avocado ma ne utilizzassero solamente l'olio, perché non lo consideravano né frutta né verdura.
Quando i...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO