Visti e permessi

VISTI

Documenti necessari per entrare in Kenya

Biglietti, validità passaporto e altri requisiti

28-03-2019 di redazione

Per entrare in Kenya è necessario possedere un passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto.
Occorre altresì essere in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno.
All'ingresso nel Paese, viene apposto un timbro sul passaporto, dal quale risulta la durata del soggiorno.
Si consiglia al turista di dichiarare il periodo effettivo del soggiorno in Kenya e di controllare il timbro apposto sul passaporto; la proroga del soggiorno può essere ottenuto solo presso gli uffici competenti per l'immigrazione.
Le sanzioni per il mancato rispetto di tale procedura possono arrivare anche all'arresto.
Per entrare in Kenya il passaporto deve avere almeno un’intera pagina bianca, al fine di poter apporre il visto d’ingresso. In caso contrario, i viaggiatori potrebbero non essere accettati nel Paese e fatti rientrare in Italia con il primo volo utile.
Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio. 
E’ obbligatorio ottenere un visto d’ingresso a pagamento per entrare nel Paese.
Le categorie di visto sono le seguenti: 
1. Visto di transito (transit visa, USD 20) con una validita’ di massimo 72 ore.
Richiesta visto disponibile anche al sito http://evisa.go.ke/evisa.html 
2. Visto turistico (tourist visa, 50 USD  o 40 EURO) valido per un mese, tre mesi e rinnovabile fino a sei mesi; richiesta visto disponibile anche al sito http://evisa.go.ke/evisa.html  
(Nota di malindikenya.net: ultimamente può capitare che venga emesso un visto valido solo un mese, è bene controllare la validità e nel caso si voglia stare nel Paese per più di un mese, anche a dispetto del biglietto di ritorno fittizio o meno, lo si faccia presente all'ufficiale dell'immigrazione. Nel caso non ci si accorga in tempo o si riceva un diniego, sarà comunque possibile estenderlo di altri due mesi senza sovrapprezzo, recandosi all'ufficio immigrazione più vicino alla località di soggiorno)
3. Visto multiplo (multiple visa, 90 EURO) per business. Valido da un mese a un anno. La richiesta deve essere presentata all’Ambasciata del Kenya a Roma.Tra la documentazione richiesta, si deve presentare la lettera di invito dell’azienda locale.
4. visto valevole per un unico viaggio (single journey visa, 51 USD)  
5. East African Tourist Visa: valido per 90 giorni (Multiple entry visa USD 100), permette di viaggiare in Kenya, Rwanda e Uganda. Si presenta la richiesta nel primo paese di arrivo. Se in Kenya, si ottiene dall’Ambasciata del Kenya, se in Uganda si richiede nella rispettiva Ambasciata, se in Rwanda si ottiene online su “evisa” del Rwanda. 
Le Autorità keniane hanno annunciato l’introduzione di una procedura online per dotarsi di visto elettronico.
E’ auspicabile seguire tale procedura, accessibile al seguente indirizzo: http://evisa.go.ke/evisa.html (esclusivamente in lingua inglese).
Le Autorità kenyane hanno indicato che sarà ancora possibile richiedere il Visto presso le Ambasciate del Kenya accreditate nel Paese di residenza e in aeroporto. A tal proposito, si attira l’attenzione sul fatto che le Autorità keniane accettano il pagamento dei relativi diritti in dollari statunitensi di recente emissione.
Il pagamento puó essere effettuato anche con equivalente ammontare in Euro.
Per ulteriori informazioni, si consiglia di rivolgersi all’Ambasciata del Kenya a Roma, competente per il rilascio del Visto d’ingresso. 
Formalità valutarie e doganali: i turisti possono importare liberamente valuta straniera sino ad un massimo di  10.000 $ USA con apposita dichiarazione. Oltre tale limite è necessario compilare un modulo per la Banca Centrale da consegnare al momento dell’entrata o dell’uscita dal Paese.
E' consigliabile cambiare la valuta solo presso uffici autorizzati (banche, alberghi e uffici cambio). 

(fonte: Viaggiare Sicuri, sito del Ministero degli Affari Esteri italiano)

TAGS: visto kenyadocumenti kenyaingresso kenyaentrata kenyapassaporto kenya

Passaporto elettronico dal 1 settembre per i cittadini keniani.
L’Immigration Office del Kenya ha annunciato che alla fine di questo mese non sarà più possibile richiedere il passaporto valido per l’espatrio con le modalità utilizzate fino ad oggi.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per entrare in Kenya è necessario possedere un passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto.
Occorre altresì essere in possesso di un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Qualora il cittadino italiano si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio un turista in transito che deve ripartire ed ha smarrito o è stato derubato del proprio passaporto) e non si faccia in tempo ad esperire la necessaria...

LEGGI ATTENTAMENTE LE INDICAZIONI CLICCANDO QUI

Da domani, 1 giugno 2019, i cittadini keniani che hanno intenzione di recarsi nei Paesi dell’Unione Europea, quindi ...

LEGGI L'ARTICOLO

Buone notizie per chi viaggerà verso il Kenya durante le prossime vacanze natalizie e nei primi mesi del 2017. Il "vecchio" visto cartaceo sarà ancora valido a dispetto di quello da fare online che, pur essendo più pratico e ormai...

LEGGI TUTTO E SCARICA IL MODULO

Nessuna variazione per le feste e l'inizio dell'anno nuovo: i turisti potranno ancora entrare in Kenya con il visto turistico cartaceo compilato e richiesto direttamente alla dogana d'ingresso nel Paese.
Nonostante il visto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche per questa nuova stagione, che parte dopo la prima metà del 2018 e si spera possa arrivare in pompa magna fino a Pasqua 2019, i turisti stranieri potranno ancora entrare in Kenya con il visto turistico cartaceo compilato e richiesto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Visto cartaceo per entrare in Kenya da turisti è ancora valido ed è stato prorogato dall'Ufficio Immigrazione "Sine die".
Lo ha confermato anche il Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta a margine dell'inaugurazione dello stand keniota all'Expo di Milano.
I...

Vi avevamo già avvisato della nuova iniziativa di registrazione digitale di cittadini keniani e residenti stranieri nel ...

LEGGI L'ARTICOLO

Rosada Beach riparte alla grande con l'agosto malindino, con weekend tutti da vivere.
Oltre allo storico beach party del lunedì, il primo di Malindi, con Dj Delph alla consolle, da venerdì il locale sulla spiaggia di Silversand è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Lunedì sera a Malindi ormai da quindici anni è sinonimo di "Beach Party", e il beach party del lunedì ha un solo nome: Rosada.
La spiaggia di Silversand anima i lunedì sera di Malindi e promette sempre il piacere dell'incontro, dello...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il beach party di Rosada da quindici anni anima i lunedì sera di Malindi e da questa settimana, con la corrispondenza dell'alta stagione ormai alle porte, torna a raddoppiare le sue serate di "movida", andando in scena anche...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per tutta l'alta stagione, Rosada prosegue con la seconda serata settimanale della discoteca in riva al mare
Oltre a quello storico del lunedì che ormai da quindici anni è sinonimo di "Beach Party", si aggiunge...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per tutta l'alta stagione, Rosada prosegue con la seconda serata settimanale della discoteca in riva al mare
Oltre a ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come ogni anno lo storico beach party di Malindi riapre i battenti.
Il lunedì sera a ormai da sedici anni è sinonimo di discoteca a piedi nudi sulla spiaggia ed ha un solo nome: Rosada.
La...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO