Ultime notizie

LUTTO

Addio a Gianni, il dolce "maitre" di Malindi

Volto italiano popolare, Biaggi è morto a 61 anni

12-04-2021 di Freddie del Curatolo

Aveva l’aplomb, il portamento e l’eleganza di un navigato cameriere.
Le attenzioni, la gentilezza e la disponibilità di chi ama il mestiere di mettere a suo agio le persone. Non a caso in molti lo chiamavano il “maitre” di Malindi. E Gianni Biaggi il mestiere lo aveva, non se l'era inventato come tanti qui.
Prima di innamorarsi della costa keniana, aveva lavorato in prestigiosi hotel in Italia.
Gianni era uno di quei volti italiani che è impossibile non aver incrociato negli ultimi venticinque anni, da qualche parte nella cittadina turistica ad alta densità di connazionali.
Innanzitutto perché, anche se molti per un breve periodo, i locali se li è girati quasi tutti: dal Karen Blixen al Bar Bar, dal White Elephant all’Osteria, dal Putipù a Rosada.
Era in sala nella breve stagione del Melinde, e come si sentiva a suo agio tra i fregi dorati e le tovaglie di seta. Sempre inappuntabile, sempre profumato, spesso anche un po’ civettuolo.
Questo era Gianni, dal sorriso pronto e dalla spontaneità a volte graffiante ma spesso autoironica, sincero al punto da fare spassionatamente “outing” anche in un Paese come il Kenya che difficilmente accetta quelli come lui.
Da tempo condivideva la sua vita precaria con un bel po’ di acciacchi, dopo che una lunga malattia lo aveva debilitato. Ma con una forza da leone (anzi, lui scherzandoci sopra avrebbe detto “da leonessa”) resisteva alle intemperie e non trovava luogo migliore di Malindi per godersi ogni attimo di esistenza. Se l’è portato via a soli 61 anni una complicazione renale susseguente alla positività al Covid-19, dopo che le istituzioni italiane in loco stavano facendo il possibile per aiutarlo.
Personalmente, mi lascia tanta commovente simpatia e un po’ di aneddoti sulle sue peripezie per tenersi un’occupazione e per farsi accettare da tutti in Kenya. Sempre con garbata verve ironica e rispetto per tutti. Come un vero maitre.

TAGS: lutto malindiitaliani malindimorto malindi

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Il suo soprannome era Boxernose, naso da pugile e non è un caso che sia morto combattendo, nell'immenso ring della sua savana.
Difendeva un'immaginaria corona disegnata a guisa di criniera sul suo muso da fiero sovrano del Maasai Mara.
Ma...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

LIBRI KENYA

Sognavo L'Africa - Kuki Gallman

Mondadori

di Leni Frau

Kuki Gallmann aveva “una storia da raccontare”.
Questo romanzo è la sua storia.
Italiana, di Treviso, si trasferisce nel 1972 in Kenya con il secondo marito Paolo e il figlio Emanuele.
In un grandissimo ranch a Laikipia costruirà la sua nuova...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

E' il Kenya la nazione più colpita dal lutto internazionale dopo lo schianto al suolo del Boeing 737 MAX della...

LEGGI L'ARTICOLO

PAROLE D'AFRICA

Beryl Markham

"...è semplicemente casa mia"

di redazione

L’Africa è mistica, selvaggia, è un inferno soffocante,
è il paradiso del fotografo, il Valhalla del cacciatore, l’Utopia dell aventuriero.
È quello che vuoi tu, e si presta a tutte le interpretazioni.
È l’ultimo vestigio di un mondo morto o...

Un altro triste lutto coinvolge un connazionale che ha vissuto a Malindi.
La...

LEGGI L'ARTICOLO

Un grave lutto avvolge la comunità italiana di Malindi, ci ha lasciato uno dei decani della "colonia" italiana.
Il costruttore bresciano Renato Marini. Logorato da una lunga malattia, si è spento nella sua casa dietro il Galana Center, una delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una messa in suffragio per lo storico proprietario del Casino Malindi, Robert J. Cellini, conosciuto da tutti come Bobby, scomparso un anno fa a 76 anni dopo una breve malattia. (leggi qui la commemorazione di malindikenya.net).
La messa sarà...

Il gran finale del cabaret in musica di Freddie e Sbringo questa sera al Baby Marrow è una parata con...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Parco Nazionale del lago Nakuru è praticamente morto, fauna e flora versano in condizioni terminali.
A ...

LEGGI L'ARTICOLO

Com'è distante il mondo della Costa keniana dal nord del Paese.
Lo si nota particolarmente quando, come nel caso di eventi nazionali come le elezioni, ci sono proteste, scontri e manifestazioni.
Nei quartieri poveri e periferici di Nairobi, dove purtroppo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Una “Casa delle Capre Felici” in Kenya, in memoria di Agitu Idea Gudeta, la “pastora” fuggita dall’Etiopia...

LEGGI L'ARTICOLO

Come quando abbandoni l’Africa, magari dolorosamente solo perché la vita ti porta altrove, l’Africa...

LEGGI L'ARTICOLO

E’ morto serenamente, per cause definite naturali dai veterinari dell’associazione “Save the Elephant” della...

LEGGI L'ARTICOLO

Chi si lamenta perché i voli sono troppo cari, chi perché ci sono le buche sulle strade, chi ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya alla vigilia delle elezioni perde l'uomo della Sicurezza nazionale. 
Il Ministro della Difesa, Joseph Ole Nkaissery, è morto improvvisamente la notte scorsa dopo essere stato portato per accertamenti in ospedale a Nairobi.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindi è un'isola per ora felice, benché ormai nessuno può dirsi tranquillo in quasi nessun angolo di mondo, grazie a coloro che fomentano guerre di interessi mascherandole da dispute ideologiche o religiose.
Il Festival Multiculturale che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO