Ultime notizie

TURISMO

Come la costa si prepara alle vacanze "covid safe"

Paparemo Beach s'inventa il "Social Distance Beach Party"

17-12-2020 di redazione

Il settore turistico della costa keniana è pronto ad utilizzare ogni misura cautelativa per accogliere in sicurezza chi ha scelto le mete di mare per le vacanze di Natale, a partire da oggi e domani.
Gli hotel di Diani, Mombasa, Kilifi, Watamu e Malindi e in parte anche Lamu che non dipendono necessariamente da tour operator occidentali si riempiranno almeno per il 60% ed è un dato che sottolinea la netta ripresa rispetto a tutti i mesi precedenti, in cui dopo la chiusura ad esempio ad agosto non si è andati mai oltre il 25%.
Le compagnie aeree stanno programmando nuovi voli per Ukunda e Malindi, mentre la ferrovia SGR Nairobi-Mombasa aggiungerà una corsa quotidiana in più.
Dal canto loro gli hotelier hanno rinforzato le misure di contenimento e di controllo e cercheranno di non venire meno a soddisfare la voglia di divertimento dei propri clienti che arrivano soprattutto da Nairobi.
“Abbiamo deciso di non togliere ai turisti di Watamu il consueto piacere del nostro popolare Beach Party – spiega Roberto Lenzi, proprietario di Paparemo Beach – così abbiamo creato il “Social Distance Beach Party” che da questo sabato 19 dicembre a partire dalle 5 del pomeriggio fino a poco prima del coprifuoco farà ballare con tutte le precauzioni e soprattutto a un metro e mezzo l’uno dall’altro. E’ un modo per trasmettere allegria ma anche la consapevolezza che il Covid-19 è ancora tra di noi, anche se le percentuali in ribasso e i pochi casi gravi fanno ben sperare. Noi a Paparemo siamo anche privilegiati rispetto a tanti locali, perché abbiamo una spiaggia intera e grandi spazi all'aperto per ospitare clienti senza ammassarli”.
Alle iniziative di Watamu si affiancano anche le strutture malindine che con tutti i crismi promettono serate cadenzate in cui il motto “pochi ma buoni e distanziati” potrebbe essere un nuovo slogan per tutti. Così da questa sera, come già annunciato dal portale, partono i venerdì del White Moon, apericena e musica dal vivo in un ambiente rinnovato, mentre il sabato è sempre il turno del ripasso, con tavoli ben lontani uno dall’altro e sanitizzazione a portata di mano.
D’altronde gli uffici d’igiene della costa hanno intensificato in questi giorni i controlli e senza dubbio, per chi non vuole rinunciare ad un drink o una cena in compagnia, sono molto più sicuri i locali pubblici che rispettano i protocolli, delle cene con amici e improvvisate festicciole. Quelle sarebbero particolarmente da evitare.
Tra Lamu e Diani, ma anche a Malindi e Watamu, alcuni boutique hotel richiedono ai loro ospiti il tampone, mostrando ovviamente anche quello dei componenti del loro staff.
Altri si lanciano su attività alternative che naturalmente tengono lontano il rischio di contagi, come lo yoga (che già era tornato di moda nelle scorse stagioni ed ora prende ancor più piede) e l’acquagym. E’ tempo di capire, come succede all’umanità, da che parte sta andando il turismo e adeguare la propria offerta. Il Kenya ha le risorse, specialmente nella sua Natura, per farlo.

TAGS: vacanze kenyacosta kenyaturismo kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Lo ha annunciato il Ministro del Turismo del Kenya Najib Balala: il Governo keniano vuole veder atterrare voli delle compagnie aeree low cost sulla costa, per incrementare il turismo particolarmente delle spiagge e dei safari nei parchi vicini.
La richiesta...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' stato un rientro solo a metà, quello di ieri dalle vacanze sulla costa keniana.
Una buona parte di turisti, quelli locali soprattutto, hanno fatto ritorno a Nairobi e nelle altre cittadine del nord del Paese, per la ripresa delle...

LEGGI TUTTO

Le mini-vacanze di Pasqua in Kenya hanno espresso un verdetto inoppugnabile: il ...

LEGGI L'ARTICOLO

Feste di Natale 2019 da tutto esaurito sulla costa keniana, il comparto turistico sorride almeno per quanto riguarda ...

LEGGI L'ARTICOLO

I dati che arrivano dalle agenzie di viaggio e dalle biglietterie non sono gratificanti per il turismo e specialmente per quanto riguarda le prenotazioni per le mete a lungo raggio come di fatto lo è il Kenya.

LEGGI TUTTO IL SERVIZIO

"I cittadini del Paesi africani avranno il visto d'ingresso per il Kenya free".
L'annuncio è stato fatto da Kenyatta in persona, nel giorno del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Chi viene la prima volta sulla costa keniota ci torna spesso e volentieri. 
Magari può saltare un anno per ristrettezze economiche o per lo stato di salute di un parente, magari può scegliere provvisoriamente un'altra meta da visitare o provare...

LEGGI TUTTO

Alla faccia della Tanzania e di Zanzibar che hanno organizzato l'edizione 2016 degli World Tourism Awards per l'Africa. Il Kenya anche quest'anno si aggiudica il maggior numero di "oscar" del turismo, ben cinque, superando Sud Africa, Malawi e gli stessi...

LEGGI TUTTO

Pubblicizzare il Kenya online sta iniziando a dare i risultati sperati, se ne accorgono anche gli ...

LEGGI L'ARTICOLO

Pasqua alta ma positiva per l'afflusso turistico sulla costa, grazie soprattutto ai viaggiatori keniani che...

LEGGI L'ARTICOLO

Il futuro del turismo in Kenya dopo il Covid-19 non riguarda solo un “business” di pochi né tantomeno di ...

LEGGI L'ARTICOLO

All'indomani delle dichiarazioni su Malindi e Watamu di Roger Jones, responsabile dell'agenzia ingaggiata dal Ministero del Turismo keniano per rilanciare il settore, gli imprenditori italiani della Contea di Kilifi ci hanno contattato, hanno scritto in privato o sulle nostre pagine...

LEGGI TUTTO

Le vacanze di Pasqua quest’anno arrivano abbastanza presto, nella prima settimana di aprile.
Per il...

LEGGI L'EDITORIALE

Si chiama “What’s Best in Kilifi County” (Cosa c’è di meglio nella Contea di Kilifi) ed è la prima edizione di un magazine patinato in distribuzione gratuita che mostra le bellezze e le principali attività legate al turismo di Malindi...

LEGGI TUTTO E GUARDA LA RIVISTA NELLA GALLERY

"Prevediamo nel 2017 il superamento di quota un milione e mezzo di ingressi di visitatori in Kenya".
La dichiarazione ottimistica arriva dal Kenya Tourist Board, l'organo ufficiale di marketing del Ministero del Turismo del Kenya.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L’ente del Turismo keniano riprende la sua attività di marketing e di promozione turistica e punta...

LEGGI L'ARTICOLO