Ultime notizie

NEWS

La suora italiana Irene Stefani è stata beatificata in Kenya.

Grande festa a Nyeri alla presenza del Presidente Kenyatta

24-05-2015 di redazione

E' stata celebrata lo scorso fine settimana a Nyeri, cittadina a nord di Nairobi, la beatificazione della suora italiana Irene Stefani. 
La beatificazione era stata decisa mesi fa da Papa Bergoglio, insieme a quella di altri uomini e donne di chiesa di tutto il mondo. 
Per il Kenya si è trattato di una cerimonia storica e senza precedenti, tanto che migliaia di pellegrini e credenti sono giunti da tutto l'Est Africa.
Anche il Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta ha voluto presenziare alla cerimonia, officiata dall'Arcivescovo di Dar Es Salaam, Polycarpo Pengo.
Suor Irene Stefani era nata ad Anfo, sul lago d'Iseo in provincia di Brescia, e visse in Est Africa dal 1915 al 1930, quando si ammalò curando gli appestati di Nyeri. La missionaria della Consolata era conosciuta dalla gente del posto come un'indomita infermiera sempre pronta ad aiutare gli altri, per questo prima ancora che fosse in odore di santità, in maniera naturale era chiamata dalla popolazione delle pendici del Monte Kenya, "Nyaatha", che in lingua kikuyu significa proprio "La santa". Dopo l'annuncio delle autorità delegate dal Vaticano a rappresentare il Papa, i fedeli hanno fatto visita alle reliquie della Santa, che sono custodite nella cappella del villaggio di Mathari, alle porte di Nyeri, dove Irene Stefani operava. Le preghiere e l'afflusso di fedeli sono proseguite fino a tarda notte, con veglie e processioni.
Ieri infine è stata celebrata una giornata di festa, con processioni e una Santa Messa in memoria della suora missionaria italiana. Da oggi il sacrario è aperto a tutti i fedeli e le istituzioni locali si augurano che Nyeri possa diventare una delle più importanti mete di pellegrinaggio in Africa. La storia e la dedizione di Suor Irene non devono essere dimenticate e insegnano quanto l'impegno, la devozione e l'amore per il prossimo siano peculiarità di cui gli italiani hanno fatto dono nei Paesi più poveri del mondo e per cui spesso hanno pagato con la loro stessa vita. Un insegnamento che in tempi come quelli che stiamo vivendo, pregni di pregiudizi e diffidenza nei confronti del prossimo, specialmente se è povero, disperato e senza dimora, non può che fare bene.

TAGS: beata irenestefani kenyabeata kenyamissionaria kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Un’altra suora italiana e missionaria della Consolata in Kenya sarà proclamata beata.
Dopo la Beata Irene Stefani, beatificata nel maggio del 2015, (LEGGI QUI L'ARTICOLO)  è la volta di un altro personaggio femminile la cui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Al via da martedì all'istituto Gonzaga di Palermo una mostra fotografica sul Kenya intitolata "Con...

LEGGI L'ARTICOLO

Con un battesimo amichevole all'insegna del gusto e del piacere dello stare insieme, il Kola Beach ha ufficialmente inaugurato la nuova stagione del Bar Ristorante in riva all'oceano (e a fianco della...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Natale è un rito, un’abitudine, per molti una semplice convenzione.
Anche se...

LEGGI L'EDITORIALE

Una delle espressioni più ricorrenti che si sentono a Malindi, quando ci si imbatte in un uomo (magari di una certa età) che si è fidanzato con una ragazza locale, è “…lei è diversa da tutte le altre”.
 

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

In cinque giorni abbiamo raccolto già 3000 euro, e siamo a più di un terzo dell'obbiettivo che ci siamo prefissi, 1 milione di scellini.
Questo il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

ARCHIVIO

Maggio 2015

Tutte le notizie del mese

di redazione

Masala, la violoncellista keniana che si fa strada a Cremona
Una storia di talento, grande volontà e desiderio di affinarsi in Italia, per poi tornare in patria e poter insegnare musica ai propri connazionali.
E' la vicenda della giovane violoncellista...

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE

Trentacinque anni fa un medico italiano in vacanza nella terra dei Samburu viene folgorato dalla ...

LEGGI LA STORIA

Oggi è esattamente un anno che manco dalla “mia” Africa.
Non ho...

LEGGI L'ARTICOLO

Ancora una volta la Progress Welfare Association of Malindi non si limita a distribuire vouchers per ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Cinquantadue anni di Kenya, di cui venti passati a dire messa e aiutare i fedeli di Witu e Kipini, villaggi tra Malindi...

LEGGI L'ARTICOLO

ARCHIVIO

Marzo 2015

Tutte le notizie del mese

di redazione

I funerali di Marco Vancini a Malindi: commozione e tutti a celebrare un uomo vero.
L'ingresso più significativo nella chiesa di Saint Anthony, gremita all'inverosimile, è stato quello di un anziano ometto giriama, segnato nel volto e con un'aura di...

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE

"Specialdays": apre il negozio della sposa a Malindi
Sposarsi a Malindi? E perché no! Abbiamo assistito ultimamente ad ogni tipo di matrimonio esotico che la fantasia potesse immaginare: da quello con rito giriama, officiato direttamente da grandi vecchi capotribù, a...

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE

I masai alla maratona di New York
Ma ce lo vedete un Masai bardato di tutto punto secondo le sue tradizioni, un "moran" che corre tra le avenue di New York? Immaginatelo con i suoi sandali fatte a mano tagliando...

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE

Intervita Onlus per l'educazione a Manga
La Onlus italiana Intervita ha inaugurato ieri un progetto di educazione nel distretto keniota di Manga, di comune accordo con il Governo del Kenya, che migliorerà le condizioni di oltre centomila studenti. Sarà infatti...

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE

ARCHIVIO

Giugno 2015

Tutte le notizie del mese

di redazione

E' boom di nomi swahili per le attività italiane
Sarà stato anche un anno di poco turismo, con la crisi, la disinformazione e i gravi problemi nel nord est del Paese, ma la voglia di Kenya degli italiani, il "mal...

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE