Arte e cultura

LIBRI

"Moran", il romanzo di Matilde Calamai contro il bracconaggio

Una storia di passione, dolore e mal d'Africa in cui la natura vince

26-05-2016 di redazione

Matilde Calamai, autrice toscana con il Kenya nell'anima, torna in libreria con un nuovo romanzo, dal titolo "Moran". 
“Molte delle mie opere parlano dell’Africa, il mio posto dell’anima, a Mama Africa ho dedicato poesie e pennellate di sensazioni. Ho scritto un racconto, “Quanza la matriarca”, per far conoscere alle persone lo straordinario universo degli elefanti nonostante la dura vita della savana, racconto che si è aggiudicato il terzo posto a Melbourne, Australia, al concorso letterario ALIAS.
La storia di Quanza mi ha fatto scoprire sia un mondo violento e spietato sia un paradiso per elefanti e rinoceronti: un asilo dove questi animali vengono salvati, accuditi e inseriti nuovamente nella savana liberi di vivere la loro esistenza, ed è proprio grazie alle persone che lavorano per la salvaguardia di questi mammiferi che ho deciso di scrivere Moran - dice la Calamai.
È sicuramente un romanzo che riserva emozioni avvincenti, non privo di ben orchestrate situazioni e colpi di scena, il tutto colorato di passione per l'Africa dove " la natura comanda e sempre vince " e dove le accensioni del paesaggio, le danze, le tradizioni, i fuochi, gli animali esprimono l'energia inesauribile di quella terra che mette l'uomo in connessione con l’universo.“ [...] Poi c'è il male, l'avidità, il bracconaggio, a cui si cerca di riparare non senza dolore e sangue, ma con grande capacità di sacrificio di alcuni per salvare il salvabile. Il protagonista del romanzo vive l'Africa rimanendone avvinto e rapito. Cerca il padre e trova se stesso e ama riamato. Dentro il suo percorso di ricerca, di consapevolezza, di crescita umana, riesce a toccare l'ineffabile, a comunicare con chi non c'è più e a sentire la gioia rigenerante d'una carezza che si trasmette come segreta vibrazione, quella sorprendente di un'elefantessa che riconosce il suo antico soccorritore. Alla fine del romanzo si ha l'impressione che la penna che l'ha vergato sia stata intinta nel rosso dei tramonti africani, nel sangue dei troppi animali straziati dall'avidità occidentale, e che l'intenzione di aiutare a salvarli dal bracconaggio si sposi con la sincera passione dell'autrice per una terra straordinaria dove s'impara a vivere l'istante, ad apprezzare il momento che è poi come vivere l'eternità. 
"Una terra, come fiaba da vivere. Come realtà da salvare per salvarci.” - scrive la poetessa Mariagrazia Carraroli Una storia che fa riflettere sui gruppi terroristici che finanzino la loro attività attraverso la vendita illegale di avorio e di altri prodotti della foresta. In quelle zone il traffico di natura alimenta guerre e conflitti con effetti devastanti sulla sicurezza e il benessere delle popolazioni locali. Per le guardie dei Parchi tutelare questo habitat significa anche difendersi da pericolosi gruppi armati e dagli stessi bracconieri che utilizzano, per uccidere gli animali, armi potenti come i Kalashnikov o armi artigianali. I bracconieri uccidono le madri di elefante o rinoceronte lasciando i cuccioli da soli davanti a un terribile destino, ma esistono persone che ogni giorno si prendono cura di loro e li accompagnano fino all’età in cui possono cavarsela da soli e soltanto allora vengono inseriti nuovamente nella savana liberi di vivere la loro esistenza. Chiunque compra avorio uccide questi animali e i suoi cuccioli causando dolore e sofferenza inimmaginabili a loro e a molti altri.

TAGS: Matilde CalamaiMoran romanzo

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Esce in questi giorni in Italia il nuovo romanzo dello scrittore e direttore di Malindikenya.net Freddie del Curatolo.
La notizia, se vogliamo, è che questa volta non si parla di Kenya e di Malindi.
Si tratta infatti di una storia...

LEGGI TUTTO

C’è tanto amore per l’Africa e tanto Kenya, in mezzo alle vicende sentimentali narrate nel primo romanzo della sceneggiatrice e scrittrice italiana Francesca Marciano, che ha lavorato, tra gli altri, con Salvatores, Luchetti e Muccino. 
“Cielo Scoperto” è un romanzo...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

I riti di iniziazione maschili all'età adulta del popolo masai del Kenya e della Tanzania diventerà patrimonio dell'UNESCO e ne verrà salvaguardata la continuità.
Lo ha...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

John Le Carré, notissimo e apprezzato scrittore di “spy stories” dai risvolti sociali, ha ambientato in Kenya, tra le rive del Turkana e gli slum di Nairobi, il suo romanzo “Il giardiniere tenace”. 
E’ la storia di una donna inglese...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Il romanzo della giornalista Rai Isabella Schiavone "Lunavulcano", che abbiamo recentemente recensito qui (clicca qui per leggere la recensione) è stato selezionato  per il prestigioso premio Strega 2018.
L'importante...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un workshop di romanzieri storici italiani per far crescere la coscienza storica e narrativa dei giovani scrittori keniani.
"History and stories", questo il titolo delle cinque giornate nairobine, in scena da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

LIBRI KENYA

La mia Africa - Karen Blixen

Feltrinelli

di redazione

Karen Dinesen Blixen visse in Kenya dal 1914 al 1931.
Ci arrivò dalla fredda Danimarca con il marito, il barone Bror Von Blixen, per acquistare un terreno sulle colline Ngong, vicino a Nairobi, e farne una fattoria. 
In realtà al...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Non è facile capire l'Africa e la gente che la popola, mettere a confronto la civiltà occidentale che un tempo...

LEGGI L'ARTICOLO

Da Bob Dylan a uno scrittore keniano.
Sarebbe stato bello, anche perché lo scrittore, poeta, saggista e professore universitario Ngugi wa Thiong'o insegue il Nobel per la letteratura dal 2012.
Ogni anno i bookmaker lo danno nella ristretta rosa dei favoriti,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dal 2008 raccogliamo, dopo averli letti e recensiti, i libri sul Kenya e sull’Africa che più ci sono...

LEGGI LA CLASSIFICA

Il 21 maggio del 2019 ci ha lasciato prematuramente uno dei più grandi scrittori keniani e tra i più...

LEGGI L'ARTICOLO

Scoprire l’Africa da giovane per amore, viverne il sogno e le contraddizioni con l’entusiasmo di chi...

LEGGI LA RECENSIONE

LIBRI KENYA

Sognavo L'Africa - Kuki Gallman

Mondadori

di Leni Frau

Kuki Gallmann aveva “una storia da raccontare”.
Questo romanzo è la sua storia.
Italiana, di Treviso, si trasferisce nel 1972 in Kenya con il secondo marito Paolo e il figlio Emanuele.
In un grandissimo ranch a Laikipia costruirà la sua nuova...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Dopo il successo della serata al Come Back di Watamu, Freddie e Sbringo venerdì sera saranno al People Kiwi di Malindi, in Lamu Road, per presentare il meglio della loro produzione musicale.
Canzoni che con ironia attraversano il mondo degli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Se n'è andata, alla venerabile età di 88 anni, la "scenografa d'Africa" Eva Monley.
Il suo...

LEGGI L'ARTICOLO

La Malindi al femminile di Sara Cardelli colpisce nel segno e dipinge una realtà molto attuale e sganciata dai soliti luoghi comuni del turismo sessuale ai tropici o dell’avventura esotica.
 

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE