Ambiente

AMBIENTE

Carcerati e tanti residenti al Malindi Clean Up Day

La pulizia di ottobre ha confermato il successo dell'iniziativa mensile

13-10-2019 di Freddie del Curatolo

Il settimo Malindi Clean Up Day ha rappresentato l’apoteosi di questi esercizi mensili dei cittadini responsabili che dallo scorso Aprile senza mai mancare un mese, hanno coinvolto migliaia di persone attraverso il settore turistico, le istituzioni, i privati, le comunità religiose e le associazioni.
Come ormai chi ci segue ha compreso, non si tratta solamente di pulire la città e invitare le attività del quartiere che si sceglie a fare lo stesso tutti i giorni, né unicamente di invitare alla raccolta differenziata e al riciclo, ma di creare nella popolazione e nei giovani quel senso di responsabilità che attraverso una cosa visibile come la spazzatura ed il suo smaltimento, può essere applicata ad ogni cosa e portare più civiltà in un luogo, Malindi, che per tanti anni ha insegnato non solo al Kenya il rispetto, la dignità e l’accoglienza fino ad essere per parecchio tempo, a cavallo tra i due Millenni, la cittadina più pulita e attraente del Paese, ricevendo anche numerosi riconoscimenti.
Alle 8 del mattino già un folto gruppo di residenti era assiepato al roundabout, in attesa della polizia penitenziaria e dei detenuti delle prigioni di Mtangani, che questo mese sono stati coinvolti nel progetto. Molti di loro scontano parte della pena tramite servizi socialmente utili e quale migliore occasione del Clean Up Day? Per questo motivo la pulizia di Malindi di questo mese si è svolta sulla Casuarina Road fino ad arrivare davanti alla Corte Giudiziaria di Malindi.
I carcerati nelle loro divise si sono mescolati ai cittadini (sempre tenuti d’occhio attentamente dalle guardie) dispensando sorrisi e sguardi amichevoli.
A metà percorso gli è stata offerta anche una bevuta di latte fresco, che hanno accettato come un dono inaspettato del cielo. Mai come in questo caso il motto preso da Giorgio Gaber che abbiamo fatto nostro, "Libertà è partecipazione" appare quantomai azzeccato.
Negozianti e passanti ai bordi della via osservava incuriosità, qualcuno si è anche unito alla pulizia ed altri, quasi vergognandosi, hanno iniziato a spazzare lo spazio antistante la loro attività. Altri ancora, impigriti dal caldo e dal poco business delle prime ore del mattino, sono stati invece ripresi dai partecipanti che gli hanno spiegato il senso di questa collaborazione attraverso la raccolta dei rifiuti.
Anche il secondo sabato di ottobre ha detto qualcosa e ha contribuito a rafforzare l’immagine di una Malindi che vuole essere emblema di un cambiamento. Non a caso i vertici nazionali della massima autorità dell’Ambiente da Nairobi sono arrivati per l’evento ed hanno chiesto di incontrare gli organizzatori dei Clean Up Day. Appuntamento a sabato 9 novembre!

TAGS: ambiente malindi environment kenyamalindi clean uppulizia malindiambiente kenya

Sabato 21 settembre in tutto il mondo si celebra la giornata internazionale della pulizia delle...

LEGGI L'ARTICOLO

Per il settimo mese di seguito i cittadini responsabili di Malindi riuniti sotto l’egida del movimento...

LEGGI L'ARTICOLO

Per il sesto mese consecutivo Malindi è scesa in strada a pulire un quartiere della cittadina, ma ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

La National Environment Management Authority, braccio esecutivo del Ministero dell'Ambiente keniano, ha presentato la sua proposta per vietare la produzione e la distribuzione delle bottiglie di plastica nel Paese, a partire dal prossimo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Questo sabato, 9 novembre, sarà la nona volta che un gruppo sempre più folto di cittadini di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche Watamu in strada per difendere la sua bellezza e la salute pubblica, prima del ...

LEGGI L'ARTICOLO

Alì Salim is the owner of the small, colorful kiosk "Sultan Shop" on the promenade of Malindi, in the Arab quarter of Shela.
This...

LEGGI L'ARTICOLO

Avevamo presentato la splendida e originale iniziativa della Onlus "Flipflopi Expedition" (LEGGI QUI IL PRECEDENTE ARTICOLO) che illustrava la costruzione a Lamu di un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un evento è qualcosa che si consuma in una sola volta, come un cioccolatino o una ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministero dell'Ambiente del Kenya ha proibito, con termine ultimo il prossimo 31 marzo, l'utilizzo, la vendita e l'importazione dei sacchetti di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Si svolgerà il prossimo sabato, 13 di luglio, la quarta giornata mensile di pulizia e sensibilizzazione...

LEGGI L'ARTICOLO

"Gli albergatori si uniranno al movimento Malindi Green And Blue e a tutti i cittadini per...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Malindi Clean Up day, lo avevamo annunciato, non è stato un evento né un iniziativa isolata: la...

LEGGI L'ARTICOLO

Il supermercato Nakumatt di Malindi, all'interno del centro commerciale Oasis Mall in Lamu Road, è da ieri il punto di raccolta istituito dalla NEMA per i sacchetti di plastica ed ogni altra borsa o prodotto leggero di polietilene.
Chiunque abbia...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

A causa delle forti piogge che da questa notte imperversano su Malindi e la costa keniana, i...

LEGGI L'ARTICOLO

Un “Recycle Education Centre” in uno dei quartieri più disagiati di Malindi, Soweto di Muyeye.
Questa...

LEGGI L'ARTICOLO