Ultime notizie

LUTTO

Addio a Paolo Tarsia, portò la mozzarella in Kenya

Lo storico residente di Malindi era malato da tempo

01-03-2021 di Freddie del Curatolo

Un altro storico residente italiano di Malindi ci lascia.
Paolo Tarsia Incuria, 86 anni resterà nelle memorie della “colonia italiana” di questa unica, straordinaria sorta di enclave italiana sulle rive dell’Oceano Indiano soprattutto per aver portato in Kenya una delle nostre eccellenze, la vera mozzarella.
Non fu difficile per lui trasportare l’antica arte della pasta filata, essendo nativo di Gioia del Colle, in Puglia, una delle patrie dell’arte casearia di bufale, bocconcini, trecce e burrate.
Benchè in Italia avesse sempre fatto tuttaltro. Proveniente da una nobile famiglia della sua terra, si era trasferito a Milano ed era diventato Direttore Generale della più importante concessionaria nazionale della Mercedes.
Fu l’amico e decano di Malindi Sandro Eordegh, scomparso anche lui in veneranda età nel giugno del 2019, a convincerlo a fare una vacanza in Kenya e all’inizio degli anni Ottanta decise di stabilirsi a Malindi ed acquistare casa e terreni. Con lui sarebbe arrivata anche la figlia Francesca, che più avanti si trasferì a Nairobi dove tuttora vive e alla quale, unitamente al fratello Beppe che per un periodo soggiornò a Malindi, noi di Malindikenya.net facciamo le più sentite condoglianze.
Paolo Tarsia, vedendo lo sviluppo della cittadina e la presenza di tanti italiani, decise di mettere in piedi un caseificio alle porte di Malindi e grazie alla sua passione e conoscenza non solo contribuì alla buona riuscita delle pizze come mai prima d’allora, ma creò una nuova professionalità che oggi conta non solo un’azienda locale ma anche tanti piccoli produttori di mozzarella ed altri latticini, con ex suoi dipendenti che hanno trasmesso il mestiere a figli e parenti ed alcuni sono operativi a Mombasa, Nairobi ed altre parti del Paese.
Paolo Tarsia era malato da tempo e negli ultimi anni Tarsia faceva più o meno vita da pensionato, ma preferiva farla qui piuttosto che in Italia, specialmente nell’ultimo infelice periodo.
In questi mesi  non era raro che ci fermassimo a parlare della Malindi di un tempo, con aneddoti su tanti residenti e connazionali passati da qui.
Anche grazie alle chiacchierate con lui ho potuto ricostruire frammenti di una storia che vale sempre la pena di raccontare, fatta anche di vite come la sua.
 

TAGS: italiani kenyalutto kenyamalindi italianapaolo tarsia

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

LIBRI KENYA

Sognavo L'Africa - Kuki Gallman

Mondadori

di Leni Frau

Kuki Gallmann aveva “una storia da raccontare”.
Questo romanzo è la sua storia.
Italiana, di Treviso, si trasferisce nel 1972 in Kenya con il secondo marito Paolo e il figlio Emanuele.
In un grandissimo ranch a Laikipia costruirà la sua nuova...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Un grave lutto avvolge la comunità italiana di Malindi, ci ha lasciato uno dei decani della "colonia" italiana.
Il costruttore bresciano Renato Marini. Logorato da una lunga malattia, si è spento nella sua casa dietro il Galana Center, una delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

COMUNICATO STAMPA 
Ci volevano due artisti in esilio volontario, il...

GUARDA IL VIDEO

Un mese e mezzo di meritate ferie, e uno dei punti di riferimento della ristorazione italiana ed internazionale a Malindi riapre i...

LEGGI L'ARTICOLO

L'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi ha organizzato per lunedì 22 alle ore 18 a Malindi un evento di arte, musica e...

LEGGI L'ARTICOLO

Una settimana per celebrare la gastronomia e la cultura italiana a Nairobi, con musica, mostre fotografiche, danza, teatro ed altri eventi.LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' il Kenya la nazione più colpita dal lutto internazionale dopo lo schianto al suolo del Boeing 737 MAX della...

LEGGI L'ARTICOLO

Al Baby Marrow si celebra l'otto marzo, festa della donna, con il ritorno in scena del pianista e cantante Marco "Sbringo" Bigi.
Dal suo repertorio di brani e standard italiani ed internazionali, il musicista che per tutta la stagione si è...

Una stagione lunga e positiva, con tante conferme per uno dei locali storici di Malindi e uno...

LEGGI L'ARTICOLO

Sarà proiettato in anteprima a Malindi martedì 7 novembre il documentario del regista Giampaolo Montesanto "Italiani in Kenya".
La proiezione andrà in scena alle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un giovedì sera speciale, come nella tradizione del Baby Marrow Art & Food Restaurant di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un Ernest Hemingway "keniano" che si racconta in prima persona, dalla stanza del Nairobi Hospital dove è ricoverato.
Siamo nel 1953 e Freddie del Curatolo inizia così il suo racconto, che prenderà forma con l'intermezzo di

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La sezione keniana del Comitato degli Italiani all'Estero (Co.Mi.Tes Kenya) si apre ancor più ai connazionali e per...

LEGGI L'ARTICOLO

La seconda serata della rassegna "Io conosco il canto dell'Africa" è stata l'esempio di come a Malindi si possa fare cultura, e allo stesso tempo offrire svago e divertimento, nel mezzo di una cena ben organizzata.
Ma ha dato anche...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La rassegna del Cibo e della Cultura italiana a Nairobi non poteva avere sede migliore dello storico hotel Sarova Stanley nel centro della capitale keniana.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA FOTOGALLERY

"E'una notizia molto positiva quella che riguarda l'adeguamento dell'aeroporto di Malindi ai voli lungo raggio e che conferma il lavoro svolto in questi anni dal governo per avere uno scalo nel posto in Kenya tra i piu graditi agli italiani.
Sono...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO