Ultime notizie

NEWS

Enzo Nucci, in pensione lo storico corrispondente Rai da Nairobi

Ha aperto lui nel 2007 la sede dell'Est Africa

04-10-2022 di Freddie del Curatolo

Lo storico corrispondente della Rai a Nairobi Enzo Nucci, colui che ha aperto la sede della Radio Televisione Italiana, oggi hub informativo nazionale dell’Africa Subsahariana, va in pensione.
Dal 2007 Nucci, sessantacinque anni, napoletano verace, ha raccontato l’Africa Orientale quotidianamente, non solo in video ma anche nei vari notiziari radio, ed è stato sul campo in diversi momenti cruciali della storia recente del Kenya.
“Nel 2006 mi proposero di aprire la prima sede di “Rai Africa” – mi raccontò Nucci nell’intervista per il libro “Italiani in Kenya” – un Continente che non avevo mai esplorato. Quel che non sapevo è che avrei dovuto fare tutto da solo: “aprire” nel vero senso della parola, dall’affitto dei locali all’acquisto di lampade e poltrone. Un anno dopo eravamo operativi”.
Con un bravissimo cameraman ed altri due assistenti keniani, Nucci con i suoi reportage, ha fatto conoscere agli italiani le tante “Afriche” che convivono in questo Continente.
In questi anni Nucci, solo in Kenya, ha documentato eventi che hanno avuto risonanza mondiale, a cominciare dal caos post-elettorale del 2008.
“Raccontare un eccidio in quella che era diventata casa mia, sembrava irreale – ricorda Nucci - Ho visto scene che pensavo appartenessero solo ai film, immagini forti e così vicine da mettere paura”.
Poi l'attentato al Westgate e la strage di Garissa nell'aprile del 2015, che documentò in maniera impeccabile nonostante le scene forti a cui assistette.
Si è trovato anche spesso in mezzo ad attacchi della polizia, come nello slum di Kibera quando gli agenti keniani sparavano ad altezza uomo, o a Mogadiscio, durante la produzione di uno speciale per il TG1.
Ma Nucci ha raccontato anche il Kenya delle missioni religiose e laiche, delle cooperazioni, dell’unità tra la povera gente, di un popolo sempre pronto a risorgere.
Oltre alle tante storie di connazionali, legate non solo alla cronaca e alla politica, ma anche al turismo e alla solidarietà.
“Da italiano è stato un privilegio conoscere da vicino le realtà delle nostre missioni cattoliche e il loro radicamento nella società keniana – concludeva la sua intervista Nucci - così come le cooperazioni e i vari settori imprenditoriali, compreso quello turistico sulla costa, con la sua nutrita comunità di residenti”.
Caro Enzo, mi mancheranno molto le nostre (troppo rare) chiacchierate di Kenya e dintorni, la tua saggezza e la battuta sempre pronta, che spesso mi ha ricordato il mio genitore partenopeo per cui hai sempre nutrito un certo affetto. So che saprai goderti la tua bella costiera, e che un po’ di “Mal d’Africa” ti accompagnerà sempre.

TAGS: nuccirai italiacorrispondentetelevisioneitaliani kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Gli italiani in Africa hanno già avuto modo di apprezzarla su Rai Italia, come conduttrice della trasmissione...

LEGGI L'ARTICOLO

Per quasi 20 ore le trasmissioni del canale italiano per connazionali all'estero nell'etere keniota sono state interrotte.
Da ieri pomeriggio fino alle 14 di oggi il satellite di RAI ITALIA non è stato visibile in Kenya, Tanzania e Uganda. Sullo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Marco Cavalli, quarantacinquenne piemontese di Alessandria, è il nuovo Corrispondente Consolare Italiano a Watamu. 
Lo ha reso noto ufficialmente l'Ambasciata d'Italia a Nairobi. 

LEGGI TUTTO

Un lungo speciale dedicato al Kenya attuale su Rai Uno.
Andrà in onda domani sera alle 23.50 nell'ambito di "Speciale Tg1", con un servizio dedicato all'ascesa turistica di Watamu e interviste a tre

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un nobel per la letteratura in Est Africa, ancora non ci credo.
Già, perché...

LEGGI L'ARTICOLO

E' ufficiale: Malindi ha un nuovo Console Onorario Italiano. 
E' Ivan Del Prete, 43 anni, connazionale residente a Malindi dal 1997 e già da tempo attivo volontariamente nel garantire la sicurezza ai nostri connazionali a Malindi, Watamu e Mambrui. 

LEGGI TUTTO

Con l'alta stagione e l'arrivo di turisti occasionali o anche "repeaters", inevitabilmente a Malindi e sulla costa aumentano gli incontri tra italiani e "signorine" locali. Senza finta retorica, è così da che mondo è mondo e chi conosce il Kenya...

LEGGI TUTTO

Si chiama "Patrimonio Italiano Tv" ed è una televisione online che si connette con tutti i Paesi del mondo in cui ci siano connazionali di cui vale la pena raccontare le storie.
Il suo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Quanto può costare veramente vivere a Malindi e Watamu senza lavorare?
Con quanto un pensionato o chi ha una rendita può campare ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nel bailamme delle notizie uscite in Italia relative alla rapina di Mayungu (ma veramente in Italia, con tutti i problemi che hanno, non hanno di meglio a cui pensare?), tra gonfiamenti, falsità e "alberizzate" varie, spicca un delirante articolo apparso...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il processo per il rapimento della volontaria italiana Silvia Romano avrebbe dovuto...

LEGGI L'ARTICOLO

Uno dei pezzi più importanti della storia degli italiani in Kenya e della seconda guerra mondiale in Africa è stato abbattuto senza preavviso da ...

LEGGI L'ARTICOLO

Recentemente su questo portale abbiamo riportato nella sezione “brevi dal Kenya”, senza inutili allarmismi ma con l’asciuttezza propria di chi, per dettami di linea editoriale, si occupa solo marginalmente di cronaca locale e sempre con la sintesi (e l’asetticità se...

LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

Si fa presto a capire perché le istituzioni italiane in Kenya abbiano sempre avuto considerazione, rispetto...

LEGGI L'ARTICOLO

Si è spento a 91 anni a Cremona, dopo una lunga malattia ma soprattutto dopo una splendida, avventurosa vita insieme alla sua compagna Gianna.
Bruno Brighetti resterà alla storia per aver ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya è tra i primi paesi del mondo in cui gli italiani desideravano tornare subito dopo la fine delle restrizioni...

LEGGI L'ARTICOLO