Ultime notizie

NEWS

Kenyatta inaugura il nuovo ponte di Mombasa

Il floating bridge a Liwatoni per i pedoni aprirà a gennaio

11-12-2020 di redazione

Una passeggiata presidenziale sul canale tra Mombasa e Likoni.
In anticipo sui tempi programmati, fatto quasi senza precedenti in Kenya (ma su questo ai cinesi non si può dire nulla...), il Presidente Uhuru Kenyatta ha inaugurato ieri il nuovo ponte pedonale galleggiante che unirà la città isola di Mombasa con la sponda di Likoni, all’altezza di Liwatoni e Ras Bofu, poco distante dall’attracco dei ferry.
Il ponte, realizzato dalla dalla China Road and Bridge Corporation (CRBC) sotto la supervisione della Kenya National Highway Authority (KENHA)  sarà sicuramente in funzione per i prossimi cinque anni, nell’attesa della costruzione del ponte stradale lungo 1.4 km e alto 79 metri da parte della Japan International Corporation Agency, che eliminerà definitivamente il problema dell’attraversamento del canale di Likoni, da sempre l’unico modo per andare da Mombasa nella costa sud e in Tanzania.
La passerella pedonale fluttuante, lunga 800 metri, è destinata a ridurre il traffico delle persone sui traghetti, consentendo ai pedoni l’attraversamento gratuito a piedi. In questo modo il ponte ridurrà anche del 70% il tempo necessario per attraversare il canale.
Attualmente, i due traghetti in servizio trasportano oltre 300.000 pedoni e più di 6.000 veicoli al giorno.
Il nuovo ponte, costato 1.9 miliardi di scellini keniani, ha una sezione mobile di 150 metri a metà oceano per consentire l'apertura e la chiusura e il movimento regolare delle navi in entrata e in uscita dal porto.  Ha un camminamento di sei metri di larghezza che permette ai pedoni di percorrerlo senza congestioni, permettendo così il rispetto delle norme Covid-19.
La gestione del ponte sarà affidata alla Kenya Ports Authority e alla Kenya National and Highways Authority.
Durante l’inaugurazione, il Ministro dei Trasporti James Macharia ha spiegato che il ponte, che sarà pronto per l'uso pubblico nel gennaio 2021, è solo una soluzione temporanea e sarà spostato in un'altra località nel 2025, quando si prevede che il Mombasa Gate Bridge, soluzione definitiva per smaltire il traffico del canale, sarà pronto.
La costruzione del ponte “giapponese” (come quello di Kilifi peraltro) inizierà nel dicembre 2021.

TAGS: ponte mombasaponte likoniinfrastrutture kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Un altro ponte costruito con l'aiuto dei giapponesi, dopo quello di Kilifi eretto sul creek nel 1991.
Il...

LEGGI L'ARTICOLO

Se ne parla da tanti anni, ma finalmente la costruzione del ponte stradale di Likoni, che collegherà la città-isola di Mombasa alla costa sud, Diani e il confine con la Tanzania, ha una data certa.
I lavori, del

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Spesso le cose fatte a “fari spenti” sono quelle che vanno più...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tra i progetti di infrastrutture presentati dal Ministero dei Trasporti a Mombasa, per rendere più agevole la viabilità urbana, c'è anche la costruzione di un secondo ponte a Nyali. 

LEGGI TUTTO

Il Governo keniano è salito a 4 miliardi e 200 milioni di scellini di finanziamenti per le strade della costa del Kenya.
Annunciando i...

LEGGI L'ARTICOLO

Un sopralluogo della Società dei Trasporti del Kenya ha stabilito che il ponte di Mbogolo, sulla strada Mombasa-Malindi poco lontano da Kilifi, sarà di nuovo transitabile, dopo che il livello delle acque sarà sceso.
Nessun crollo strutturale, come in un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Ministero del Tesoro del Kenya ha ottenuto finalmente l’ok ai finanziamenti da parte della Banca Mondiale per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' finalmente pronto ed agibile lo svincolo stradale che dall'aeroporto di Mombasa si collega alle grandi direttrici che portano a Nairobi, alla stazione ferroviaria, a Malindi e a Diani in costa sud (e quindi verso il confine con la Tanzania).LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non c'è mai pace per il trasporto via traghetto da Mombasa a Diani e alla Costa Sud del Kenya.
Nel canale di Likoni ultimamente operano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le forti piogge che da questa mattina stanno cadendo incessantemente sulla regione di Kilifi hanno causato grossi problemi al ponte di Mbogolo, sulla strada statale Malindi-Mombasa dopo il capoluogo di Contea. 
Il ponte è rimasto sommerso dall'acqua del piccolo fiume che vi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E’ corsa contro il tempo da parte del Governo per ultimare una serie di progetti di miliardi di scellini...

LEGGI L'ARTICOLO

Visita nelle Contee di Mombasa e Kilifi da parte del Presidente Uhuru Kenyatta per annunciare nuove...

LEGGI L'ARTICOLO

Nella "vision 2030" del Governo keniano c'è anche il progetto del trasporto marittimo sulla costa e sul Lago Vittoria.
Lo ha annunciato nei giorni scorsi il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I lavori per la tangenziale che salterà il centro e il traffico cittadino di Mombasa sono a buon punto.
La prima parte...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' finalmente operativo il Ponte di ferro che collega il Parco Nazionale dello Tsavo Est con la parte nord della fetta di savana più estesa del Kenya.
Un collegamento che non solo fino ad ora non era possibile, ma che...

LEGGI TUTTO

COSTA KENIANA

Kilifi

La nuova capitale della Contea

di redazione

Kilifi è situata a metà strada tra Mombasa e Malindi, allo sbocco di un'insenatura suggestiva che ne ha fatto per secoli approdo sicuro e tappa per navi mercantili. Negli anni del colonialismo britannico è sorto anche uno yacht club, il...

LEGGI TUTTO