Ultime notizie

NEWS

SIM card keniane a rischio cancellazione: come evitarlo

Come controllare dal Kenya e indicazioni per chi è in Italia

11-04-2022 di redazione

Da venerdì le SIM card, ovvero le schede telefoniche keniane che non sono state registrate una seconda volta dopo l'acquisto, potrebbero essere disattivate.
La comunicazione, già emessa due settimane fa dall’autorità nazionale della telefonia mobile, riguarda quei numeri che non sono stati riregistrati dal 2018 in poi.

Quindi schede più vecchie di 4 anni che non sono più state verificate, tornando in un negozio del proprio operatore (Safaricom, Airtel o Telkom) e presentando il documento d’identità, o registrandone uno nuovo comunque legato al proprio nome e alla propria immagine.
Tutto questo serve per fare fronte alle dilaganti frodi telefoniche e alla facilità con cui è stato possibile fino ad ora “clonare” numeri di telefono o attribuirli ad un altro utente.
Così da almeno una settimana si assiste a code simili a quelle per l’emergenza carburante, davanti ai negozi, particolarmente del principale operatore telefonico, ovvero Safaricom, da parte dei cittadini keniani. Gran parte di loro infatti hanno lo stesso numero da almeno dieci anni e non sono mai tornati a ribadirne la paternità con la propria carta d’identità.

La scadenza per presentarsi è fissata per venerdì 15 aprile, ma si suppone che sarà data una proroga.

Nel frattempo, il regolatore ha dato anche una possibilità ai titolari di numeri telefonici: quella di controllare se il proprio numero risulta registrato con nome e cognome.
Ecco come fare.
Basta digitare dal proprio telefono keniano *106# (asterisco 106 cancelletto) e seguire le indicazioni in inglese. Confermare la dicitura 1 “Check my number” e digitarla. Dovrebbe apparire il vostro numero di telefono. Se così avviene, il numero è già registrato e non ci sarà bisogno di recarsi al negozio. Il numero non rischia di essere bloccato (e con lui le altre funzioni, come ad esempio la piattaforma di pagamento Mpesa).
Come fare invece per chi è attualmente in Italia con una scheda keniana che non vuole perdere, anche perché la utilizza per pagamenti tramite Mpesa?
Dalle informazioni ricevute direttamente dall’operatore Safaricom, questo l’iter da seguire, al più presto possibile.

Inviare una e-mail all’indirizzo:
advantage@safaricom.co.ke
Allegando: il proprio numero di telefono
La scannerizzazione delle prime due pagine del passaporto
La scannerizzazione dell’ultimo timbro d’uscita dal Kenya, che attesti che non siete nel paese.
Una vostra fototessera.
Dovreste ricevere una mail di conferma prima del 15 aprile.
Se così non fosse, conviene sollecitare e, se non vi fosse nessuna proroga, svuotare il conto Mpesa.

TAGS: SIM cardtelefonia kenyasafaricommpesa

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

La recente manovra finanziaria del Governo del Kenya per recuperare parte dei prestiti richiesti alla Banca Mondiale e a privatamente ad alcuni Paesi come la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un giorno di disagi dell'operatore telefonico keniano Safaricom (affiliato Vodafone) hanno mandato in crisi l'intero Paese, soprattutto per quanto riguarda il blocco delle transazioni di pagamento Mpesa, il metodo più utilizzato dai kenioti per inviare e ricevere soldi e per...

Mpesa e gli altri servizi di pagamento collegati con l'utilizzo della telefonia mobile fanno registrare un vertiginoso aumento nel 2017, rispetto all'anno precedente.
Secondo i dati trasmessi dall'Autorità per le Comunicazioni del Kenya, i soldi inviati via telefonini e quelli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ultimamente centinaia di clienti delle compagnie telefoniche mobili keniane Safaricom e Telkom (ex Orange) hanno riscontrato strani squilli di chiamata da numeri recanti prefissi stranieri.
L'Autorità Nazionale delle Comunicazioni...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tempi di Covid, di ristrettezze economiche, di coprifuoco in Kenya dove c’è chi cerca di inventarsi maniere...

LEGGI L'ARTICOLO

Come ci si aspettava e noi stessi di malindikenya.net avevamo dato per possibile, l'Autorità per le...

LEGGI L'ARTICOLO

Dalle code per la benzina a quelle per le schede telefoniche.
E’ un Kenya in fila per ore...

LEGGI L'ARTICOLO

Mpesa è un servizio utile e geniale, inventato dalla compagnia telefonica keniana Safaricom per permettere a chiunque di girare senza contanti e prelevare o inviare scellini con una semplice digitazione del proprio telefono cellulare.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

MPESA, il rivoluzionario servizio inventato in Kenya da Safaricom compie dieci anni e decide per la prima volta di operare un "upgrade" importante, per migliorare il servizio e renderlo più moderno ed accessibile a qualsiasi forma di pagamento in maniera facile...

LEGGI TUTTO

La voglia sfrenata di questo Paese di tecnologicizzarsi e allo stesso tempo di limitare il grande cancro della corruzione, rischia spesso di causare contrattempi a chi ci lavora e chi lo promuove.
Oggi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come abbiamo già annunciato, i 34 mila lavoratori stranieri in regola in Kenya hanno tempo fino al 21 luglio per presentarsi negli uffici dell'Immigration di Nairobi per il processo di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da ormai una settimana sono stati segnalati alla nostra redazione moltissimi casi di impossibilità di...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo Kilifi e Watamu, arrivano anche a Malindi i cavi delle fibre ottiche per la connessione superveloce a internet di tutte le compagnie. 
Ieri mattina gli operai della società "Faiba" erano al lavoro, scavando a partire dall'ufficio della Orange, di...

LEGGI TUTTO

Dopo aver inventato il "mobile banking" con Mpesa, ormai diventato il metodo di transazioni economiche numero uno in Est Africa, la compagnia di telecomunicazioni Safaricom ha lanciato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Entro il 31 dicembre tutti i cittadini e residenti kenioti, e anche i villeggianti stranieri che hanno la patente keniota, dovranno registrarla online sul sito di ecitizen. Altrimenti la patente di guida non sarà più considerata valida e bisognerà fare...

LEGGI TUTTO

I sessanta giorni per regolarizzare la propria posizione da lavoratore straniero in Kenya sono scattati da ieri.
Il Ministro degli Interni Fred Matiang'i ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO