Arte e cultura

MUSICA

Un artista hip-hop e la sua denuncia del decadimento morale dei Giriama

Nel nuovo video di Katoi Wa Tabaka "Kamarungana" un j'accuse alle nuove generazioni

01-02-2018 di Freddie del Curatolo

Molto spesso tocca a poeti e cantanti portare alla luce i cambiamenti, il decadimento morale e la perdita della propria indentità.
Quando, come nel caso della costa keniana, le istituzioni latitano nel loro ruolo educativo e di assistenza sociale, ci vuole qualcuno che porti avanti, con messaggi chiari, le battaglie quotidiane per denunciare quello che non va bene.
Questo sembra essere il ruolo che, all'interno della comunità giriama della Contea di Kilifi, si è scelto Katoi Mathias Pato, nome d'arte "Katoi Wa Tabaka".
Artista hip-hop ed organizzatore di eventi, Katoi è ormai da tempo un "agitatore culturale" e le sue canzoni seguono un indirizzo ben preciso, quello di smuovere le nuove generazioni del suo popolo e far loro aprire gli occhi su questioni importanti, su urgenze necessarie che spesso vengono sepolte dalla velocità con cui la civilizzazione del Kenya, lo sviluppo e la tecnologia, travolgono i costumi, le tradizioni e la vita sociale della costa keniana.
Nell'ultimo video del brano "Kamarungana", si parla delle faide tra fratelli, del non riconoscere all'interno delle famiglie il ruolo dei padri, di votarsi unicamente al culto del denaro e dei beni materiali.
"Kamarungana parla di fratelli all'interno della propria famiglia che non si parlano più - spiega Katoi - e che rifiutano di aiutarsi tra loro, come la nostra tradizione Mijikenda pretenderebbe. E denuncia quelle situazioni estreme che sono sempre più frequenti sulla costa:  figli che assassinano i padri perché i padri rifiutano di vendere i propri terreni, ragazzine giovani che partoriscono in casa senza sapere chi è il padre perché per povertà si prostituiscono,  figli che partono per l'Europa e non tornano più perché hanno paura di subire stregonerie. Alla base di tutto c'è la mancanza di comunicazione, uno dei mali dei nostri tempi".
Così come avviene per il poeta locale Kazungu Wa Hawerisa, Katoi Wa Tabaka mette in musica e in rima la condizione di un'etnia di cui stanno scomparendo i valori, raccontandone il quotidiano nella speranza di arrivare alla coscienza della gente.
E lo fa attraverso una forma d'arte e cultura con cui ancora si può fare leva sui giovani, la musica rap e hip-hop.

 

TAGS: katoi wa tabakamusica mijikendamusica giriamahip-hop kenyacanzoni kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Il venerdì del Tamu Beach è dedicato alla musica Mijikenda, con la più importante band locale...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Seconda serata del Malindi Talent Music Festival, ieri sera all'Olimpia Club tutta dedicata alla musica locale, con i talentuosi musicisti dell'ensemble Mijikenda Jazz Band, che si sono esibiti davanti agli organizzatori e a un pubblico non numeroso ma attento e...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Unire le tradizioni musicali etniche della costa keniana con le nuove tendenze e un tocco di...

LEGGI L'ARTICOLO

Quella dei Mijikenda è una piccola tribù, specie se rapportata ai grandi gruppi etnici africani, ma chi si è...

LEGGI L'ARTICOLO

Un International Jazz Day "Malindi style", uno degli eventi di questo periodo che sempre più identificano la cittadina keniana come un centro di culture, incontri e influenze artistiche di ogni...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Venerdì 23 e sabato 24 agosto all’Alaskan Gorund di Malindi va in scena il Coconut Festival 2019, prima...

LEGGI L'ARTICOLO

L'International Jazz Day è un evento culturale creato dall'UNESCO nel 2011 sotto la guida e l'organizzazione del grande pianista jazz americano Herbie Hancock.
La giornata...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un Juke Box vintage, con canzoni anni Sessanta e Settanta che riportano alla mente estati memorabili, sogni ed avventure di almeno tre generazioni.
Il tutto con il trasporto della...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un evento a base di musica tradizionale della costa, danze popolari ed altre attività all’ombra...

LEGGI L'ARTICOLO

Una serata di racconti sul Kenya e sull'etnia Mijikenda questo martedì a Figino Serenza in provincia di Como.
Con ingresso gratuito, nella splendida ed elegante cornice di Villa Ferranti, sede della biblioteca comunale, il direttore di Malindikenya.net presenta "Il Viaggio dei Mijikenda...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una giornata intera, dal pomeriggio fino a notte fonda, per mostrare a Malindi lo spirito artistico di molti giovani e la creatività locale.
La prima edizione di quest'anno di "Malindi International Art Extravaganza" si terrà a partire dalle 3 del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Si è chiusa con un'elegante sfilata di moda a bordo piscina in riva all'oceano indiano, nella fantastica cornice del Kilili Baharini Resort & SPA di Casuarina, la prima mini-edizione del Malindi Talent Music Festival.
La kermesse organizzata da Malindikenya.net e sponsorizzata...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Non sempre, per fortuna, accade come in "La musica è finita", la canzone scritta da Umberto Bindi e Franco Califano che Ornella Vanoni portò al successo:
A Malindi la musica non finisce mai, anche se qualche amico se ne va.
 

LEGGI TUTTO

Un evento unico che unisce la cultura della costa keniota, quella dell'etnia Mijikenda, all'arte e alle culture di tutto il mondo, attraverso i veicoli imprescindibili della musica, delle parole e dell'arte visiva. Tutto insieme in una serata dal titolo "La...

LEGGI TUTTO

Per il quarto giovedì di seguito, tutto esaurito e grande attenzione con applausi convinti al Baby Marrow di Malindi, per la rassegna di racconti, poesie e musica "Io conosco il canto dell'Africa" ideata e condotta da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Guida all'ascolto della musica".
Questo è il titolo dell'evento organizzato per domani, 15 aprile, alle 17 alla PGA academy nei suoi locali al N° 46 del Malindi Complex.
L'ingresso è gratuito e l'incontro, condotto dal Maestro Paolo M. Palmitessa, sarà basato...