Editoriali

EDITORIALE

Buon Anno da una Malindi più viva che mai

Locali pieni, tanti giovani e nazionalità: cari detrattori...

31-12-2019 di Freddie del Curatolo

Sono figure curiose i detrattori di Malindi: spuntano come rane toro da ogni buca sulla strada piena d’acqua piovana e gracidano che non c’è più turismo, che le promesse non mantenute l’hanno affossata, che girano solo vecchie cariatidi, che è sporca trafficata corrotta disgregata depredata disgraziata sderenata...che nulla sarà più come prima.
In poche parole, citando un refrain caro alla canzone d’autore, “Malindi è morta”.
Chi lo sostiene spesso non vive più a Malindi da anni, o non ci ha mai vissuto. L’ha amata ed è stato tradito da qualcosa o qualcuno, ma non certo da Malindi e dalla sua magia. Oppure sono pensionati che sognano una cittadina completamente vuota, senza il becco d’un turista per potersela godere tutta. Senza immaginare la marea di disoccupati che gli mangerebbero non solo la pensione, ma anche le vecchie stanche membra rugose, spolpandolo fino all’osso. Ma forse, come pensava Jean Baptiste Grenouille, il protagonista del grandissimo romanzo di Patrick Suskind “Il profumo”, la fine perfetta è essere divorati.
In ogni caso spiace, in questo ultimo giorno del 2019, dover contraddire queste creature metà esseri umani e metà rompicoglioni: Malindi è più viva che mai e non sono solo i numeri (e le fotografie che scattiamo a testimonianza) a parlare, ma soprattutto le prenotazioni per questo periodo, nonostante i costi alti dei voli. In tanti hanno voluto passare comunque qui, a dispetto di altre mete, le loro vacanze di Natale perché, come mi dicono i tanti lettori che incontro per strada e che si complimentano con noi, “qui si sta bene”. I programmi dei ristoranti italiani e non per il veglione di San Silvestro, che vedete sul nostro sito, sono la riprova delle tante possibilità di ritrovarsi. Sono quasi tutti pieni in prenotazione e a questi si aggiunge il Billionaire che ha chiesto di non pubblicare in quanto già "fully booked" e le tante feste private in ville e residence, più altri turisti che hanno scelto di festeggiare in locali africani e chi invece cenerà in hotel che non aprono al pubblico esterno. 
Chi scrive male, pensa male e vive male, diceva un noto regista italiano. Chi vuol vivere bene spesso non ha tempo o necessità di scriverne e di pensarci. Gode del suo benessere, specie se contrapposto ad una vita europea piena di stress. Vedere domenica sera, intorno alle 23, i ristoranti di Malindi traboccanti di gente felice, il Baby Marrow pieno in ogniddove di tavolate di giovani quasi tutti italiani, così come altri locali ospitavano famiglie benestanti di Nairobi, gruppi di indiani e di inglesi, è la risposta più solare e vera ai soloni della Malindi che muore. Se questo periodo durerà solo fino alla Befana, come quasi tutti gli anni, è solo perchè è l’Europa che sta annaspando, Malindi sa come ringiovanire, ha gli antidoti al capitalismo malato, combatte la globalizzazione con un succo di mango o un polpo appena pescato, lo stress con un tramonto a Silversand, l’incertezza del futuro con il vivere alla giornata della sua gente. Ed è merito suo se qui anche i “contro” spesso diventano “pro”. 
State sereni, miei cari detrattori: Malindi è più viva che mai. Anzi, vedete di prendere esempio da lei, non può che farvi bene. Buon 2020 e buona vita!

TAGS: malindi 2019malindi vivaturisti malindimalindi freddie

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Il gran finale del cabaret in musica di Freddie e Sbringo questa sera al Baby Marrow è una parata con...

LEGGI L'ARTICOLO

Secondo giovedì di pienone per lo spettacolo di Freddie e Sbringo incentrato su storie di uomini e...

LEGGI L'ARTICOLO

Com'è distante il mondo della Costa keniana dal nord del Paese.
Lo si nota particolarmente quando, come nel caso di eventi nazionali come le elezioni, ci sono proteste, scontri e manifestazioni.
Nei quartieri poveri e periferici di Nairobi, dove purtroppo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Dopo la nostra "prima buona intenzione del 2019" lanciata online, con la raccolta quotidiana della plastica sulle spiagge di Malindi (LEGGI QUI L'INIZIATIVA) sono tanti i ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Feste e brindisi un po’ ovunque, nella notte tra il 31 dicembre 2019 e il 1 gennaio 2020 a Malindi e...

LEGGI L'ARTICOLO

Vi siete mai chiesti cosa possa pensare di noi mzungu un rinoceronte?
Oppure se...

LEGGI L'ARTICOLO

I residenti di lungo corso di Malindi piangono oggi un altro dei loro storici fratelli. 
Uno dei simboli di un Kenya che non c'è più, ma che nei ricordi è quanto di più evocativo, romantico e letterario possa essere collegato...

LEGGI TUTTO

Anche per questa nuova stagione, che parte dopo la prima metà del 2018 e si spera possa arrivare in pompa magna fino a Pasqua 2019, i turisti stranieri potranno ancora entrare in Kenya con il visto turistico cartaceo compilato e richiesto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Produzione musicale in Italia per il direttore di Malindikenya.net Freddie del Curatolo. 
Nelle sue vesti di cantautore, Freddie è in questi giorni in Liguria per registrare il suo secondo album a distanza di undici anni, per raccontare il suo "Esilio...

LEGGI TUTTO

Un altro appuntamento per l'Esilio Volontario di Freddie del Curatolo. Sabato sera sarà la volta di Marina di Carrara, dove risiede una vera "malata d'Africa", Tiziana Nicodemi titolare del Bagno Principe e del Ristorante Calasole, che già l'anno precedente aveva...

LEGGI TUTTO

A grande richiesta di residenti e turisti sbarcati da poco a Malindi e desiderosi di assistere ad ...

LEGGI L'ARTICOLO

I negozianti della città vecchia che si preparano all'alta stagione hanno osservato prima con curiosità, poi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Ancora una serata per Freddie e Sbringo e il loro fortunato spettacolo tra canzoni e racconti “C’erano una volta ...

LEGGI L'ARTICOLO

Si chiude giovedì sera, 11 gennaio, al Baby Marrow Art Restaurant di Malindi, la fortunata rassegna di racconti, canzoni, poesia e musica "Io conosco il canto dell'Africa", ideata da Freddie del Curatolo con la collaborazione artistica di Marco Bigi.
L'ultima delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il primo appuntamento italiano con le Serate Kenya di Freddie è fissato per sabato 20 maggio al Teatro Filodrammatici di Treviglio, in provincia di Bergamo.
L'anno scorso alla serata organizzata ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO