Ultime notizie

NEWS

Cresce in Kenya il business delle lumache

Allevamenti facili e guadagni interessanti

10-11-2022 di Leni Frau

Negli ultimi anni gli agricoltori e allevatori keniani, complice anche la difficoltà di riuscire a guadagnare con coltivazioni tradizionali per via dei cambiamenti climatici e della mancanza di piogge abbondanti che perdura da almeno 4 anni, si stanno approcciando a nuovi prodotti della terra e trovano anche terreno fertile per la distribuzione e l’esportazione, grazie al fatto che il Kenya offre possibilità (spazi e bontà dei terreni) superiori rispetto a gran parte del mondo.
Uno degli approcci più recenti è quello dell’allevamento commerciale di lumache di terra.
Gli agricoltori che si sono avventurati nell'attività delle lumache ne hanno tratto grandi benefici: a differenza di molte altre attività, questo mestiere richiede poco capitale e poche risorse per essere avviato.
Un allevatore dell’interno del Kenya, iniziando con un investimento di 100 mila scellini (poco più di 800 euro) dopo 3 anni ha iniziato a guadagnare tra i 600 mila e gli 800 mila scellini al mese dalla vendita delle lumache commestibili, dalla bava utilizzata in cosmesi ed altri prodotti, come smalti per unghie, saponi e gel biologici, e da quella dei gusci, pagati circa 2 euro al chilo e che vengono utilizzati per decorazioni, sculture da usare in vasi da fiori, posacenere e altre decorazioni per interni.
Paul Kinoti, docente presso la Jomo Kenyatta University of Agriculture and Technology (JKUAT), dice di preferire l'allevamento di lumache perché è un'attività che richiede poca manodopera, poche risorse, poco capitale e facile da gestire.
“L'attività è poco impegnativa e richiede uno spazio ridotto. Le lumache si nutrono di mangimi facilmente reperibili e altrettanto economici, dato che sono principalmente vegetariane, e la costruzione delle loro case richiede materiali da costruzione facilmente reperibili e a buon mercato – spiega Kinoti  - Grazie al loro alto valore nutrizionale, le lumache sono diventate una prelibatezza popolare. La carne di lumaca è ricca di calcio, magnesio, fosforo, selenio, vitamina E e vitamina C. Inoltre, la carne di lumaca è ricca di proteine sia per l'uomo che per il bestiame" dicono gli esperti. La lumaca di terra africana gigante (achatina fulica) presente in Kenya è molto apprezzata da chi si occupa della sua commercializzazione.
I paesi in cui c’è la maggiore richiesta di lumache dal Kenya e loro derivati sono Australia, Francia, Regno Unito, Costa d'Avorio e Ghana.

TAGS: lumacheallevamentoagricolturacoltivazioniesportazioni

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Uno studio di fattibilità condotto dall'Organizzazione per la ricerca agricola del Kenya (Kalro) e dal...

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di investimenti immobiliari a Malindi, considerata una delle zone più vantaggiose e in...

LEGGI L'ARTICOLO

Finalmente il Kenya ha detto stop alla macellazione indiscriminata di asini, ordinando la chiusura di tutti i ...

LEGGI L'ARTICOLO

I meteorologi keniani hanno lanciato oggi l'allarme: la stagione delle piogge non è...

LEGGI L'ARTICOLO

Diventa sempre più grave l'emergenza siccità in tutto il Kenya e in particolare nell'entroterra delle regioni costiere.
Dai problemi ingenti per l'allevamento e l'agricoltura, e per gli animali della savana, si è passati a quelli che affliggono direttamente le persone.LEGGI TUTTO

Un altro passo avanti verso l’abolizione delle barriere fiscale e l’implementazione di accordi bilaterali...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Fondo Monetario Internazionale ha considerato nei giorni scorsi la svalutazione dello Scellino keniota e considerato che la moneta del Kenya rimarrà su valori bassi, rispetto a dollaro ed euro, almeno per 4 mesi.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le cosiddette "piccole piogge" di quest'anno assomigliano molto alle sorelle maggiori di maggio e giugno.
Le precipitazioni abbondanti e continuate di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La povertà in Kenya quest’anno ha toccato livelli storici nel suo dramma, con una percentuale del...

LEGGI L'ARTICOLO

Brucia la più alta montagna d’Africa, il Kilimanjaro è in fiamme da 16 ore per cause...

LEGGI L'ARTICOLO

Da ora in poi, dal Kenya sarà possibile esportare prodotti verso 27 paesi dell’Unione Europea senza...

LEGGI L'ARTICOLO

La lotta al bracconaggio e il bando internazionale dell’avorio stanno dando i loro frutti: in tre anni il numero di elefanti in Kenya è aumentato quasi del 15 per cento (14,7 per la precisione).
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La guerra della Russia di Putin all’Ucraina potrebbe creare al Kenya molti più problemi di quanto...

LEGGI L'ARTICOLO

Si è finalmente concluso l’iter che ha portato all’accordo di partenariato economico tra Unione...

LEGGI L'ARTICOLO

Un aiuto concreto alle popolazioni di una delle zone più travagliate del Kenya, il West...

LEGGI L'ARTICOLO

Un nuovo sciame infinito di locuste del deserto minacciano il Kenya, ma questa volta si sono spinte...

LEGGI L'ARTICOLO