Ultime notizie

NEWS

Il Kenya si conferma maturo e pacifico

Nessun problema dopo la conferma di Ruto presidente

06-09-2022 di Freddie del Curatolo

Dopo la conferma da parte della Corte Suprema dell’elezione di William Ruto come nuovo presidente della Repubblica del Kenya, i cittadini keniani hanno dimostrato per l’ennesima volta una maturità e una capacità di discernere quello che è l’ambito politico dalle esigenze e speranze in una vita migliore, abbandonando le proteste di strada e le frustrazioni che hanno portato in passato a violenze anche a sfondo etnico che hanno paralizzato a più riprese la nazione.

In parole povere, anche ieri dopo la definitiva proclamazione di Ruto, i sostenitori della fazione opposta, quella capitanata dall’eterno sconfitto Raila Odinga, ormai settantasettenne e probabilmente all’ultimo tentativo di diventare leader del Kenya, non si sono riversati pericolosamente in piazza, rischiando scontri violenti soprattutto con le forze dell’ordine, se non con i loro avversari politici nelle zone “di mezzo” tra il Lago Vittoria e la Rift Valley e negli slum di Nairobi.

Quindi, come avevano chiesto gli stessi candidati e gli esponenti principali delle loro coalizioni, è stata privilegiata la pace, la calma e la rassegnazione alle decisioni dell’elettorato e in secondo grado della giustizia che ha respinto i ricorsi legittimamente depositati.
Gli stessi sconfitti, Odinga e la sua vice Martha Karua, ma anche l’avvocato e governatore James Orengo, pur parlando di decisione non condivisibile, hanno ribadito che accetteranno la sentenza e chiesto alla loro gente di restare calma.
Così nel suo primo discorso ufficiale da presidente, l’ex vice di Kenyatta William Ruto, ha stretto metaforicamente la mano al leader dell’opposizione chiamandolo a collaborare per portare il paese “ad un livello superiore”. In serata è arrivato anche il discorso di Uhuru Kenyatta, presidente uscente che aveva deciso di appoggiare l’ex rivale Odinga piuttosto che il suo vice Ruto.

Pur chiedendosi come la Corte Suprema abbia potuto ignorare tutte le petizioni presentate da Odinga e i suoi alleati, ha accettato la decisione e promesso una “transizione morbida” con il nuovo capo di Stato, che si insedierà il prossimo 13 settembre. Un Kenya sempre più maturo e conscio di quel che significa “democrazia”: un’arma in mano nominalmente al popolo, ma nella realtà un potere di pochi che però si spera possa essere veicolato dal parlamento e monitorato da una giustizia indipendente e onesta. E ora per i prossimi cinque anni si spera di poter parlare di miglioramento delle condizioni di vita, di crescita economica e di abbattimento delle diseguaglianze sociali. Tutte promesse di Ruto in campagna elettorale che dovrà mettere in pratica. Sono tempi terribilmente difficili, per il mondo e per l’Africa Orientale in particolare, tra il flagello della siccità e la conseguente emergenza alimentare, con un debito pubblico abissale che bisognerà contenere.
Auguri Kenya, ma complimenti per la reazione a questo mese di schermaglie elettorali e legali, lotte di potere e risvolti legali.

TAGS: ruto presidenteelezionicorte supremaodingakenyatta

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Alla scadenza dei termini per presentare ricorso contro i risultati delle elezioni dello scorso 9 agosto che...

LEGGI L'ARTICOLO

Mancano tre giorni al verdetto finale della Corte Suprema del Kenya sulle elezioni...

LEGGI L'ARTICOLO

E’ ufficiale, anche la Corte Suprema del Kenya ha bocciato le principali richieste della cosiddetta...

LEGGI L'ARTICOLO

La Corte Suprema del Kenya ha accolto il ricorso dell'Opposizione rappresentata dall'Alleanza Nasa e dal suo candidato presidente Raila Odinga, annullando il risultato delle elezioni nazionali.
Ciò rappresenta un fatto senza precedenti in una Repubblica del Continente africano.
I giudici della Corte,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Annullamento e ripetizione come nel 2017, la prima volta in assoluto del ballottaggio o ragione...

LEGGI L'ARTICOLO

Oggi lunedì 22 agosto scade il termine ultimo per presentare ricorso contro il risultato delle elezioni...

LEGGI L'ARTICOLO

Oggi, lunedì 30 ottobre, il Kenya dovrebbe avere ufficialmente un Presidente eletto.
I risultati delle elezioni bis, convocate dalla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Alla fine il buon senso ha prevalso.
Probabilmente davanti al caos del giorno successivo alla proclamazione del nuovo Presidente e alle dichiarazioni animose della sua fazione, Raila Odinga ha preferito non scaldare ulteriormente gli animi di quella parte di nazione...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La presidentessa della Corte Suprema del Kenya Martha Koome ha letto pochi minuti fa ...

LEGGI L'ARTICOLO

Le elezioni presidenziali bis del Kenya si svolgeranno regolarmente domani.
Questo ha stabilito la

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

William Ruto è il quinto presidente del Kenya. Il vicepresidente del governo Kenyatta negli ultimi dieci anni è stato...

LEGGI L'ARTICOLO

"Queste elezioni sono da annullare e Kenyatta deve essere mandato a casa, ma chiediamo ai nostri elettori di stare tranquilli e non scendere in piazza, almeno per ora".
Raila Odinga e la sua alleanza NASA, che secondo i dati trasmessi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La reazione del leader dell'Opposizione del Kenya Raila Odinga non si è fatta attendere.
Poche ore dopo il verdetto della Corte Suprema di Nairobi che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da questa mattina alle 6 si tengono regolarmente le elezioni presidenziali in Kenya.
Si tratta delle ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sembra essere stata messa la parola "fine" a quattro mesi di stallo politico in Kenya.
La Corte Suprema questa voltaIt seems to have been put the word "end" to four months of political stalemate in Kenya.
This time, the Supreme Court did...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Non c'è stata nessuna intrusione nel sistema di trasmissione dei dati durante le elezioni in Kenya dello scorso 8 agosto".
Con un comunicato diretto all'agenzia stampa France Press, ripreso dai quotidiani keniani, l'azienda telematica francese Ot-Morpho, che era stata indicata...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO