Ultime notizie

CORONAVIRUS

In Kenya si muore per mancanza di ossigeno

Casi spesso non gravi, ma ospedali pubblici inadeguati

08-08-2021 di redazione

La carenza di ossigeno è la causa principale dell’aumento delle morti di Covid-19 in Kenya, almeno questa è la convinzione di alcuni esperti della Kenya Medical Supplies Authority (KEMSA), come riportato ieri dal quotidiano nazionale Daily Nation.
Studiando 128 casi recenti di decessi in ospedali del Paese a causa del virus, si è visto che la causa predominante era la trasformazione del sangue a causa della carenza di ossigenazione, e questo è avvenuto anche in casi non definiti gravi, quindi tranquillamente curabili con una normale terapia di ossigeno. Ma come ormai diciamo da tempo, la sanità pubblica in Kenya è totalmente inadeguata e quella privata è troppo cara per gran parte dei keniani ma anche per tanti residenti stranieri, specie senza una buona assicurazione sanitaria. 
Secondo lo studio, pubblicato nello “Stem Cell Report” si evidenzia come molti pazienti keniani, anche non ricoverati, abbiano sofferto di ipossia, condizione potenzialmente pericolosa in cui c'è diminuita ossigenazione nei tessuti del corpo.
Se da una parte il Ministro della Sanità Mutahi Kagwe continua a segnalare che le strutture sanitarie sono quasi al collasso e che i keniani dovrebbero osservare pedissequamente le misure di controllo per evitare di arrivare al punto di aver bisogno di un ricovero, dall’altra ricorda che la salvezza dal virus è costituita dall’ossigeno.
I ricercatori e gli infettivologi attribuiscono il crescente numero di casi gravi alla scarsa aderenza ai protocolli di sicurezza, che sta causando un aumento delle infezioni ma ammettono che il numero potrebbe aumentare a causa dello stato di emergenza nelle strutture sanitarie. Non è invece supportato da studi credibili che la variante delta indiana sia alla base dell’aumento dei decessi in Kenya. Dopo i 32 morti di venerdì 6 agosto, nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 29 decessi a causa del Covid-19 e questo numero fa salire il totale a 4.117.
I nuovi casi ufficiali sono 1.205, evidenziati da 8.158 tamponi effettuati, con un tasso di positività leggermente in calo rispetto agli ultimi tre giorni, che si attesta al 14,8%.
In termini di guarigioni, 1.242 pazienti sono usciti dal calvario della malattia, di cui 1.069 dal programma di isolamento e cura a domicilio e 173 da varie strutture sanitarie in tutto il paese.
Questo porta ora il numero totale di guarigioni a 197.029, di cui 157.849 dal programma di cura e isolamento a domicilio e 39.180 da varie strutture sanitarie.
Un totale di 1.650 pazienti sono attualmente ricoverati in varie strutture sanitarie in tutto il paese, mentre 7.771 sono sotto il programma di isolamento e cura a domicilio.
Calano i pazienti in terapia intensiva (effetto anche dei quasi 100 morti in 3 giorni). Ora sono 109, di cui 46 ricoverati con supporto ventilatorio e 56 con ossigeno supplementare. Sette pazienti sono sotto osservazione.

TAGS: covid-19 kenyacasi kenyavaccini kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Un milione e duecentocinquanta mila vaccini in Kenya entro il prossimo giugno.
Dopo...

LEGGI L'ARTICOLO

La situazione dei vaccini messi fino ad oggi a disposizione dei 55 stati africani attraverso l’ente...

LEGGI L'ARTICOLO

Nel giorno in cui il Kenya riceve ufficialmente i primi vaccini dal programma africano Covax che...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche la Sanità keniana ha fatto i conti di questi primi dieci mesi di pandemia nel...

LEGGI L'ARTICOLO

Nonostante nuovi arrivi di vaccini (ieri altri 210 mila AstraZeneca donati dalla Polonia), in Kenya il...

LEGGI L'ARTICOLO

E’ di 30 morti al giorno la media dell’ultima settimana in Kenya per quanto riguarda i casi...

LEGGI L'ARTICOLO

Sale nelle ultime 24 ore la percentuale di casi positivi in Kenya rispetto ai tamponi eseguiti, o...

LEGGI L'ARTICOLO

Per la prima volta dall’inizio della pandemia, la Contea di Kilifi è la prima in assoluto per insorgere di nuovi casi di...

LEGGI L'ARTICOLO

Arriva dagli Stati Uniti la speranza che le popolazioni africane possano essere quasi totalmente immunizzate...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministero della Salute ha deciso che il richiamo dei vaccini somministrati fino a qui, che sono...

LEGGI L'ARTICOLO

A colpi di poche centinaia di dosi alla settimana non si può fare molto per vaccinare più cittadini...

LEGGI L'ARTICOLO

Per quello che può significare, nelle ultime 48 ore in Kenya si fa largo un dato significativo: la...

LEGGI L'ARTICOLO

C’è aria di ritorno alla normalità in Kenya, dopo mesi e mesi di restrizioni e ospedali vicini...

LEGGI L'ARTICOLO

Terzo giorno con percentuale di casi per tampone intorno al 10 in Kenya.
Il dato è positivo e...

LEGGI L'ARTICOLO

Le percentuali di casi per tampone scendono, specialmente a Nairobi, ma questo per il Ministro della...

LEGGI L'ARTICOLO

Le terapie intensive si svuotano, i vaccini finiscono, la percentuale cala e ci si affretta a chiudere le...

LEGGI L'ARTICOLO