Ultime notizie

NEWS

Kenya, boom di vendite dell'usato

In tanti svendono per potersi pagare l'affitto

06-04-2021 di redazione

E’ boom del mercato dell’usato in Kenya, ma non è una buona notizia.
Dopo gli anni passati, dal 2015 all’inizio della pandemia, in cui nel Paese africano si è registrata una crescita record del PIL e del benessere della cosiddetta classe emergente, i keniani ora devono fare i conti con  lo stallo economico (non si parla ancora di recessione, ma la crisi è evidente nelle fasce medie). Così, secondo i dati trasmessi dalle associazioni di consumatori, sono migliaia i cittadini che si stanno rivolgendo a rivenditori, siti online e mercati di strada per vendere articoli di seconda mano di cui si sono circondati negli anni passati e che adesso non solo risultano superflui, ma possono diventare l’unica risorsa per continuare ad esempio a pagare l’affitto di casa.
Arretrati e debiti accumulati nell’ultimo anno consigliano ai keniani di lanciare offerte imperdibili sui loro utensili, arredamenti e apparecchiature tecnologiche. E per chi vende, c'è sempre qualcuno che fiuta l'affare e ha i soldi da investire.
I rivenditori di oggetti di seconda mano di Nairobi, secondo un’inchiesta del sito “Kenyans”, sono passati da 2 proposte alla settimana a più di dieci persone che in media chiamano quotidianamente per vendere le loro cose.
E si tratta quasi esclusivamente di oggettistica che faceva bella mostra di sé nelle case prese in affitto durante gli anni di guadagno, se non dell’arredamento. Chi se lo può permettere, in questo periodo acquista perché come confermano lavoratori del settore, c’è chi svende il proprio divano o altra mobilia a prezzi molto abbordabili.
Dall’altra parte, sono tanti i nuovi disoccupati, soprattutto nel settore del turismo e dei locali pubblici, come discoteche e pub.
“Abbiamo sicuramente un problema nel settore dell'hospitality – ha confermato il Presidente Kenyatta - probabilmente avremo anche un problema nel settore dell'intrattenimento e cercheremo di vedere come possiamo lavorare insieme per sostenere alcuni di questi settori. Dovremo affrontare caso per caso perché i problemi di sgravi e aiuti riguardano tutto il Paese”.

TAGS: usato kenyamercato kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Automobilisti fermi e statale Mombasa-Nairobi chiusa per qualche ora per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Uno spaventoso incendio è divampato questa notte al Gikomba Market, il popolare mercato dei vestiti usati di Nairobi, appena fuori dal centro.
Le fiamme...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ha girato un po' tutto il mondo Margherita Maresca e ha avuto una vita avventurosa: a piedi in Somalia, nella foresta del Congo, e ancora tra oceani e deserti. Ora l'italiana residente a Watamu, conosciuta particolarmente per i suoi arazzi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo l'ultima vicenda che ha riguardato un turista arrestato nel Parco Nazionale dello Tsavo Est per aver usato senza permesso un drone telecomandato per riprendere una coppia di leoni (chiaramente disturbati dall'oggetto aereo)...

APRI O SCARICA L'ALLEGATO IN PDF

Raila Odinga ha chiesto ai suoi elettori di non andare a votare domani, e di dire ai propri amici e parenti di fare lo stesso.
"Ma evitate di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche questo mese, come avviene immancabilmente ogni secondo sabato del mese dallo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un incendio divampato durante la notte tra sabato e domenica e buona parte del mercato più grande...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono 157 le aziende produttrici di acqua in bottiglia messe al bando dal Kenya Bureau of Standards (KEBS) perchè prodotte in maniera illegale.
Su oltre...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nuova vita per la vecchia, mitica "tusker baridi sana"!
Il Governo del Kenya, dopo l'incontro tra il boss della multinazionale dei liquori Diageo e il Vicepresidente William Ruto, ha annunciato la costruzione del più grande stabilimento per la produzione di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche sulla costa del Kenya arriva il business del cosiddetto "oro verde".
Parliamo del bambù e della sua coltivazione per scopi commerciali.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Muhogo wa Nyama" (carne con cassava) è un piatto tipico della cucina keniana. La cassava è un tubero del tutto simile alla comune manioca, viene usato per fare la farina o come le patate, sia fritta che stufata. Il suo...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Cresce in maniera esponenziale il traffico in internet del Kenya.
Secondo la relazione globale della Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN), uscita questa settimana e resa nota in Kenya dal direttore del KENIC (Kenya Network Information Center) Sammy Buruchara,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Magliette della nazionale italiana in regalo ad una squadra amatoriale di Malindi, per partecipare a un torneo di beach football.
Le divise originali delle squadre europee costituiscono sempre un presente ambitissimo per i ragazzi locali, e la compagine milanese delle...

LEGGI TUTTO

Cala la richiesta d’avorio del mercato nero mondiale, e i contrabbandieri in Kenya e Tanzania si lanciano sul legno legno di Sandalo.  
Il noto legno aromatico è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

MAL D'AFRICA

Io lo chiamerei "ardore"

"...non è un male, è un dono"

di Dario Scaccabarozzi

Mal d’Africa , termine usato a sproposito. 
Non c’è nessun Male accostabile all’Africa , non credete ?
Si ripetono queste tre parole per definire quel sentimento che si prova quando , lasciato il continente , è struggente la nostalgia di...

LEGGI TUTTO

Dopo Wolkswagen e Peugeot, anche la giapponese Nissan ha annunciato la sua intenzione di investire circa 20 milioni di dollari nella creazione di un impianto di assemblaggio di veicoli in Kenya.
Jim Dando, Direttore...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO