Ultime notizie

TURISMO

Kenya torna ad essere sicuro per gli USA

Scende a livello 1, ottima notizia per turismo ed economia

23-03-2022 di redazione

Per gli Stati Uniti il Kenya torna ad essere uno dei paesi più sicuri al mondo dove poter trascorrere le proprie vacanze. Da che alla fine del 2021, tra rischi di attentati terroristici nella capitale e problematiche legate al Covid-19 e particolarmente al basso numero di vaccinati, gli USA avevano messo il Kenya nella lista delle nazioni a rischio, facendolo fluttuare tra il livello 4 che significa sconsiglio totale di turismo e il livello 3 che richiama ad attenzione, a marzo 2022 la destinazione torna a far parte del livello uno, con un salto di due posti, cosa alquanto significativa.
Ora gli americani, che sono la risorsa turistica fondamentale per il paese africano, non solo per la quantità di viaggiatori che lo scelgono ma per la qualità (safari molto costosi e clientela di alto rango), possono tornare a prenotare specialmente la savana e il Maasai Mara in vista della grande migrazione che inizierà a giugno. In piena pandemia, comunque gli statunitensi sono stati il primo paese per visitatori stranieri, con 137 mila presenze. Per dire, gli italiani si sono fermati sotto i 10 mila, anche a causa dei divieti totali di turismo da parte del nostro governo, che come molti di voi sanno sono stati aboliti lo scorso 1 marzo.
Ottime notizie per il comparto turistico.
Oltre ad un allentamento degli allarmi legati alla sicurezza nazionale, è stato fondamentale l’avviso emesso dal Center for Disease Control and Prevention (CDC), che ha segnalato il bassissimo impatto attuale del coronavirus, legato alla crescita del numero di vaccinati e dalle restrizioni in ingresso scelte dal Kenya, che accetta i vaccinati completi e allo stesso tempo mette seri paletti all’ingresso dei non vaccinati, pur non vietandone l’ingresso.
Anche l’economia nazionale, alle prese con una forte inflazione ormai da un anno e mezzo, dovrebbe risentire positivamente di questo azzeramento delle restrizioni da parte degli USA, a cui fatalmente seguirà una scelta simile da parte di tante nazioni che attendono solitamente le mosse americane. La speranza del Governo keniano, in vista delle elezioni nazionali, è quella di incamerare valuta fresca dall’estero per poter ridare forza alla moneta locale, lo scellino, e presentarsi al meglio alle nuove sfide politiche per riprendere credibilità sui mercati internazionali.

TAGS: usa kenyasicurezza kenyaviaggi kenyaturismo kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Anche i charter europei della compagnia anglo-tedesca TUI hanno deciso di sospendere i propri...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya è il primo Paese in Africa e tra i primi del mondo a ricevere la certificazione di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Finalmente sulla costa i cittadini keniani, con l’azione decisiva delle istituzioni locali che per settimane...

LEGGI L'ARTICOLO

Si è conclusa la fiera del turismo di Rimini TTG incontri, con un buon riscontro per la Contea di Kilifi che si presentava autonomamente dal Ministero del Turismo del Kenya, grazie alla collaborazione con Jacaranda Resort e alla consulenza di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come si era già ampiamente intuito, nessuna variazione dell’ultimo minuto per quello che...

LEGGI L'ARTICOLO

Il TT code (codice di sicurezza dei viaggiatori) è un sistema implementato dall’Unione ...

LEGGI L'ARTICOLO

Ancora quarantotto ore, forse meno, per capire quali saranno (e se ci saranno) i cambiamenti nel...

LEGGI L'ARTICOLO

Il 2015 e il 2016 saranno gli anni decisivi per il turismo in Kenya. 
Di questo sono convinti un po' tutti i tour operator europei che hanno a che fare con il Paese africano e che hanno investito nella gestione...

LEGGI TUTTO

"La priorità per i turisti che frequentano il Kenya è la sicurezza, senza ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya torna ad essere un Paese più sicuro, in ottica Covid-19, per le due Nazioni che più di tutte...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministero del Turismo ha finalmente messo a punto il protocollo ufficiale per la riapertura ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il futuro del turismo in Kenya dopo il Covid-19 non riguarda solo un “business” di pochi né tantomeno di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya è uno dei nove Paesi più sicuri dove viaggiare in tempi di Covid-19, per lavoro o vacanza, secondo...

LEGGI L'ARTICOLO

The New Normal, “La nuova normalità”. Con questo motto il Ministro del Turismo ...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche per chi torna in Italia dal Kenya, dal prossimo 1 maggio 2022 non sarà più obbligatorio compilare il...

LEGGI L'ARTICOLO

Nairobi è una delle cento città più accoglienti del mondo, secondo una graduatoria stilata da uno dei più importanti siti internet di viaggi e turismo, l'olandese Travelbird.
Questo sondaggio si è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO