L'angolo di Freddie

L'ANGOLO DI FREDDIE

La sospettabile lentezza delle elezioni in Kenya

Aspettando una cosa che non cambierà le cose

10-08-2022 di Freddie del Curatolo

Tutti in attesa dei risultati, come se annunciare un presidente piuttosto che l’altro possa cambiare qualcosa.
Tutti soprattutto a considerare la democrazia come una speranza in più di veder soddisfatti gli interessi personali prima di quelli della comunità.
Ma così è, e vivere (per lavoro, intendiamoci) questi processi in Africa come mi tocca fare, dopo l’esperienza giornalistica e di cittadino in Italia, è talmente demenziale che quasi quasi mi diverte. Se non fosse che poi si torna ai problemi endemici di questa terra: alla fame, alla povertà, alla sanità e all’educazione inesistenti, ai soprusi e alla corruzione dilagante.
L’importante è che ai guai di sempre non se ne aggiungano altri, per frustrazione o semplice, stupido campanilismo, che qua significa “tribalismo” e fa un po' più paura dei guelfi e ghibellini di casa nostra.
Come diceva il Maestro, anche oggi è “una mattina molto bella, un’aria già primaverile in cui ti senti più pulito, anche la strada è più pulita senza schiamazzi e senza suoni”.
Difficilmente piove quando ci sono le elezioni. In Kenya però sotto il sole, a volte, succede di peggio.
Io nel 2008 c’ero e ho raccontato giorno per giorno le faide, i massacri, le migliaia di anime imbestialite dai burattinai al potere. L’impressione è che non si possa più ripetere, che sia stata una lezione per tutti, soprattutto per gli interessi economici internazionali degli stessi burattinai.
Nel frattempo i media esternano il rituale più lento che il Kenya sappia mettere in scena (e qui la lentezza è un’arte), con uno scrutinio degno delle cerimonie tradizionali. Qui matrimoni e funerali durano quattro giorni e quattro notti, perché mai le elezioni dovrebbero sfuggire a questa usanza?
Ma non è tutto, nella “demoanarcazia” africana, ognuno può pubblicare i dati che vuole, partendo dalle circoscrizioni che preferisce, da come gli viene. Quindi stasera avremo finalmente un solo risultato ufficioso, e forse domani sera o sabato mattina quello ufficiale, che potrebbe anche non essere il presidente ma l’annuncio della data del ballottaggio.
Come si dice qui “Mungu akipenda”, a Dio piacendo.
E Dio, si sa, non ha niente fretta...

TAGS: elezionieditorialelentezzarisultati

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

La Commissione Elettorale del Kenya chiede tempo per produrre i risultati ufficiali delle elezioni nazionali del 2017.
Il presidente della IEBC, Wafula Chebukati, ha rilasciato una dichiarazione ufficiale davanti alla stampa nazionale ed internazionale.
"Vi chiedo di attendere i risultati...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il tempo stringe e non tutto è pronto per l’organizzazione delle prossime elezioni nazionali in Kenya, previste...

LEGGI L'ARTICOLO

Le nuove elezioni presidenziali del Kenya si terranno giovedì 26 ottobre anziché martedì 17.
La conferma è arivata all'indomani della pubblicazione da parte della Corte Suprema del Kenya della sentenza di annullamento delle precedenti elezioni.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Alla scadenza dei termini per presentare ricorso contro i risultati delle elezioni dello scorso 9 agosto che...

LEGGI L'ARTICOLO

Lo vedrete con i vostri occhi nel video editoriale sul nostro canale Youtube, da cui potete...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA IL VIDEO

Oggi, a venti giorni esatti dal suo pronunciamento, la Corte Suprema del Kenya ha letto l'intera motivazione dell'annullamento delle elezioni dello scorso 8 agosto 2017.
Il 1 settembre, annunciando al Paese e al mondo intero che la vittoria di Uhuru...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La Commissione Elettorale del Kenya ha appena annunciato al Boma's Center di Nairobi che i risultati della ripetizione delle elezioni dello scorso 8 agosto saranno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Se fosse una tattica per allentare la tensione ed avere un dopo elezioni tranquillo in tutto il Kenya...

LEGGI L'ARTICOLO

Gli osservatori internazionali della dell'Unione Africana (AUEOM) e della Conferenza Internazionale delle Regioni dei Grandi Laghi (ICGLR) hanno dichiarato questa mattina che le elezioni nazionali in Kenya sono chiare e credibili e si sono svolte in linea di massima in...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La notizia più importante è che le operazioni di voto in tutto il Kenya si sono svolte in maniera pacifica e con un indice di pazienza di cui noi italiani, ad esempio, non saremmo capaci. Basti pensare che in molti...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Oggi lunedì 22 agosto scade il termine ultimo per presentare ricorso contro il risultato delle elezioni...

LEGGI L'ARTICOLO

La Corte Suprema del Kenya ha accolto il ricorso dell'Opposizione rappresentata dall'Alleanza Nasa e dal suo candidato presidente Raila Odinga, annullando il risultato delle elezioni nazionali.
Ciò rappresenta un fatto senza precedenti in una Repubblica del Continente africano.
I giudici della Corte,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una bella festa del Kenya a Milano, il prossimo 30 settembre, per celebrare con Freddie del Curatolo tutti...

LEGGI L'ARTICOLO

William Ruto è il quinto presidente del Kenya. Il vicepresidente del governo Kenyatta negli ultimi dieci anni è stato...

LEGGI L'ARTICOLO

E' iniziato come un testa a testa davvero serrato e saltellante, lo scrutinio dei voti delle elezioni...

LEGGI L'ARTICOLO

Da un'approfondita e quotidiana lettura della situazione politica attuale in Kenya, emerge sicuramente un quadro confuso e di difficile interpretazione di quel che potrebbe accadere il 26 ottobre, giorno delle nuove elezioni presidenziali. Ma anche immediatamente prima e subito dopo.