Opinioni

PENSIERI

Io me ne resto qui, in Kenya

I pensieri di un italiano che non parte

02-07-2020 di Marco "Sbringo" Bigi

Me ne resto qui.
È da così tanto tempo che sono in Kenya che mi chiamano "veterano", proprio perché, imperterrito e inamovibile, me ne resto qui.
Sì, c'è chi dice che non viaggiare è come continuare a leggere la stessa pagina di un libro, ma io amo leggere lentamente, capire fino in fondo il significato delle parole e me ne resto qui.
Vedo che molti partono per tornare da qualche parte ma io no, me ne resto qui.
Di occasioni ne avrei avute per volare via come il vento e confesso che una parte di me ci aveva pensato, ma che ci posso fare?
Qui ormai ho messo le mie radici. No, no: me ne resto qui.
Proprio quel vento mi ha portato mille profumi esotici che venivano da lontano, stuzzicando la mia curiosità, chissà cosa c'è oltre quel lontanissimo orizzonte africano dipinto di arancione al tramonto... no, non sono sicuro di volerlo sapere, preferisco godermi lo spettacolo e continuare a ripetere all'infinito: «me ne resto qui».
Ho visto molta gente mascherata che non vedeva l'ora di salire sui pullman per l'aeroporto di Mombasa, alcuni sono anche venuti a salutarmi e ad abbracciarmi dicendomi: «Ti voglio così bene che ti porterei via con me».
Commosso, rispondevo «Grazie, ma io... me ne resto qui».
Però fantasticavo all'idea di trapiantarmi nella Pianura Padana, tra le Colline Toscane o addirittura nell'entroterra della Sicilia o della Sardegna, ove probabilmente più mi sarei sentito a mio agio però, a ripensarci, ho troppe cose da fare e me ne resto qui.
Ho visto l'alternarsi di piogge e siccità così tante volte da stancarmene, da farmi venir voglia di sperimentare altri lidi ma... che volete che vi dica, io me ne resto qui.
C'è da dire che tutti qui a Malindi mi stimano e mi rispettano.
Chi mi passa vicino, di qualsiasi colore o religione sia, mi sorride e mi saluta, mormorando Shikamoo, e questo è uno dei motivi per cui me ne resto qui.
D'altronde un vecchio Baobab come me, in un Airbus 320, non riuscirebbe nemmeno a entrare.
Me ne resto qui, che è meglio.

TAGS: italiani kenyapartenza italiani

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Ecco l'elenco completo delle compagnie aeree di linea o charter che a tutto il 2017 volano da Italia ed Europa (anche tramite collegamenti, scali e code-sharing) verso il Kenya, con arrivo negli aeroporti internazionali di Mombasa (Moi International Airport) e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo quattro giorni di vacanze supplementari al Whitesands di Mombasa e in altri hotel cittadini, la truppa di 200 italiani circa che hanno dovuto rimandare il rientro in Italia via Istanbul con Turkish Airlines, per via dell'emergenza neve nella capitale...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'appuntamento è da non perdere, per gli italiani che sono a Malindi e dintorni in questo periodo. 
Sabato 15 ottobre alle ore 18 al Museo Nazionale di Malindi (ex DC office, dietro la piazzetta del cambio, Uhuru Garden) la direttrice...

LEGGI TUTTO

Sono rientrati gli ultimi 240 italiani che avevano fatto domanda per poter usufruire del terzo ...

LEGGI L'ARTICOLO

Come malindikenya.net aveva annunciato in anteprima alcune settimane fa, una nuova linea aerea low-cost ha deciso di aprire alla tratta Nairobi-Malindi e di incentivare anche il turismo e gli affari tra Malindi e Lamu.
Si tratta di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Prosegue l'iniziativa degli italiani di Malindi e dintorni "Amatriciana solidale per i terremotati", i residenti e i villeggianti italiani in Kenya aiutano i connazionali colpiti dalla sciagura che ha toccato Lazio, Umbria e Marche.

LEGGI TUTTO

Ancora un po’ di pazienza per i turisti italiani che pensavano di poter rientrare in Italia dal Kenya con...

LEGGI L'ARTICOLO

La compagnia NEOS aprirà oggi le prenotazioni per il volo di rimpatrio di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Una conferma della voglia di ripartire sulla destinazione costiera del Kenya arriva anche dalla compagnia...

LEGGI L'ARTICOLO

Buone notizie per chi sta già pensando di trascorrere un periodo di vacanza in Kenya a partire dai mesi in cui in...

LEGGI L'ARTICOLO

Un documentario sugli italiani in Kenya. E' l'idea, appoggiata dall'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, del regista italiano Giampaolo Montesanto.
Montesanto ha da poco ultimato e messo in circolazione un lungometraggio simile, sui nostri connazionali in Eritrea ed è pronto...

LEGGI TUTTO

E' arrivato finalmente il volo di rimpatrio per italiani in Kenya che debbano fare...

LEGGI L'ARTICOLO

Giro di vite sui controlli dall’Italia per chi si reca all’estero nei Paesi extraeuropei.
Durante...

LEGGI L'ARTICOLO

Un pranzo con musica per incontrarsi tra italiani in Kenya, organizzato da Comites, il Comitato degli Italiani all'Estero (organo consultativo dell'Ambasciata d'Italia in Kenya).

LEGGI TUTTO

Se non siete completamente vaccinati, o neanche parzialmente oppure avete avuto il Covid-19 e ne...

LEGGI LE INFO

Sarà proiettato in anteprima a Malindi martedì 7 novembre il documentario del regista Giampaolo Montesanto "Italiani in Kenya".
La proiezione andrà in scena alle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO