Solidarietà

COOPERAZIONE

Da Italia e UE un aiuto agli agricoltori della costa keniota

Inaugurati da Aics 2 impianti per la trasformazione della manioca

23-03-2024 di redazione

Grazie all’Italia e alla sua adesione al programma dell’Unione Europea “Go Blue”, le comunità di piccoli agricoltori della costa, e particolarmente delle contee di Kilifi e di Kwale, potranno trasformare i tuberi che in Kenya vengono chiamati “cassava”, ovvero la manioca, in farina e migliorare sia le proprie condizioni di salute, con l’accesso più frequente e meno oneroso al cibo, sia quelle economiche per il commercio della farina di manioca.
Nei giorni scorsi si sono tenute le cerimonie della consegna dei due impianti di trasformazione della manioca nelle cittadine di Matsangoni e di Magodi.
Come riferisce l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS),
Gli impianti, alimentati ad energia solare e comprensivi di una struttura per l’essiccazione sono stati realizzati attraverso la componente italiana del Programma Go Blue, finanziato dall’Unione Europea e realizzata dall’AICS con il supporto tecnico dell’Istituto agronomico mediterraneo di Bari, Ciheam.


“Assistiamo ai frutti di un percorso iniziato quattro anni fa, con il lancio di Go Blue in Kenya: l’apertura di questi impianti è la testimonianza che l’iniziativa sta concretamente supportando i piccoli agricoltori della costa nel creare valore aggiunto a partire dai prodotti locali, attraverso una struttura che è rispettosa dell’ambiente, aperta e inclusiva” ha dichiarato il Direttore di AICS, Marco Riccardo Rusconi, intervenuto alle due cerimonie d’inaugurazione.  Flora Betsa Chibule, vicegovernatrice della contea di Kilifi, ha dichiarato: “Nella contea di Kilifi, siamo per la maggior parte pescatori o agricoltori. Siamo grati per questo impianto e, poiché la manioca è una coltura che cresce bene a Kilifi, stiamo incoraggiando gli agricoltori a coltivarla e integrarla con il mais e altre colture".
Sulla stessa linea la governatrice della Contea di Kwale, Fatuma Achani.
“Questa non è la prima volta che riceviamo sostegno dall’Unione Europea. Alcuni mesi fa ricevevamo barche da pesca a Shimoni. Oggi siamo qui, in questo impianto di lavorazione della manioca. Ma non lo diamo per scontato, lo apprezziamo e vogliamo collaborare ancora di più”, ha detto Achani.

(Nella foto AICS, Il momento del taglio del nastro presso l’impianto di Kilifi, con il Direttore Marco Riccardo Rusconi e la vicegovernatrice Flora Chibule)

TAGS: cassavaAICScooperazioneUnione EuropeaGo Blue

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 16 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

L’Italia aiuta le cooperative di pescatori della costa keniana, grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea. Ieri...

LEGGI L'ARTICOLO

Blue Economy, l’Italia è sempre più in prima linea per i progetti di potenziamento dell’economia legata...

LEGGI L'ARTICOLO

C’è anche l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) tra quelle che ...

LEGGI L'ARTICOLO

Italia protagonista dello sviluppo economico delle regioni della costa keniana, è quanto ribadito...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Parla sempre più italiano l’aiuto alla filiera di biocarburanti sostenibili in Kenya, che comprende anche opportunità...

LEGGI L'ARTICOLO

L’Unione Europea continua a non riconoscere il vaccino AstraZeneca “Covishield” utilizzato in Kenya ed...

LEGGI L'ARTICOLO

Un "ombrello" comune per le più rilevanti onlus italiane che sostengono progetti e attività in Kenya.
L'idea sostenuta dall'Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo (AICS) e dall'Ambasciata d'Italia in Kenya e organizzata da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya sarà una delle nazioni protagoniste della trentanovesima edizione di Macfrut, il salone...

LEGGI L'ARTICOLO

“Siamo estremamente soddisfatti di essere arrivati all’approvazione di un importante accordo di cooperazione tra Italia...

LEGGI L'ARTICOLO

"Muhogo wa Nyama" (carne con cassava) è un piatto tipico della cucina keniana. La cassava è un tubero del tutto simile alla comune manioca, viene usato per fare la farina o come le patate, sia fritta che stufata. Il suo...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Anche l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) parteciperà alla nona edizione del Summit...

LEGGI L'ARTICOLO

La Contea di Kilifi torna a scommettere sugli anacardi.
Uno dei prodotti di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La strada asfaltata di 11,5 chilometri che dalla Malindi-Lamu porterà al Centro Spaziale italiano Luigi Broglio di...

LEGGI L'ARTICOLO

In questo ultimo anno e mezzo di restrizioni, blocchi e rallentamenti globali, tra Italia e Kenya sono...

LEGGI L'ARTICOLO

L’Italia è in prima linea per aiutare il Kenya a prevenire le catastrofi naturali...

LEGGI L'ARTICOLO

L’Italia è sempre più protagonista nella crescita del mercato del caffè keniota. Dopo i progressi del progetto “Arabika”, che...

LEGGI L'ARTICOLO