Ultime notizie

ULTIMORA

Esplosione e spari a Nairobi: possibile attentato

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE CLICCANDO QUI

15-01-2019 di redazione

Una violenta esplosione accompagnata da una serie di spari ha riguardato pochi minuti fa un compound al numero 14 di Riverside  nella capitale keniana Nairobi.
Quello che ha tutti i crismi di un attacco terroristico, con una probabile autobomba piazzata fuori dall'hotel Dusit, struttura proprio nella zona dove è avvenuta l'esplosione, deve essere ancora confermato dalle forze dell'ordine che presidiano la zona, ma numerosi testimoni oltre al tremendo botto e al fuoco hanno anche sentito numerosi spari.
Ancora non si conosce il numero delle eventuali vittime e se l'attacco si è concluso.
Aggiornamenti a breve.

17.20 (ora keniana): L'attentato è stato rivendicato da Al Shabaab, per commemorare l'anniversario della battaglia di El Adde (15 gennaio 2016) in cui l'esercito panafricano AMISOM condotto dalle forze keniane combatté e uccise molti militanti terroristi nell'omonima cittadina somala.
L'attentato sarebbe ancora in corso, con alcuni terroristi (si parla di cinque o sei persone) asserragliate in alcuni uffici di Riverside 14 e persone rinchiuse nelle stanze e nei bagni dell'edificio interessato.

18.10: Le vittime dell'attentato terroristico di Riverside sarebbero attualmente cinque, mentre altre otto persone sono state trasportate in due ospedali cittadini in condizioni serie. Il Capo della Polizia nazionale Joseph Boinnet ha confermato che l'attacco è ancora in corso, ma che le forze di polizia sono riuscite a liberare decine di persone che erano asserragliate negli edifici di Riverside 14, che è un grosso comprensorio dove è situato anche l'hotel di lusso della catena Dusit. Uno dei terroristi sarebbe stato catturato, altri quattro sarebbero all'interno di uno degli edifici dove avrebbero fatto alcuni ostaggi.

18.40: I feriti aumentano, sono una cinquantina le persone ricoverate in almeno quattro ospedali cittadini, mentre qualche minuto fa si sono sentiti ancora spari all'interno dell'hotel Dusit, dove gli attentatori sarebbero asserragliati con alcuni ostaggi sotto mano. Altre persone sarebbero chiuse nelle stanze e in uffici della struttura. La polizia avrebbe stretto la morsa sulla struttura, riuscendo ad evacuare i prigionieri degli altri edifici e a far recuperare chi è rimasto ferito.

TAGS: attentato nairobiterrorismo kenya

E' stato il Presidente della Repubblica del Kenya in persona a dare l'annuncio: l'attacco terroristico iniziato ieri pomeriggio intorno alle 15.30 nel quartiere di Riverside a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il numero delle vittime dell'attentato di questo pomeriggio nei pressi e dentro l'hotel Dusit D2 di Nairobi, nel quartiere di Riverside, è aumentato di ora in ora, con l'arrivo negli ospedali cittadini dei feriti.
Secondo...

LEGGI L'ARTICOLO E GLI AGGIORNAMENTI

Il nuovo processo a tre dei presunti componenti della banda che lo scorso 20 novembre 2018 rapì...

LEGGI L'ARTICOLO

Non abbiamo fatto a tempo, qualche giorno fa, a parlare di notizie finalmente obbiettive, positive e vere (non per forza trionfalistiche, per carità) sui giornali e riviste italiane, che arriva la stoccata dei soliti sensazionalisti di serie B. 
Stavolta è...

LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

Silvia Romano potrebbe essere stata portata in Somalia pochi giorni dopo il suo rapimento, questo...

LEGGI L'ARTICOLO

Una giornata di terrore a Nairobi, dove è più la paura di un tragico remake dell'attentato del 2013 al centro commerciale Westgate, che il vero pericolo, nonostante purtroppo il numero dei...

LEGGI L'ARTICOLO E GLI AGGIORNAMENTI

Chi ci legge da tempo sa bene che sulla triste vicenda di Silvia Romano, la volontaria rapita il...

LEGGI L'ARTICOLO

Torna a denigrare il Kenya la rivista Panorama, una delle pubblicazioni da sempre più ostili con il Paese africano, anche per l'appartenenza all'orbita Mediaset (come peraltro TgCom e Tg5, testate che rappresentano chi ha interessi in altre mete turistiche a...

LEGGI TUTTO

All'indomani del cessate il fuoco susseguente all'attacco...

LEGGI TUTTO

Si aggravano le condizioni della scrittrice e conservazionista italiana ma cittadina keniana Kuki Gallmann. 
Dieci giorni dopo l'attentato subito all'interno del suo ranch di Laikipia, nella Rift Valley del Kenya, la settantatreenne ambientalista autrice del best seller "Sognavo l'Africa" è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E arrivò la prima telefonata del Presidente americano Donald Trump al collega keniano Uhuru Kenyatta.
A un mese e mezzo dall'insediamento alla Casa Bianca e nel pieno di meeting e attuazione del suo piano di Governo, il leader degli USA ha...

LEGGI TUTTO

Il Ministero degli Esteri Italiano non smette di inviare comunicati sul Kenya, senza curarsi dell'effetto nefasto che possono avere sul turismo, quest'anno già minato abbastanza da notizie gonfiate.
Cos'è cambiato negli ultimi cinque mesi, viene da chiedersi.
Da quando cioè...

LEGGI L'EDITORIALE COMPLETO

Un'esplosione nei pressi di un fast-food e di un cinema, in una zona molto frequentato ai margini del CBD, la zona centrale di Nairobi.
L'ordigno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un aiuto concreto dalla Gran Bretagna per terminare al più presto la nuova strada che dall'aeroporto internazionale Moi di Mombasa porterà in città, bypassando il centro. I lavori di questa importantissima tangenziale che decongestionerà il traffico della seconda città del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I dati che arrivano dalle agenzie di viaggio e dalle biglietterie non sono gratificanti per il turismo e specialmente per quanto riguarda le prenotazioni per le mete a lungo raggio come di fatto lo è il Kenya.

LEGGI TUTTO IL SERVIZIO

La storia della Malindi turistica insegna che il suo andamento (qualcuno direbbe “trend”) è ciclico e tali cicli durano circa sette anni, guardacaso come le relazioni coniugali.
Dal 1987 al 1994-95 la destinazione costiera keniana ha vissuto il suo primo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO