Ultime notizie

LUTTO

Addio a Sergio Gnutti, pezzo d'arte di Malindi

Imprenditore, appassionato sponsor di bellezza e cultura d'Africa

19-03-2022 di Freddie del Curatolo

Sergio Gnutti per l’Italia e il mondo intero era un grande industriale, a capo di un gruppo da 400 dipendenti, ancora gestito come un’azienda famigliare che di generazione in generazione ha saputo conquistare un posto importante nell'ambito della lavorazione dell'alluminio.
Per gli amici di Malindi, da tanti anni, Sergio era invece soprattutto una affabile, signorile presenza che ogni anno si faceva vedere e con una serenità interiore che illuminava tutti, animava cene ed incontri in riva al mare e parlava con piacere di arte, una delle passioni e dei motivi più alti della sua vita, condivisa da sempre con la moglie Antonella.
Così li conobbi tanti anni fa nella loro splendida dimora con vista sull’Oceano a Silversand, una sorta di piccola galleria d’arte e di pubblicazioni che non solo mostrava il loro amore per l’Africa e per le sue origini, ma si estendevano ad un’altra grande passione, quella per gli scavi archeologici in medio oriente. Particolarmente nella valle dell’Indo e anche in Pakistan, sponsorizzando ricerche e cercando di salvare un patrimonio storico inestimabile che i talebani inesorabilmente stanno spazzando via. 
Dietro ad ogni bella iniziativa artistica di Malindi, Sergio e Antonella c’erano sempre. Dalle biennali organizzate da Sarenco, che sempre sostenevano, particolarmente la terza, fino ad ogni artista meritevole di cui hanno acquistato opere appoggiandone il proseguo della produzione artistica. Credeva in una Malindi centro della cultura dell’Est Africa, fulcro di bellezza e di recupero della civiltà che qui si è formata, dando spunto ai talenti di tutto il mondo.
Persone come Sergio Gnutti sono da ricordare e celebrare, come una delle tante opere immortali di cui si è voluto e saputo attorniare nella vita, non per apparire o per snobismo, ma con passione, cognizione di causa e piacere della divulgazione.
Ci ha lasciati a soli 73 anni dopo una battaglia contro un male incurabile. Ci mancherà.
Ad Antonella e ai figli Rebecca e Francesco l’abbraccio di Malindikenya.net

TAGS: arte malindibiennale malindignuttilutto malindiitaliani malindi

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Una lunga malattia che non dava speranza, ma un animo indomito che fino alla fine ha pensato all'arte e alla sua amata Africa.
Isaia Mabellini, universalmente conosciuto come Sarenco, è stato molto più di un mecenate, più di un eclettico...

LEGGI TUTTO IL RICORDO E GUARDA LE FOTO

Lui si chiama Michael Soi, ha 47 anni e da oltre venti è considerato uno dei più innovativi, geniali e ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

Una tavola rotonda di artisti ed esperti a Nairobi, grazie all'Italia, per la Giornata dell'Arte Contemporanea.
In occasione del Contemporary Art Day 2018, mercoledi 7 novembre, l'Ambasciata d'Italia a Nairobi ha organizzato presso il dipartimento di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un gruppo di designer e architetti keniani parteciperà alla Biennale di Venezia.
E’ la prima volta che...

LEGGI L'ARTICOLO

LIBRI KENYA

Sognavo L'Africa - Kuki Gallman

Mondadori

di Leni Frau

Kuki Gallmann aveva “una storia da raccontare”.
Questo romanzo è la sua storia.
Italiana, di Treviso, si trasferisce nel 1972 in Kenya con il secondo marito Paolo e il figlio Emanuele.
In un grandissimo ranch a Laikipia costruirà la sua nuova...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

E' il Kenya la nazione più colpita dal lutto internazionale dopo lo schianto al suolo del Boeing 737 MAX della...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche per la serata di Ferragosto, oltre al sabato sera, la cena al Baby Marrow sarà ingentilita dalla bella voce della cantante keniana Linah, con le sue interpretazioni di classici soft internazionali.
Nel locale di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un concerto suonato e raccontato, la "voce" incantevole di un violino narrante e l'accompagnamento di un piano immerso nella Natura africana.
Molto più di un evento di musica classica, quello di ieri sera nello spazio d'arte e cultura "Shala Heart"...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Un altro triste lutto coinvolge un connazionale che ha vissuto a Malindi.
La...

LEGGI L'ARTICOLO

La piattaforma digitale "Malindians.com", creata da un gruppo di giovani malindini che hanno a ...

LEGGI L'ARTICOLO

Un'occasione unica in tutto il Kenya, uno stage a numero chiuso per imparare in tre giorni i segreti dell'antica arte africana della scultura su pietra da uno dei grandi maestri contemporanei, l'artista dello...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sabato 19 ottobre nell’area pubblica dell’ex Sinbad Hotel di Malindi, di fianco al Casinò (dove...

LEGGI L'ARTICOLO

Trovate antichissime opere d'arte su un'isola del Lago Vittoria. L'archeologo inglese David...

LEGGI L'ARTICOLO

Con l’incontro e le attività durate dieci giorni, dal 2 al 12 giugno scorso a Nairobi, è partito il progetto interculturale...

LEGGI L'ARTICOLO

Un grave lutto avvolge la comunità italiana di Malindi, ci ha lasciato uno dei decani della "colonia" italiana.
Il costruttore bresciano Renato Marini. Logorato da una lunga malattia, si è spento nella sua casa dietro il Galana Center, una delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una settimana per celebrare la gastronomia e la cultura italiana a Nairobi, con musica, mostre fotografiche, danza, teatro ed altri eventi.LEGGI TUTTO L'ARTICOLO