Ultime notizie

NEWS

Droni per ridurre la malaria in Kenya

Localizzeranno e uccideranno le zanzare, ecco come

24-07-2021 di redazione

Il Kenya è pronto ad utilizzare i droni per individuare i siti di riproduzione delle zanzare e “bombardarli” per ridurre le trasmissioni della malaria dalla specie delle anofele.
Nello sforzo per combattere la malaria e constatato una volta per tutte, durante la pandemia, il processo oltremodo lento per giungere ad un vaccino, studiato per anni e la cui sperimentazione avrebbe dovuto iniziare nel 2019, il Ministero della Salute ha lanciato questa nuova iniziativa nell’ambito delle ricerche tecnologiche.
Alla presenza del Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta, nel villaggio di Mtondia vicino a Kilifi, durante le celebrazioni del Malaria Action Day, il Ministro della Salute Mutahi Kagwe ha annunciato cje i droni aiuteranno ad accedere alle zone di riproduzione delle zanzare meno facili da raggiungere, come paludi, zone di irrigazione, cisterne o altro.
“Siamo impegnati sul larvicidio, in modo da eliminare le zanzare prima ancora che si riproducano – ha detto Kagwe – l’innovazione del drone introdotta dal Malaria Council, una partnership che vede impegnati governo e aziende private, ci porterà avanti nella lotta contro la malattia nel paese. I droni sono in grado di identificare i siti di riproduzione e generare mappe per guidare l'azione”.
All’atto pratico, i droni avranno il compito di individuare le larve delle zanzare per poi eliminarle. I piccoli dispositivi aerei, dotati di telecamera, permettono di raggiungere le zone dove questi insetti potrebbero riprodursi, ma che risultano meno accessibili all’uomo. Una volta scoperti queste zone, il drone spruzza un insetticida che, secondo il Ministero della Salute, è non tossico e biodegradabile.
Quella dell’utilizzo dei droni non è l’unica arma studiata contro la malaria. Sono alle viste altre iniziative che coinvolgeranno i giovani, le madri e la sanità a livello locale.
Il presidente Kenyatta ha anche presentato il primo kit di diagnosi rapida della malaria prodotto localmente al programma di ricerca KEMRI Wellcome Trust a Kilifi.
La malaria rimane uno dei principali problemi di salute pubblica in Kenya.
Oltre ad essere la principale causa di morbilità e mortalità nel paese, la malattia è elencata tra le prime 10 cause di visite ambulatoriali in tutto il paese.
Il coefficente della malattia rimane comunque il più alto nelle contee della regione dei laghi, che rappresentano il 70 per cento dei 6,5 milioni di casi all’anno livello nazionale.
In ogni caso, grazie anche alla ricerca, il tasso di mortalità della malattia nelle regioni a più alta percentuale di malati rispetto ai casi, in cinque anno si è ridotto di otto punti percentuale, dal 27 al 19 per cento. Nella costa la percentuale è scena invece dall’8% al 5,6.

TAGS: zanzare kenyamalaria kenyadrone kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Una nuova rivoluzionaria scoperta nel campo delle cure contro la malaria è stata sviluppata dei ricercatori del Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health's Malaria Research Institute di Baltimora, negli Stati Uniti.
Si tratta di un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il "boom" dei droni telecomandati con cui filmare le scene dall'alto e da vicino, rischia di creare problemi agli animali in savana e a chi li usa, dato che in Kenya è illegale. Per usare i droni, anche non in...

LEGGI TUTTO

Dopo l'ultima vicenda che ha riguardato un turista arrestato nel Parco Nazionale dello Tsavo Est per aver usato senza permesso un drone telecomandato per riprendere una coppia di leoni (chiaramente disturbati dall'oggetto aereo)...

APRI O SCARICA L'ALLEGATO IN PDF

Quattro giovani moschettieri universitari europei, tra cui un’italiana, per combattere la malaria in Kenya e...

LEGGI L'ARTICOLO

La sperimentazione in Kenya di una delle più famose medicine contro la scabbia e i vermi, a base di Ivermectina, ha dato un sorprendente risultato: oltre a batteri e parassiti per cui il principio attivo era già conosciuto, l'Ivermectina uccide le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La cura preventiva per la malaria, per i turisti che frequentano il Kenya, è ormai superata.
Le importanti conquiste scientifiche che il Kenya per primo ha sperimentato, più di dieci anni fa, stanno dando i loro frutti con numeri che...

LEGGI L'INDICAZIONE PER INTERO

Proprio dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la stessa che ha contribuito a diffondere la cultura della ...

LEGGI L'ARTICOLO

Utilizzare in Kenya un "drone" non è più fuorilegge.
Lo ha annunciato ufficialmente la Kenya Civil Aviation Authority con...

LEGGI L'ARTICOLO E IL REGOLAMENTO

Il Kenya ha iniziato ieri a vaccinare i bambini contro la malaria, diventando il terzo Paese del mondo ad...

LEGGI L'ARTICOLO

Per molti di coloro che si apprestano a leggere, le informazioni che daremo sulla malaria saranno cose risapute, ma sono tanti i lettori che si approcciano al nostro portale senza una conoscenza approfondita di uno dei problemi del Kenya che...

LEGGI TUTTO

I dati del Governo parlano di un calo del 42%, ma sulla costa del Kenya si arriva anche al 60%.
La malaria sta scomparendo velocemente dal Paese e i numeri, mese per mese, lo confermano.
La notizia è di quelle...

LEGGI TUTTO

Una ricerca dell'Università di Zurigo e i successivi esperimenti sul campo in Kenya, hanno rivelato una nuova procedura per riconoscere i sintomi della malaria: attraverso l'odore della pelle e del cuoio capelluto.
Gli studiosi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La Food & Drug Administration del Governo degli Stati Uniti ha approvato l'utilizzo del Tafenoquine, quella che considerano la più efficace e stroncante medicina contro la malaria. Il ritrovato, che era...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Emergenza Dengue Fever nella Contea di Mombasa, giò 159 i casi segnalati tra Likoni e Bombolulu.
La perdurante siccità e le improvvise dilaganti piogge hanno costituito l'allevamento del virus trasmesso dalle zanzare, che in altre zone del mondo è già...

LEGGI TUTTE LE INFORMAZIONI

Il Kenya è pronto ad essere il Paese guida in Africa per la sperimentazione del vaccino per la...

LEGGI L'ARTICOLO