Ultime notizie

NEWS

Kenya, crescono le esportazioni di sisal

La pandemia non ha fermato il business dell'agave

19-05-2021 di redazione

Nonostante la pandemia, in Kenya i guadagni delle esportazioni di sisal sono balzati del sei per cento nel primo trimestre di quest'anno rispetto all’anno precedente, raggiungendo il ragguardevole giro d’affari di Kes. 1.2 miliardi.
La ripresa graduale dell’economia keniana ha rilanciato un settore in crescita sulla fascia costiera e nell’interno.
Secondo il Directorate of Fibre Crops del Kenya sono state esportate più di 7. 500 tonnellate e mezzo di sisal, che rappresenta un record per il settore. I guadagni sono anche effetto dell’aumento dei prezzi.
A sorpresa, la Nigeria è il più grosso importatore unico, con il 23% delle richieste, segue a ruota la Cina, fiorente è anche il mercato degli altri Paesi dell’Africa Occidentale e Nord Occidentale, come Ghana e Marocco, mentre in Europa il maggior acquirente è la Spagna.
Essendo stata la prima a subire la pandemia ed anche a sconfiggerla in buona parte, la Cina ha ripreso prima i suoi commerci. Sono in tutto 23 le nazioni in cui la sisal keniana viene esportata.
La coltivazione del prodotto fibroso dell’agave è diffusa su larga scala principalmente nella regione costiera con un totale di cinque grandi colture: Vipingo (Kilifi), Voi, Taita e Kwale. Il dato confortante è che oggi, grazie alla grande richiesta, il mercato locale delle piantagioni non è appannaggio solo dei grandi coltivatori che sono stranieri o ricchi proprietari terrieri locali, ma anche i piccoli contadini locali hanno iniziato a piantarla e commerciarla, aprendosi a nuovi mercati per guadagnarsi da vivere grazie a questa pianta. Trovando quindi un'occupazione sana e redditizia.
Secondo Fibre Crops la domanda di sisal è destinata a salire.
Buone notizie quindi per quel tipo di mercato e di economia "green" di cui il Kenya ha bisogno per crescere nel reddito delle piccole e medie imprese, e nel lavoro salariato per la manodopera senza bisogno di edilizia (selvaggia o meno) ed industrie invasive ed inquinanti.

TAGS: sisal kenyaagave kenyaexport kenyapiante kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

L’Agave è una pianta appartenente alla famiglia delle Agavaceae; ne esistono più di 300 specie, tutte...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Il Ministero dell'Ambiente del Kenya ha proibito, con termine ultimo il prossimo 31 marzo, l'utilizzo, la vendita e l'importazione dei sacchetti di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche l’Italia, come altri mercati Europei, possono risentire della querelle sull’esportazione delle ...

LEGGI L'ARTICOLO

Tommaso Menini, trentasettenne milanese, è l’ennesimo “cervello in fuga” dall’Italia che ha scelto il Kenya per il suo...

LEGGI L'ARTICOLO

Da venerdì 8 giugno al Village Market di Nairobi va in scena la seconda edizione di "The Italian Week Expo", la settimana promossa dal Comites Kenya in collaborazione con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Fino a trent’anni fa Kilifi era la Happy Valley della costa keniana.
Appena...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

Parla con il singhiozzo, il giovane Jordan Gaetano, figlio di Ennio Grasso scomparso...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya fa sul serio, pure troppo.
Avevamo anticipato che dal 2 aprile ci sarebbe stata...

LEGGI L'ARTICOLO

Querelle Italia-Kenya sui prodotti alimentari d'importazione dal nostro Paese.
Le società di import-export si sono appellate al Ministro del Commercio del Kenya per risolvere la questione del sempre più complicato processo ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Siamo certi che anche i baobab e i neem del Kenya hanno pianto la scomparsa di Maurice Méssegué, il “papà delle piante” come veniva universalmente appellato.
Il grande naturalista, scrittore e fitoterapista francese si è spento a 95 anni nella...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

All'indomani della sentenza della Corte Suprema, che ha messo legalmente la parola "fine" sulla questione delle elezioni e sul nuovo mandato quinquennale di Kenyatta, atteso da tre mesi e mezzo, la reazione dell'ambiente economico...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il progetto è stato annunciato ieri dal Ministro dei Trasporti del Kenya James Macharia, che dopo aver firmato l'accordo con i colleghi di Sud Sudan ed Etiopia, ha appaltato a due...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tornano le occasioni di acquistare ville prestigiose nella tranquilla e residenziale zona di Casuarina a ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Tra un paio d'anni si potrà viaggiare con la ferrovia veloce SGR da Mombasa fino alla più...

LEGGI L'ARTICOLO

La Russia punta l’Africa per diventare il secondo polo commerciale dopo il gigante cinese.
Questo è...

LEGGI L'ARTICOLO

Liberare i laghi da una pianta infestante che limita la riproduzione dei pesci e allo stesso tempo creare...

LEGGI L'ARTICOLO