Ultime notizie

NEWS

Liberati i due medici cubani rapiti da Al Shabaab

Altra buona notizia dopo il rilascio di Silvia Romano

07-10-2020 di Freddie del Curatolo

Sono finalmente liberi ed in buone condizioni di salute Assel Herrera e Landy Rodriguez, i due medici cubani rapiti dalle milizie di Al Shabaab durante la loro missione sanitaria al confine tra Kenya e Somalia un anno e mezzo fa, il 12 aprile 2019 nella zona di Mandera.
Durante la loro cattura uno dei componenti della sicurezza del loro convoglio era stato ucciso e il loro autista era stato arrestato con l’accusa di complicità nel rapimento. A quanto pare le trattative per la loro liberazione erano iniziate poco dopo il rilascio della volontaria italiana Silvia Romano, avvenuta alle porte di Mogadiscio lo scorso 9 maggio, dopo essere stata rapita 15 mesi prima a Chakama, nell’entroterra costiero del Kenya.
Il gruppo terroristico somalo ha rilasciato i due medici, un chirurgo ortopedico e un pediatra, che facevano parte del gruppo di un centinaio di operatori sanitari arrivati in Kenya grazie ad un accordo di interscambio tra i due Paesi, dopo mesi di trattative tra il Governo dell’Avana e i servizi segreti di Mogadiscio. Lo ha riferito l’agenzia internazionale Associated Press, citando funzionari degli stessi servizi.
Non è ancora chiaro se sia stato pagato un riscatto per la liberazione dei due medici, nè quanto altri mediatori esterni abbiano partecipato all’operazione. Si sa che i rapitori avevano già chiesto una determinata cifra di cui peraltro non si conosce l’entità.
Associated Press ha riferito che i servizi segreti somali hanno comunque agito su richiesta del governo cubano che ha negoziato per il rilascio dei medici dopo aver ricevuto un video che li mostrava alcuni mesi fa. Herrera e Rodriguez erano stati trasferiti da zone di confine in un luogo più lontano e sicuro di cui non è stata rivelata l’ubicazione.
Il Ministro degli Esteri cubano Bruno Rodriguez ha detto in un tweet che i due sono stati rilasciati e ha ringraziato il governo somalo per il suo aiuto. Ha detto di aver parlato con il ministro degli Esteri somalo Ahmed Isse Awad degli sviluppi.

TAGS: rapimento kenyamedici kenyaliberati kenyacubani kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

E’ mistero attorno alla sorte dei due medici cubani rapiti a Mandera, in Kenya al...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya guarda a Cuba per migliorare il suo servizio sanitario.
Durante la recente visita del Capo di Stato keniano Uhuru Kenyatta all'Avana...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il confine tra Kenya e Somalia, ben lontano dalle zone turistiche keniane, torna ad essere terreno ...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo cento lunghissimi giorni, soprattutto per i pazienti di tutto il Kenya, i medici hanno deciso di far rientrare la loro protesta e di tornare negli ospedali.
Lo sciopero nato per affermare i propri diritti, sanciti da un contratto di...

LEGGI TUTTO

Alla vigilia del triste anniversario della sua scomparsa, si torna a parlare di Silvia Romano come...

LEGGI L'ARTICOLO

Silvia Romano potrebbe essere stata portata in Somalia pochi giorni dopo il suo rapimento, questo...

LEGGI L'ARTICOLO

Non è un caso che in questi giorni i dati dell’emergenza Covid-19 riguardino pochissimi tamponi analizzati (...

LEGGI L'ARTICOLO

Più di quattro giorni di silenzio, di attesa, di ricerche e operazioni coordinate del Governo italiano con le forze speciali del Kenya, di arresti e mandati di cattura da parte della polizia della costa.
Questo il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Chi ci legge da tempo sa bene che sulla triste vicenda di Silvia Romano, la volontaria rapita il...

LEGGI L'ARTICOLO

Sabato 8 febbraio all’Osteria Town di Malindi viene presentato l’unico libro sul rapimento della volontaria italiana ...

LEGGI L'ARTICOLO

Una ragazza italiana di 23 anni è scomparsa ieri sera, forse a causa di un rapimento successivo ad una rapina a mano armata nell'entroterra di Malindi, nel villaggio di Chakama.
Secondo i...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sarà un caso, ma da quando è stato annunciato il primo incontro pubblico per parlare della vicenda di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Tre mesi di sciopero. I medici keniani non mollano ma anche il Governo non cede di un millimetro, e ovviamente chi ci rimette sono i pazienti kenioti che non hanno la possibilità di affidarsi alla sanità privata. Il governo non ha...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ancora un rinvio nel processo a tre degli uomini che avrebbero fatto parte della banda che ...

LEGGI L'ARTICOLO

Aumentano i decessi collegati al virus Covid-19 in Kenya e anche i casi di positività legati a...

LEGGI L'ARTICOLO

Il mondo della solidarietà e della cooperazione italiana in Kenya riparte da coordinamento e...

LEGGI L'ARTICOLO