Ambiente

FAUNA MARINA

Tornano le balene al largo di Watamu

Lo spettacolo della migrazione dei cetacei in Kenya

09-08-2021 di Leni Frau

Nonostante il forte vento di queste ultime settimane e la temperatura un po' piú fredda dell' acqua dell'Oceano, sono avvenuti i primi due avvistamenti dei grandi cetacei al largo della nostra costa, il primo a Malindi e l'ultimo, la settimana scorsa di fronte all'Ocean Sports di Watamu.
Come ogni anno accade tra i mesi di Luglio e Agosto le prime balene migrano in questa stagione dal Madagascar, attraverso le coste del Mozambico e della Tanzania, verso est.
Uno spettacolo che attrae solitamente tantissimi appassionati da tutto il mondo, e che la Watamu Marine Association invita ad osservare con rispetto, dalle imbarcazioni o anche spesso dalla spiaggia o da posizioni privilegiate (meglio se con binocoli) come i promontori che dividono le insenature della Blu Bay, della Watamu Bay e della Love Beach, o l'Ocean Sports con la sua veranda rialzata.
Le balene migrano in cerca di mari e barriere con temperature più calde, per favorire la riproduzione e dare alla luce i loro cuccioli, che rimangono con le madri per circa due anni, fino al completo svezzamento. Poi faranno il viaggio di ritorno in ottobre, nuotando per oltre 4.000 km fino a tornare nei mari freddi ricchi di cibo dell'Antartide, la loro principale area di alimentazione. Questi magnifici mammiferi marini possono raggiungere i 15 metri di lunghezza e pesare circa 30 tonnellate (circa sei volte il peso di un elefante). Osservarli nel loro ambiente naturale, quando saltano fuori dall'acqua, a volte a coppie o in gruppi familiari più numerosi, è uno spettacolo indimenticabile. Sorprendente è anche che questi giganti marini si nutrano principalmente di piccoli pesci come sardine e gamberetti. Secondo esperti e appassionati, questo spettacolo è comparabile alla visione dello squalo bianco in Sudafrica.
Quest'anno purtroppo lo spettacolo è per pochi intimi, ma per saperne di più su balene e delfini a Watamu o in Kenya, contattare Steve Trott o Jimmy Kahindi Yaa, coordinatori della Watamu Marine Association allo 0721275818.

(Foto: Global Vision International)

TAGS: balene kenyamigrazione kenyaoceano indianowatamu kenyaparco marino kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

La natura marina di Watamu, ma i comfort, i servizi e la buona cucina...

LEGGI L'ARTICOLO

Chi è in vacanza sulla costa nord del Kenya si sarà reso conto di come questo sia il periodo d'oro di Malindi e delle sue spiagge. La cittadina turistica, rispetto alle vicine Watamu e Mambrui, solitamente non brilla certo per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Avvistate sulle coste del Kenya le più grandi balene del mondo.
Alcuni...

LEGGI L'ARTICOLO

Da giovedì 23 marzo a domenica 27 le imbarcazioni del Kenya Wildlife Service saranno impegnate nella più grande operazione di censimento marino mai svolta nelle acque territoriali keniane.
Lo ha annunciato il portavoce del KWS Paul Gatitu, che ha illustrato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Mai come quest'anno saranno in pochi a godere dello spettacolo del mare di Malindi, che in...

LEGGI L'ARTICOLO

Mai un mare così bello a Malindi come quest'anno.
Nessuno tra residenti storici, pescatori, operatori turistici e cittadini di Malindi, ha memoria di un oceano indiano così cristallino e blu davanti alla cittadina.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una festa per celebrare i cinquant'anni del Parco Marino di Malindi e un weekend nel segno della pulizia della spiaggia cittadina e del ...

LEGGI L'ARTICOLO

Una serata speciale per tutti, all’insegna del piacere di stare insieme, in una delle cornici più ...

LEGGI L'ARTICOLO

Da oggi c’è un nuovo ritrovo sulla spiaggia del Parco Marino a Malindi, un chiringuito lambito dalle...

LEGGI L'ARTICOLO

Un sabato sera coinvolgente "tutto compreso" al Tamu Beach, il nuovo ristorante, hotel e ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il primo impianto solare che rende potabile l'acqua dell'Oceano Indiano è stato installato a...

LEGGI L'ARTICOLO

Il carnevale del Billionaire di Malindi promette un’esplosione di fantasia, creatività, colore e divertimento.
Inventarsi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Domani, martedì 8 giugno, in tutto il mondo si celebra la Giornata Internazionale degli oceani, istituita nel 1992. Il tema...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche il prestigioso Billionaire Beach Restaurant di Flavio Briatore, sulla spiaggia del ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cartelli dappertutto per educare turisti e residenti a salvaguardare l'ambiente marino, e bidoni per raccogliere i rifiuti.
La campagna di sensibilizzazione per il rispetto e la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tra i progetti che il Ministero del Turismo intende lanciare per migliorare l'appeal e i servizi della costa nord del Kenya, c'è anche la strada asfaltata che unirebbe Malindi a Watamu, via Parco Marino e Mayungu. 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO