Ultime notizie

NEWS

L'Africa vuole la tisana anti Covid-19 del Madagascar

Anche il Kenya è interessato. OMS "Noi all'oscuro"

04-05-2020 di redazione

Anche il Kenya, come almeno altri dieci stati africani, è interessato ad utilizzare la cura “organica” introdotta dal Governo del Madagascar per assistere i pazienti che hanno contratto il virus Covid-19.
E’ stato Uhuru Kenyatta a confermare l’interesse del Kenya, con la sua partecipazione ad una teleconferenza che ha coinvolto 10 capi di Stato africani.
Con Kenyatta, i presidenti Cyril Ramaphosa (presidente del Sudafrica e dell’Uniona Africana), Abdul Fatah El Sisi (Egitto), il presidente Felix Tshisekedi (RDC),  Paul Kagame (Ruanda), Ali Bongo (Gabon), Mahamadou Issoufou (Niger), Idris Derby (Ciad), Boubacar Keita (Mali) e ovviamente Andry Rajoelina (Madagascar) hanno discusso l'adozione della tisana biologica chiamata Covid CVO.
Durante la conferenza si è discusso nel dettaglio l’efficacia di questo medicinale naturale sviluppato, pare con successo, dal Madagascar per curare i propri pazienti.
Il Presidente del Madagascar Rajoelina, aveva già scritto un post su Twitter il 20 aprile scorso, annunciando che la tisana creata dal Ministero della Salute del suo Paese stava curando i pazienti affetti da Covid-19. 
"Abbiamo effettuato dei test, due persone sono state curate con successo con questo trattamento -  ha detto Rajoelina, a nome dell'Istituto malgascio di ricerca applicata (IMRA), che ha sviluppato la bevanda - Questa tisana dà risultati in sette giorni".
Uno degli ingredienti principali sarebbe un derivato dell'Artemisia Annua, la pianta da cui viene estratto anche il principio attivo delle moderne cure anti-malaria.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) tuttavia in una dichiarazione ha messo in guardia contro qualsiasi automedicazione e ha confermato che nessuna nuova medicina è stata raccomandata come cura per il Covid-19.
Tuttavia i risultati sembrano lusinghieri e il presidente malgascio, che ha presieduto la riunione e ha presentato il prodotto agli altri capi di Stato nella videoconferenza, si è detto fiducioso di poter portare avanti con successo questo trattamento.
I presidenti al termine della riunione virtuale hanno formato un Comitato interafricano delegando i loro ministri della Salute, di Trasporti, Finanze e agricoltura per rispondere alle emergenze che la pandemia sta creando nel Continente Africano. I Paesi hanno costituito un “Fondo Covid-19” che farà parte delle iniziative dell’Unione Africana nell’ambito dei Centri Africani per il Controllo e la Prevenzione delle malattie. Il fondo è un partenariato pubblico-privato che mira a raccogliere 150 milioni di dollari iniziali (16 miliardi di Ksh) per le necessità immediate di prevenire la trasmissione e fino a 400 milioni di dollari (52 miliardi di Ksh) per sostenere una risposta medica sostenibile alla pandemia COVID-19.
Durante l’incontro si è parlato anche di altri farmaci sperimentali per combattere il virus mortale, dei vaccini e delle sperimentazioni cliniche che hanno preso il via in tutto il mondo.
Kenyatta ha anche negato di essere a conoscenza del ventilato progetto che vorrebbe il Kenya come Paese pilota per la sperimentazione del vaccino che il Regno Unito sta portando a termine.

TAGS: cure virus kenyacovid-19 kenyasperanza kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Anche in Kenya, come in gran parte dei Paesi del mondo, è in arrivo una seconda...

LEGGI L'ARTICOLO

Record di guarigioni dal virus in Kenya nelle ultime 24 ore. Sono...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sempre più keniani positivi al Covid-19 vengono curati a casa e ...

LEGGI L'ARTICOLO

Mentre non accennano a svuotarsi i letti nei reparti di terapia intensiva del Paese ed è stato già...

LEGGI L'ARTICOLO

Lo Stato Maggiore della Sanità keniana era a Kilifi ieri per verificare lo stato di avanzamento...

LEGGI L'ARTICOLO

Non ci è voluto più di un giorno per vendere la Toyota Amazon per la quale un residente italiano aveva chiesto una cifra più che consona, ma soprattutto per cui aveva lanciato un appello di aiuto (leggi qui...

Altri 25 casi di positività al virus Covid-19 in Kenya nelle ultime 24 ore portano il totale delle persone contagiate ...

LEGGI L'ARTICOLO

Mentre in Kenya la curva pandemica continua il suo...

LEGGI L'ARTICOLO

La percentuale di positivi per tampone in Kenya crolla e arriva di poco sopra il 3% e il ...

LEGGI L'ARTICOLO

Percentuale sempre più bassa in Kenya tra tamponi eseguiti e casi...

LEGGI L'ARTICOLO

Una giornata abbastanza tranquilla in Kenya per i casi ufficiali di positività al virus...

LEGGI L'ARTICOLO

Chi volesse acquistare un fuoristrada bellissimo e in ottime condizioni, lo può fare ad un prezzo incredibile e nello stesso tempo avrà fatto un'opera buona nei confronti di un residente italiano di Malindi.
La Toyota Amazon del 2008 Turbo Diesel in...

Anche molti italiani, sia a Nairobi che sulla costa, sono malati di Covid-19 e sintomatici.
Le notizie...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono ormai due settimane che in Kenya le percentuali di positivi al virus Covid-19 rispetto ai tamponi...

LEGGI L'ARTICOLO

Non ce l’ha fatta. Dopo settemila chilometri di migrazione, dopo aver attraversato nazioni con

LEGGI L'ARTICOLO

E’ arrivata anche in Kenya la variante indiana del Covid-19.
Si sperava...

LEGGI L'ARTICOLO