Ultime notizie

CORONAVIRUS

Varianti del virus? Il Kenya ne ha ben 16

Solo una è così particolare da destare attenzione

16-01-2021 di Freddie del Curatolo

Il Kenya non solo è una delle culle dell’umanità, ma potrebbe essere anche una terra particolarmente fertile per tutte le varianti possibili del virus Covid-19.
Dopo la preoccupante variante inglese che sta mettendo in ginocchio il Regno Unito e quella Sudafricana che gira per il Paese in lockdown duro da ormai dieci mesi, gli esperti del Kenya Medical Research Institute (KEMRI) hanno segnalato altre 16 varianti locali del Coronavirus che si aggiungerebbero alle 4 già scoperte da marzo dello scorso anno.
Niente a che vedere con le mutazioni di Johannesburg e di Londra, in particolare una di queste 16, scoperta nella Contea di Taita-Taveta al confine con la Tanzania, desta particolare preoccupazione perché si tratta di un evidente caso di mutazione unica del virus in base agli amminoacidi.
KEMRI ha comunque avvertito di essere ancora nella fase preliminare delle ricerche, e che quasi tutte le altre mutazioni sono insignificanti e soprattutto non hanno poco impatto sulle persone.
“E’ ancora presto per dire con certezza quanto la variante di Taita Taveta possa avere impatto – ha detto ai media il ricercatore Charles Agoti – bisogna prima completare i test effettuati”.
KEMRI ammette che la curva del Kenya si è ormai appiattita, con una media di cento casi ogni 24 ore e pochissimi decessi, ma gli esperti locali avvertono che questa potrebbe essere solo “la calma prima di un'altra tempesta”.
Una delle 16 varianti, o anche più di una, potrebbero diffondersi silenziosamente. Nel frattempo 12 sequenze sono state registrate come inedite e i dati registrati in otto contee (Nairobi, Kajiado, Kilifi, Taita Taveta, Tana River, Mombasa, Kwale e Lamu) tra giugno e ottobre, hanno permesso a KEMRI di identificare tutti i 16 ceppi. Dall'inizio della pandemia nel Paese, il team di Kemri ha eseguito il sequenziamento di circa 500 genomi, 205 dei quali tra giugno e ottobre. Per avere un quadro più chiaro delle mutazioni in Kenya, gli investigatori martedì hanno detto che tra gennaio e febbraio effettueranno il sequenziamento di 400 campioni in più siti del Paese.
Il sequenziamento del genoma è il processo di determinazione dell'impronta digitale di un organismo che viene fatto in laboratorio.
"È come guardare diversi scatti della stessa immagine per vedere la differenza” ha spiegato Agoti – comunque, se si prende il numero di infezioni confermate in Kenya e si esamina il loro corredo genetico, si scopre che un numero enorme ha due o tre cambiamenti che di fatto non modificano la pericolosità del virus, anche se bisogna valutarne l’eventuale evoluzione futura”.

TAGS: variante kenyavirus kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Appena aumentano di numero i tamponi effettuati, fatalmente anche le percentuali dei...

LEGGI L'ARTICOLO

E’ arrivata anche in Kenya la variante indiana del Covid-19.
Si sperava...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche la Sanità keniana ha fatto i conti di questi primi dieci mesi di pandemia nel...

LEGGI L'ARTICOLO

Mentre non accennano a svuotarsi i letti nei reparti di terapia intensiva del Paese ed è stato già...

LEGGI L'ARTICOLO

La base militare del Regno Unito in Kenya nella cittadina di Nanyuki, che oltre ai...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministro della Sanità Mutahi Kagwe ha annunciato che il Governo ha sospeso tutti i voli per l'India...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya si premunisce con nuove restrizioni per viaggiatori provenienti dal...

LEGGI L'ARTICOLO

La percentuale di positivi per tamponi effettuati in Kenya schizza ben oltre il 10 per cento e torna ai...

LEGGI L'ARTICOLO

La variante inglese sta uccidendo più persone in Kenya rispetto alle prime due ondate del virus. E’ quello che...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya nella giornata odierna ha registrato nove nuovi casi di positività al virus Covid19, che portano il...

LEGGI L'ARTICOLO

Anche molti italiani, sia a Nairobi che sulla costa, sono malati di Covid-19 e sintomatici.
Le notizie...

LEGGI L'ARTICOLO

Continuano a salire i dati ufficiali trasmessi dal Ministero della Salute del Kenya e i positivi superano le cento unità.
Oggi ...

LEGGI L'ARTICOLO

Altri trenta giorni di coprifuoco in Kenya dalle 21 alle 4 del mattini, con la sola variante che i ...

LEGGI L'ARTICOLO

Il riso "pilau" è uno dei piatti unici più frequenti da trovare nei ristoranti del Kenya, specialmente quelli della costa. La ricetta è di origine mediorientale, ma la sua variante swahili è diffusa soprattutto in Kenya e Tanzania e la...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Il Presidente della Repubblica del Kenya ha annunciato che da lunedì, giorno del termine del primo mese di...

LEGGI L'ARTICOLO

In Kenya sono stati superati i 400 casi di positività al virus Covid-19.
I quindici...

LEGGI L'ARTICOLO