I parchi

PARCHI E RISERVE

Sibiloi National Park, avventura e antropologia in Kenya

Un viaggio indietro nel tempo fino alla culla dell'umanitá

10-03-2021 di Leni Frau

Nel 1972 il Governo keniota dichiaró l’area ad Est del Lago Turkana, compresa tra il fiume Tulor Bor a nord e Allia Bay a sud, parco Nazionale con il nome di Sibiloi.
Il Sibiloi National Park si estende per circa 20 Km sulle sponde orientali del Turkana e per oltre 50 Km da nord a sud, comprendendo piu di 1000 chilometri quadrati di un territorio formato pricipalmente da strati di rocce sedimentarie e ceneri vulcaniche e altri paesaggi mozzafiato.
L'area è caratterizzata da un habitat semi-desertico e da pianure aperte fiancheggiate da formazioni vulcaniche tra cui il Monte Sibiloi, dove si possono vedere i resti di una foresta pietrificata che dovrebbe risalire a circa 6 milioni di anni fa.
Tra le maggiori attrazioni del Parco c’e il lago Turkana che oltre ad essere il più salino dei grandi laghi africani é anche il più grande lago desertico permanente del mondo.
Il Turkana è un laboratorio eccezionale per lo studio delle specie vegetali e animali. Il parco funge da scalo per gli uccelli acquatici migratori ed è un importante luogo di riproduzione per il coccodrillo del Nilo, l'ippopotamo e una varietà di serpenti velenosi oltre a 350 varietá di uccelli acquatici e terrestri.
Le caratteristiche geologiche e la vicinanza al lago Turkana fanno del parco Sibiloi un sito incontaminato e unico per la conservazione dei fossili e dei manufatti preistorici, concentrati nell’area della penisola di Koobi Fora.
A Koobi Fora sono stati fatti numerosi ritrovamenti paleontologici, e queste scoperte si sono rivelate fondamentali per comprendere la storia evolutiva della specie umana.
La prima persona che intuí l’importanza paleontologica di Koobi Fora fu Richard Leaky ed é grazie alle diverse spedizioni organizzate successivamente alla sua “scoperta” in cui vennero alla luce straordinari ritrovamenti fossili, che i paleontologi riuscirono a ricostruire sempre piú precisamente il complesso enigma dell’evoluzione umana.
Inizialmente sono stati rinvenuti numerosi resti di Australopitecus Robustus e successivamente resti fossili attribuiti a Homo Habilis e Homo Erectus. Altri ritrovamenti fossili tra i più innovativi sono stati i resti di una tartaruga gigante di 3 milioni di anni, lo scheletro di un elephas recki - un pachiderma antenato e un coccodrillo lungo 45 piedi chiamato "Behemoth" ( si contano più di 100 siti archeologici ).
L'impeccabile tesoro della storia umana è completato da una spettacolare varietà di flora, come i boschi di commiphora, euforbia e rosa del deserto.
Il sito è circondato da comunità con culture tradizionali molto ricche e incontaminate: i Turkana, i Gabra e i Dassanach. Durante la stagione secca estrema é possibile incontrare, nelle aree circostanti altre tribú nomadi come Samburu e Rendille.

Come si raggiunge:

Il Parco del Sibiloi si trova  a circa 800 km a nord di Nairobi.
In aereo: I voli commerciali operano sulla pista di Lodwar.
Sono comunque operative altre piste a Marsabit, Loiyangalani, Kalokol e North Horr.
Il cancello d’ingresso principale é il  Karsa gate,  altri secondari sono Allia bay e Koobi fora.
Il parco è a tre giorni di macchina da Nairobi via Marsabit e North Horr, o Maralal e South Horr, in alternativa, si può viaggiare su strada da Nairobi a Kalokol, sulle rive occidentali del lago, via Kitale e Lodwar. Si raccomanda di viaggiare in convoglio.

TAGS: sibiloi kenyaparchi kenyanatura kenyaturkana

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

I tre parchi nazionali del Lago Turkana sono stati dichiarati dall'UNESCO "Patrimonio mondiale in pericolo".
Lo ha deciso il World Heritage Commitee delle Nazioni Unite durante il recente congresso a Manama, in Bahrein.
Le tre riserve...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Lago Turkana, chiamato anche Mare di Giada a causa del notevole, quasi incandescente colore...

LEGGI L'ARTICOLO

Il 2015 e il 2016 saranno gli anni decisivi per il turismo in Kenya. 
Di questo sono convinti un po' tutti i tour operator europei che hanno a che fare con il Paese africano e che hanno investito nella gestione...

LEGGI TUTTO

Il Kenya Tourist Board e il Kenya Wildlife Service lavoreranno a braccetto da qui all'immediato post-elezioni per promuovere il turismo nei luoghi incontaminati del Kenya e nelle località più ambite dal turismo.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una buona notizia per gli amanti dei safari in Kenya e soprattutto per chi li organizza, agenzie e tour operator. Il Kenya Wildlife Service dal 1 novembre ha ridotto i ticket d'ingresso nei parchi nazionali del Kenya e nelle riserve. 

LEGGI TUTTO

Il Kenya Wildlife Service ricorda le dieci regole d'oro per un safari rispettoso della natura e dei...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya fa il bis!
Anche quest'anno, dopo aver conquistato l'ambito premio l'anno scorso, oltre già al 2013 e 2015, il Kenya si è aggiudicato la palma d'oro come migliore destinazione mondiale per i safari e miglior destinazione africana per le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tanti anni sulle navi da crociera di mezzo mondo, più di dieci stagioni d'Africa e una grande passione che è ora diventata una professione. Per Alberto Michieli e Jean Pierre Monti il Kenya è stato rivelatore. Prima la scelta di...

LEGGI LA STORIA COMPLETA

Kenya sul podio dei paesi africani per quanto riguarda le prenotazioni per le vacanze estive.
La statistica, pubblicata dal sito Allafrica.com, pone il Kenya in un'assoluta posizione di ripresa, superando quest'anno anche il Sudafrica e il Marocco, in quanto a...

LEGGI TUTTO

Brucia la più alta montagna d’Africa, il Kilimanjaro è in fiamme da 16 ore per cause...

LEGGI L'ARTICOLO

La savana del Kenya da oggi sarà meno popolata da veicoli non autorizzati e non professionali.
I mezzi...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono 64 i parchi e le riserve nazionali del Kenya, che è il Paese del mondo con la più ampia varietà di specie animali in libertà.
Anche la vegetazione varia da parco a parco e con essa il microclima e...

LEGGI TUTTO

Sono già venti le contee del Kenya che hanno lanciato l'emergenza siccità e che chiedono al Governo aiuti ...

LEGGI L'ARTICOLO

Dalla Fondazione della Bayer tedesca arrivano 500 milioni di scellini per far fronte ...

LEGGI L'ARTICOLO

L’arte rupestre preistorica è una delle attrazioni culturali meno note ma più affascinanti di questo Paese che...

LEGGI L'ARTICOLO

Una voce per ogni lettera dell'alfabeto non basta di certo per contenere tutte le meraviglie e le...

LEGGI L'ARTICOLO